Arte contemporanea. La Giustizia e gli origami di Charles Kaisin

Una riflessione sulla Giustizia e sulla sua fragilità. Una riflessione anche sulla gravità, la legge di gravità. Legge non contemplata dai codici e che ci […]

Una riflessione sulla Giustizia e sulla sua fragilità. Una riflessione anche sulla gravità, la legge di gravità. Legge non contemplata dai codici e che ci tiene con i piedi per terra impedendoci di prendere il volo. Come quei fili rossi (e rosso è il colore del diritto) che tengono legati al soffitto i diecimila origami che lo scultore e designer Charles Kaisin ha sapientemente collocato nell’atrio di un tribunale. Tranquilli, non accade in Italia, dove la riflessione sulla Giustizia è pane quotidiano per tutti media ma è obbligatoriamente banalizzata dalle contingenze della politica e dell’attualità. Accade in Belgio dove così si commemora il duecentesimo anniversario del Palazzo di Giustizia di Bruxelles.

 

Diecimila fiori di iris, realizzati con fogli di codici penali e civili e piegati da 15 prigionieri dalla prigione di Saint-Gilles, sotto la guida di alcuni assistenti dell’artista. Lievi come un soffio, la minima brezza li fa ondeggiare dando l’impressione di un soffitto mobile, o di un mare capovolto in un continuo gesto di creazione, e non a caso il titolo dell’installazione è Pneuma.

L’arte dell’orgami, appresa da Kaisin direttamente in Giappone, è molto più complessa di quanto si possa pensare,  le nuove creazioni sono estremamente rare ed ogni opera è il risultato di una formula matematica elaborata con cura tant’è che sono ben pochi gli specialisti.

 

Charles Kaisin, belga, classe 1972, già allievo di Tony Cragg è un nome che si sta imponendo a livello internazionale. Tra i temi principali della sua opera quello del riciclo e le sue opere di design sono spesso realizzate con materiali recuperati. Ha lavorato come direttore artistico d’importanti sfilate di moda, coinvolto nella progettazione degli uffici del Louvre Abu Dhabi, ha collaborato anche col marchio Swatch.

L’installazione al Palazzo di Giustizia sarà visitabile fino al 31 agosto. Gustatevi il video…

 

TV

Uomini e Donne: Clarissa Marchese confessa “Sposerò Federico Gregucci”

Non potrebbe essere più felice.  Clarissa Marchese, l’ex tronista di Uomini e Donne, ha confessato al settimanale Diva e Donna, in edicola questa settimana, di […]

TV

Un passo dal Cielo 4 Anticipazioni: stasera 23 febbraio 2017

Scopriamo cosa vedremo stasera nel sesto appuntamento con la fiction di Rai 1 Un Passo dal Cielo.

TV

L’intervista: Raoul Bova ospite di Maurizio Costanzo, questa sera su Canale 5

Questa sera alle 23.30 su Canale 5, un nuovo apputamento con “L’intervista“, il talk show, ideato e condotto da Maurizio Costanzo. L’ospite di questa sera, […]

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Chi è il padre di Cayetana?

Cayetana pretende un’ultima confessione da Fabiana: vuole che la domestica riveli l’identità di suo padre.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini e Marco Cartasegna rivali per Soleil

Nella registrazione di ieri di Uomini e Donne, si accendono gli animi tra i due tronisti, Luca Onestini e Marco Cartasegna, entrambi interessati alla bella […]

TV

Anticipazioni Beautiful 23 febbraio 2017: Eric e Quinn tornano insieme

Le numerose pressioni, provenienti sia dalla famiglia Forrester che Spencer, non sortiscono l’effetto sperato. Eric, deluso dai suoi familiari decide di tornare con Quinn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag