X Factor 6: Arisa perde i Frères Chaos e attacca Simona Ventura

Un finale esplosivo quello di ieri sera, un Extra Factor indimenticabile e offensivo. Ecco i video

Abbasso i buonismi. Non bisogna essere buoni quando in fondo davanti alla tv si apprezza il trash, si apprezzano le urla e si è estasiati davanti al televisore e in  un batter d’occhio si corre ad aggiornare il proprio profilo Facebook e Twitter e si commenta quello altrui.

Il finale della sesta puntata di X Factor è  stato eccezionale, non c’è che dire. Almeno sui social network. Per un  attimo non sembrava neanche di essere su SkyUno, bensì in una delle più becere trasmissioni di Maria De Filippi. Urla, parolacce, persone sedute a terra, accuse, offese, difese, pianti, persone sedute a terra, persone che si alzano in piedi, pubblicità mandata in via cautelativa e un ritorno con le scuse. Ecco brevemente quello che è accaduto ieri, ma andiamo per ordine.

I concorrenti in ballottaggio sono Davide e i Frères Chaos. Il primo pupillo di Simona Ventura, gli altri ultimi rimasti nella scuderia di Arisa. Dopo le due esibizioni i giudici votano. Due voti per Daniele, due per i Frères Chaos. Arriva il TILT. Il quinto giudice è chiamato a decidere. Daniele passa il turno e canterà il suo inedito durante la prossima puntata. I Fréres Chaos eliminati.

Arisa non ha capito bene l’esito finale ed è salita sul palco in festa per abbracciare i due fratelli, ma Fabio in malo modo ha scacciato la cantante che ha capito l’errore (altissimo momento televisivo che probabilmente non avremo più modo di vedere. Se ve lo siete persi, peccato!). Da quel momento in poi, la follia. Quella descritta sopra. Ma ecco i due video per  tutti quelli che non hanno avuto la fortuna di guardare la puntata:

 

 

 

 

Dopo lo stacco pubblicitario Arisa è “tornata sulla terra” e si è resa conto di essere davanti alle telecamere e ha chiesto scusa, probabilmente in ritardo. Oltre a questo ha scritto un messaggio su Facebook:

“Chiedo scusa per i modi cruenti che ho, fanno parte del mio carattere e non me ne vergogno, ma questa sera ho esagerato. Mia madre dice sempre che il pensiero deve fare da filtro tra il cuore e la lingua e io non lo so fare. Contare fino a 10 prima di parlare, è questo che dovrei fare per imparare a dire la cosa giusta al momento giusto, ma io non voglio dire cose per compiacere qualcuno e neanche per ferire. Sono una fan della verità, solo che dovrei calcolare sempre che ciò che è vero per me non corrisponde alla verità per gli altri o comunque alla verità assoluta e faccio solo grandi casini per me stessa in primis. Non so giocare, sono sempre io, a casa, sul palco, ovunque. Chiedo scusa a Simona, a SKY, a tutte le persone che lavorano sodo a questo programma, cercherò con impegno di stemperare i miei umori bollenti”.

Cosa dovremo aspettarci la prossima settimana?

 

P.S. Non abbiamo commentato i video perché abbiamo ritenuto che si commentassero da soli, giusto?

TV

XFactor: alla terza puntata è già Polemica!

Dopo il secondo appuntamento è già bufera su XFactor, scopriamo di più sulla polemica che ha coinvolto il programma nel corso dell’ultima settimana…

Attualità

I magnifici 10 di Instagram

Instagram sta per compiere 6 anni. La prima versione risale infatti al 6 ottobre del 2010. E, in appena sei anni, è diventato il social […]

TV

Anticipazioni Un Medico in Famiglia 10: 29 settembre 2016

Scopri le trame dei due episodi di Un Medico in Famiglia 10 in onda stasera su Rai 1…

Gossip

Kim Kardashian aggredita a Parigi

Vitalii Sediuk ci ha riprovato. Dopo il tentativo di prendere in braccio la top model Gigi Hadid a Milano, è la volta di Kim Kardashian, la star […]

TV

Squadra Animafia 8: si sposta dal Giovedì al Venerdì

Oggi, giovedì 29 settembre, Squadra Antimafia 8 non andrà in onda. Mediaset infatti, sposta l’appuntamento con la serie poliziesca dal giovedì al venerdì per resistere alla concorrenza…

Gossip

Giovanni Vernia imita Gianluca Vacchi: video

Il video parodia sul Re dei Social è tutta da ridere

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag