Al Museo di Storia di Bologna l’Heritage in Motion award 2014, a Vercelli il premio al miglior video

Bologna Città d’acqua, allestimento multimediale prodotto dallo Studio Base2 ha vinto il primo Heritage in Motion award, concorso sul patrimonio europeo che ha visto in gara prestigiose istituzioni. Nella categoria film e video, vittoria per The Amp – Art & Meditation Project realizzato dal Museo Borgogna di Vercelli. A promuovere il premio, che si propone di divulgare il patrimonio culturale, soprattutto quello meno noto, attraverso le tecnologie multimediali sono la fondazione European Museum Academy ed Europa Nostra

Bologna Città d’acqua è un’installazione multimediale realizzata dall’architetto Mario Bellini per una delle sale espositive del nuovo Museo di Storia di Bologna, parte della rete museale di “Genius Bononiae“, che comprende otto edifici storici nel centro della città ciascuno dei quali restaurato e convertito ad usi culturali della Fondazione Carisbo. Decisamente spettacolare, la creazione di Bellini comprende un’installazione multimediale progettata da Studio Base 2, sulla base di un progetto museale di Massimo Negri .

Nella ricostruzione, un canale scorre nel buio sotto le vie della città, è stato realizzato grazie all’utilizzo di grandi superfici riflettenti e a un sofisticato sistema di illuminazione a fibre ottiche che riproduce l’effetto lampada di Wood. Intanto vengono proiettati un tappeto multimediale interattivo, oltre ad una serie di videoclip dedicati alla storia del sistema idrico di Bologna, il tutto intrecciato ad elementi ludici. Il risultato è una vera e propria full immersion digitale nella città d’acqua, esplorata qui in maniera del tutto inaspettata .
Quattro proiettori con obiettivi zoom grandangolari proiettano acqua sul pavimento, nel frattempo, quattro telecamere ad alta risoluzione sono collegate ad un’interfaccia software di rilevamento del movimento, che increspa l’acqua coerentemente al passaggio dei visitatori. Il suono è riprodotto da diffusori inseriti nel soffitto e da quattro docce sonore. La storia del sistema idrico della città è invece raccontata in quattro nicchie adiacenti, ciascuna munita di un proiettore e uno schermo olografico a retroproiezione.

La giuria di esperti internazionali dell’Heritage in Motion award che ha premiato l’installazione all’unanimità, ha dichiarato che: “questa esperienza di museo interattivo dimostra che un approccio innovativo può contribuire a raccontare una storia tradizionale e creare così un nuovo impulso per visitare il museo. Adatto a tutte le età ed educativo, senza essere formale è  invitante nella forma ed è un perfetto mix tra informazione ed esperienze“.

The Amp – Art & Meditation Project, è il video realizzato dal Museo Borgogna di Vercelli che s’è aggiudicato il premio nella sua categoria. Le opere d’arte del Museo sono viste attraverso gli occhi dei visitatori: 3 scelte, 3 modi di percezione che permettono di instaurare un rapporto meditativo con l’arte.
Lo spettatore diventa un osservatore e un oggetto di osservazione allo stesso tempo, lui / lei è ascoltato e percepito nel video come un pezzo d’arte composto da sentimenti e pensieri, come un pezzo chiave della comunicazione artistica. Attraverso un approccio informale e semplice, al contrario di ciò che è scientifico o accademico, The Amp crea uno spazio per raccogliere i pensieri della gente e le emozioni di arte, musei o spazi espositivi.

I frequentatori del museo sono invitati ad osservare un’opera d’arte meditando su di essa e su se stessi in relazione al materiale illustrativo; questo stabilisce un giocoso processo di libera associazione tra ciò che vediamo e ciò che sentiamo. Sottolinea la giuria: “Magnifica reinvenzione dell’arte di guardare. Si dimostra che una semplice idea può essere molto efficace . Questo approccio non- scientifico attraverso la condivisione di esperienze personali per discutere di arte, funziona molto bene con lo spettatore . Si crea un’opportunità per guardare i quadri attraverso gli occhi degli altri in un modo molto diretto. La giuria ha inoltre apprezzta molto che questo formato può essere facilmente riprodotto in altri musei di tutta Europa anche con risorse relativamente limitate”.

www.heritageinmotion.eu
www.europeanmuseumacademy.eu
www.europanostra.org

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag