1500 capolavori per un miliardo di valore, un pezzo del tesoro di Hitler riemerge

1500 dipinti dei maestri della pittura moderna tra cui Picasso, Renoir, Matisse e Chagall sarebbero stati ritrovati
dalla polizia doganale tedesca nell’appartamento di un anziano a Monaco di Baviera. Opere trafugate dai nazisti?

Il magazine Focus, che ha dato la notizia,  avvalora l’ipotesi che le opere possano essere state rubate dai nazisti a famiglie ebree.
La polizia doganale non conferma ne’ smentisce. Dice l’Adnkronos: “Secondo il settimanale le opere sono state rinvenute nella primavera del 2011, dopo che l’uomo 80enne era stato fermato con una grande quantità di denaro su un treno tra la Svizzera e Monaco. Uno storico dell’arte di Berlino sarebbe al lavoro per chiarire origine e valore delle singole opere. Secondo ‘Focus’ l’insieme delle opere rinvenute varrebbe quasi un miliardo di euro“. I capolavori giacevano da ormai mezzo secolo accatastati dietro un muro di barattoli di fagioli e frutta nel decrepito appartamento di solitario Cornelius Gurlitt, figlio del gallerista Hildebrand Gurlitt nel sobborgo di Schwabing a Monaco. E’ certo una vicenda destinata a ulteriori, clamorosi, sviluppi. Se tutto sarà confermato. A chi sono appartenute queste opere, chi ne richederà la restituzione?

La storia dei tesori d’arte confiscati dai nazisti alle famiglie ebree, a più di 70 anni di distanza e a 15 da quella convenzione di Washington (1998) con la quale quarantaquattro Stati s’impegnavano per favorire la restituzione dei beni sottratti nell’era nazista,  è ben lungi dal concludersi.

A non voler considerare quelle opere d’avanguardia  “arte degenerata” e variamente disperse nei meandri della guerra (nella cui schiera s’inseriscono quelle ritrovate a Monaco); si calcola che le opere trafugate dai nazisti, sia alle famiglie ebree sia nei Paesi occupati, tra cui l’Italia, superiamo complessivamente il milione.

Ma se per gli Stati è stato relativamente più facile combattere la battaglia per le restituzioni, gli eredi di quegli ebrei che si videro sottratti ogni bene,  nella maggior parte si tratta di figli e nipoti di vittime della Shoah, hanno compito meno facile, perché spesso si trovano a combattere con la scarsità delle documentazioni e con la riottosità delle istituzioni a rendere il maltolto. Un esempio clamoroso e recentissimo, è la richiesta da parte degli eredi di Erich Lederer al governo austriaco di restituire nientemeno che il “fregio di Beethoven” di Klimt.

nazisti-focus1

Tempo fa Der Spiegel dichiarava che nei magazzini dei musei tedeschi ci sono tantissime opere d’arte trafugate al tempo di Hitler, moltissimi capolavori di valore depredati dai Nazisti e mai restituiti alle famiglie. C’è un concreto interesse alla restituzione? Formalmente sì, e tanto l’Austria quanto la Germania hanno uffici ad hoc. Ma le opere d’arte letteralemnte sparite nel nulla sarebbero oltre centomila, gli esperti si dicono certi che la maggior parte di queste non sia finita distrutta, e che siano nascoste, o dimenticate, da qualche parte.

Particolarmente interessante è il progetto lanciato agli inizi di questo 2013 dall’Istituto di ricerca del museo Getty di Los Angeles per cercare di recuperare le opere d’arte trafugate dai nazisti nel periodo tra il 1930 e il 1945. Si tratta di una banca dati che monitora attravverso gli archivi storici e i nuovi strumenti digitali le vendite d’arte ufficiali.
Il progetto è stato fortemente voluto e convenzionato dal National Endowment for the Humanities e dal Deutsche Forschungsgemeinschaft, due istituti statali – interessati al recupero di un elenco, costantemente aggiornato, di tutte le opere d’arte rubate dai nazisti. I dati raccolti sono consultabili sull’archivio Getty Provanance Index®, utile a comprendere i percorsi e i passaggi che molti beni hanno affrontato durante questo periodo.

(a.d)

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Gossip

Uomini e Donne: Mario Serpa nuovo opinionista del programma

Ieri si è registrata una nuova puntata di Uomini e Donne con una clamorosa novità: in studio, in veste di opinionista accanto a Tina Cipollari, […]

TV

Uomini e Donne: l’ex gieffino Alessandro Calabrese corteggia Sonia Lorenzini

Alessandro Calabrese è la prima novità di Uomini e Donne tra i corteggiatori di quest’anno. L’ex gieffino noto per la sua storia d’amore con Lidia […]

Musica

U2 secondo concerto a Roma il 16 Luglio 2017

Live Nation ha il piacere di annunciare una seconda e ultima data degli U2 in Italia. L’attesissimo U2: The Joshua Tree Tour 2017, il tour […]

TV

Il Segreto Anticipazioni: da lunedì 16 a sabato 21 gennaio 2017

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5, Il Segreto, per la terza settimana del mese di Gennaio.

Gossip

Marracash e Gué Pequeno contro Fedez: lite sui social

Botte e risposte al veleno tra due noti rapper nel panorama italiano. L’origine della disputa è stata l’intervista rilasciata al ‘Corriere della sera’ da Marracash […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag