Venuto al mondo: parla Penélope Cruz [VIDEO]

L’8 novembre al cinema arriverà “Venuto al mondo” il nuovo film di Sergio Castellitto tratto dall’omonimo romanzo di Margaret Mazzantini. Guerra, maternità e amore, questi i temi.

Sergio Castellitto, ancora una volta sceglie Penélope Cruz per essere la protagonista di un suo ultimo film, Venuto al mondo. Ancora una volta il film in questione – come per Non ti muovere – è tratto da un romanzo di Margaret Mazzantini, sua moglie. A raccontare l’esperienza artistica ed emotiva è stata la stessa Cruz che rivela:

“Ho letto il libro, e come già per ‘Non ti muovere’ mi sono innamorata della storia e del personaggio: ho sentito la necessità di fare questo viaggio, quasi un’ossessione. Poi con la maternità ho capito ancor di più l’ossessione del mio personaggio, un desiderio particolare che tutte le donne possono capire, indipendentemente dal fatto che siano madri”

Sinossi

Carica di ricordi degli anni di guerra, Gemma si reca a Sarajevo con suo figlio Pietro per assistere a una mostra in memoria delle vittime dell’assedio, che include le fotografie del padre del ragazzo. Diciannove anni prima, Gemma lasciò la città in pieno conflitto con Pietro appena nato, lasciandosi alle spalle suo marito Diego, che non avrebbe mai più rivisto, e l’improvvisata famiglia sopravvissuta all’assedio: Gojko, l’irriverente poeta bosniaco, Aska, la ribelle ragazza musulmana e la piccola Sebina. L’intenso amore e la felicità tra Diego e Gemma non erano abbastanza per colmare l’impossibilità di Gemma a concepire figli. Nella Sarajevo distrutta dalla guerra, i due trovarono una possibile surrogata, Aska. Gemma spinse Diego tra le sue braccia per poi essere sopraffatta dal senso di colpa e dalla gelosia. Ora una verità attende Gemma a Sarajevo, che la costringe ad affrontare la profondità della sua perdita, il vero orrore della guerra e il potere di redenzione dell’amore.

 

 

Margaret Mazzantini, scrittrice del romanzo e co-sceneggiatrice spiega:

“Con passione e determinazione abbiamo mantenuto l’ossatura del romanzo, e la Cruz ci offre una delle sue prove più alte”

Sergio Castellitto racconta:

“La storia è un’avventura umana, ognuno ci ha messo parte della propria vita in quella che è soprattutto una storia d’amore, ma anche di sommersi e salvati, chi ce l’ha fatta e chi no nella Sarajevo in guerra. Ho cercato di fare il cinema tagliando la fiction: forte messa in scena e spettacolare teatralità, non ci sono scene di passaggio, ma immagini depositarie della vita interiore dei personaggi. Ripeto, ho cercato di parlare all’intelligenza emotiva del pubblico, scegliendo anche il bisturi del melodramma”

TV

Cherry Season: #HappyAnniversaryÖyAz

L’hashtag diventa trend, in occasione dell’anniversario del primo Sì tra Oyku e Ayaz…

Gossip

Mariah Carey: foto hot su Instagram

Gli scatti bollenti della cantante infuocano il web

TV

Pechino Express: con Silvia Farina la cavalcata diventa Hot

Da un’innocente cavalcata al bollino rosso, la serata di Rai 2 si fa calda con Silvia Farina…

Gossip

Serena Williams: 35 anni da urlo

Tanti auguri alla pantera del tennis!

TV

Anticipazioni Beautiful: Wyatt libera Liam

Wyatt scopre il rapimento di Liam e riesce finalmente a portarlo in salvo dopo mesi di prigionia….

TV

Grande Fratello Vip: Clemente Russo e il caso “friariello”

E’ polemica nella seconda puntata del Grande Fratello Vip, sotto accusa Clemente Russo, reo di aver definito Bosco Cobos “friariello”…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag