50 sfumatura di grigio: E. L. James avrebbe voluto Robert Pattinson

Il perfetto Christian Grey sarebbe stato Robert Pattinson, ma le cose sono andate diversamente. Ecco perché.

E’ ormai ufficiali. Presto probabilmente potremmo smettere di parlare di 50 sfumature di grigio, potremmo smettere di fare mille supposizioni, potremmo cessare di pensare, scommettere e raccontare. Tutto quello che si voleva sapere del film in uscita il primo agosto 2014 nelle sale cinematografiche americane adesso sembra essere stato totalmente svelato.

Che Kelly Marcel fosse la sceneggiatrice e assieme a lei per la stesura della storia collaborasse anche E. L. James lo sapevamo. Che la regia venisse affidata a una donna, questo non potevamo aspettarcelo, ma la nomina di Sam Taylor-Johnson ha stupito un po’ tutti ed è stata una piacevole sorpresa.

Nelle scorse ore, ieri per la precisione, sono stati finalmente svelati i nomi dei due protagonisti. Sì, finalmente sappiamo chi vestirà (o svestirà) i panni di Christian Grey e di Anastasia Steele, finalmente abbiamo scoperto chi sarà il bel tenebroso che farà impazzire l’ingenua giovanissima studentessa.

Nonostante le scommesse, nonostante i bookmakers avessero dato nomi su nomi su nomi, ecco due attori non troppo conosciuti e soprattutto due attori totalmente inaspettati. Stiamo parlando di Dakota Johnson e Charlie Hunnam, entrambi biondi, entrambi sexy, entrambi oggettivamente molto belli ed entrambi un po’ di nicchia.

 

50 sfuamture di grigio cast

 

 

E’ di qualche ora fa anche la notizia che però E. L. James sin dall’inizio avrebbe tanto voluto un altro Christian Grey, Robert Pattinson – e stavolta gli scommettitori non avrebbero sbagliato -, perché bello e perfetto per impersonare il ricchissimo ventisettenne del suo romanzo.

A dare la notizia ci ha pensato Bret Easton Ellis su Twitter, confessando che in estate, durante un party organizzato proprio a casa di Robert Pattinson, E. L. James gli avrebbe dichiarato di volere a tutti i costi Robert Pattinson nei panni di Christian Grey:

Matt Bomer non è mai stato in corsa, così come Ian Somerhalder“.

Queste sarebbero dovute essere le parole della James e chissà se vere o del tutto inventate, del resto Bret Easton Ellis è sempre molto fantasioso e a tratti “creativo”. Insomma, niente di fatto per E. L. James soprattutto perché forse Robert Pattinson avrebbe avuto un cachet eccessivo e soprattutto perché ha dichiarato svariate volte di non voler essere più protagonista di una saga e di non essere a proprio agio con le scene di nudo al cinema.

Insomma, quello che conta adesso non è certamente Robert Pattinson e neanche quello che sarebbe potuto essere o quello che E. L. James avrebbe voluto, quelli che contano adesso sono soltanto i due protagonisti che nel corso dei prossimi mesi impareremo a conoscere e ad amare. (b.p.)

 

TV

Uomini e Donne: l’ex gieffino Alessandro Calabrese corteggia Sonia Lorenzini

Alessandro Calabrese è la prima novità di Uomini e Donne tra i corteggiatori di quest’anno. L’ex gieffino noto per la sua storia d’amore con Lidia […]

Musica

U2 secondo concerto a Roma il 16 Luglio 2017

Live Nation ha il piacere di annunciare una seconda e ultima data degli U2 in Italia. L’attesissimo U2: The Joshua Tree Tour 2017, il tour […]

TV

Il Segreto Anticipazioni: da lunedì 16 a sabato 21 gennaio 2017

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5, Il Segreto, per la terza settimana del mese di Gennaio.

Gossip

Marracash e Gué Pequeno contro Fedez: lite sui social

Botte e risposte al veleno tra due noti rapper nel panorama italiano. L’origine della disputa è stata l’intervista rilasciata al ‘Corriere della sera’ da Marracash […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 16 a venerdì 20 gennaio 2017

Tutte le trame della soap Una Vita per la terza settimana di Gennaio.

TV

Amici 2016: la coreografia di Lorenzo Tricks Sorice conquista tutti, video

Sulle note del brano degli Excision & Space Laces con Giuseppe Giofrè, Lorenzo Tricks Sorice si è esibito Sabato 14 gennaio conquistando tutti: giuria e pubblico […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag