2013, a proposito di buoni propositi

Un buon anno speciale, l’avete fatta la lista dei buoni propositi?

Eccolo, arriva, il 2013 è appena dietro l’angolo e tra poche ore busserà alla porta. Che l’accoglienza sia adeguata, mi raccomando, indossa il sorriso migliore e un abito scintillante e se pure il volo degli uccelli non promette bene, se pure i generosi auspici si sono infranti uno a uno contro la muraglia di nuvole nere giunte da Nord (dall’Europa della Merkel ?), tu tira dritto, petto in fuori, su la testa, non chinare il capo, non farlo, c’è chi godrebbe nel vederti serva e stremata.

Arriva il 2013, e tu accoglilo come sai, come puoi fare. Tira fuori dalla tasca la consunta lista delle buone intenzioni ripuliscila con la manica del cappotto, rileggila, non soffermarti sui bilanci ma appallottola, dalle fuoco, anzi no, gettala nel cestino della carta da riciclare. E cambia, cominciando proprio da quella lista, discerni le necessità dai desideri, inorgoglisciti della tua grandezza, vergognati un po’ delle tue miserie, sorridi ai ragazzi e punisci i cialtroni ma continua a puntare lo sguardo al domani, e allarga le braccia fino a sfiorare l’impossibile con le dita; allargale, abbracciaci tutti perché nessuno possa ancora restare indietro.

E scrivi, srotola una preziosa carta d’Amalfi, riempi d’inchiostro la stilografica d’oro e racconta in bella prosa quello che vuoi dall’anno nuovo. E se l’anno ti vedrà più vecchia non per questo ti ritroverà meno bella. Ecco, parti dalla tua bellezza, pretendi che se ne abbia cura. E chiedi che quella bellezza, che è la nostra bellezza, possa trasformarsi in un volo d’ali che ci vedrà tutti un po’ più felici, un po’ più liberi. Liberi dalle necessità e dai falsi bisogni, liberi dalle promesse e dai profeti del nulla, liberi di sapere perché solo la conoscenza ci rende liberi, come diceva qualcuno nato molti secoli fa in una terra sorella.  Ma non scrivere troppo, non allungare la lista nel tentativo di fare meglio perché il troppo finisce sempre per affogare se stesso. Meglio se decidi di dare seguito a un solo proposito, purché sia quello giusto, come dare a tutti un’opportunità in più. In fondo è di questo che abbiamo bisogno, tutti, nessuno escluso: di una nuova opportunità. Tu provaci, noi faremo la nostra parte …e comunque sia, buon anno Italia.  (a.d)

TV

Il Segreto Anticipazioni 26 febbraio 2017: Raimundo smascherato da Emilia

Tutte le anticipazioni sull’appuntamento serale con Il Segreto, alle 21.10 su Canale 5.

TV

Anticipazioni Il Segreto 25 febbraio 2017: il matrimonio dei Santacruz

Il momento del fatidico Sì è arrivato per le coppie della famiglia Santacruz e la Montenegro non è riuscita ad impedirlo.

TV

Uomini e Donne: Beatrice Valli in dolce attesa, la foto di Marco Fantini

La conferma è arrivata da Instagram: Beatrice Valli e Marco Fantini saranno presto genitori. Era da mesi che circolava la notizia della gravidanza dell’ex corteggiatrice […]

TV

Il Segreto Anticipazioni 24 febbraio 2017: Rosario si oppone alla relazione tra Ramiro e Rafaela

Ramiro è interessato a Rafaela ma Rosario lo avvisa: la ragazza è già impegnata!

Musica

Jamiroquai: è online il video del nuovo singolo CLOUD9

È da poco online il video di “CLOUD 9”, il primo singolo estratto dal nuovo, atteso album dei Jamiroquai “AUTOMATON” in uscita il 31 marzo […]

TV

Amici 16: Michele Perniola contro Mike Bird, Shady ascolta “Louboutin” in Radio

La scuola di Amici sta entrando nel vivo, in attesa del serale, previsto, secondo le ultime indiscrezioni, il prossimo 25 marzo. La tensione è palpabile […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag