Eurovision Song Contest 2013: Marco Mengoni si racconta

La partecipazione del Re Matto all’importante evento di Malmo, è un trampolino di lancio per Marco Mengoni che si descrive così.

Allegro, a tratti schifo e bellissimo. Marco Mengoni oltre ad avere un’inconfondibile timbro vocale e una presenza scenica impeccabile e vincente, dimostra di essere anche un ragazzo, ormai uomo, con la testa sulle spalle e pronto per affrontare tappe importante per la sua vita e per la sua carriera di cantante.

Vincitore del Festival di Sanremo, un nuovo album #prontoacorrere che sta andando fortissimo e la partecipazione all’Eurovision Song Contest fanno volare in alto Marco Mengoni che proprio in questi giorni è in eurovisione appuntamento con l’Eurovision Song in Svezia. Ecco come il cantante laziale racconta la sua carriere e i suoi esordi:

“A 18 anni, sono nato come musicista e cantante. Ho 24 anni, sono piccolo ma non sembra. Ho fatto praticantato come doppiatore per le pubblicità in uno studio di Roma. Da lì, studiando piano e chitarra, ho imparato a usare Pro Tools e tutti i programmi per provinare e registrare i primi pezzi”.

Tra le influenze di Marco Mengoni ci sono:

“Tutte le canzoni che ascolti fin da bambino, apportano inconsapevolmente qualcosa al tuo essere artista. Artisti italiani come Francesco De Gregori, Zucchero e artisti black e soul come Billie Holiday… Sono stato onnivoro, ho scoperto i Beatles, tutta la parte blues e rock che si è evoluta… E metto in mezzo anche Michael Jackson e David Bowie”.

La sua esperienza all’Eurovision Song è stata davvero una bella occasione per lui e per la musica italiana:

“Ho l’aspettativa di apportare conoscenza nel mio paese di questa “figata” che per 14 anni è mancata. In Italia, ne sappiamo ben poco. Anche se avevamo problemi più gravi, abbiamo sbagliato perché è un momento di comunicazione e di comunione con l’Europa. Non siamo legati solo da una moneta ma anche dalla musica”.

L’essenziale, brano vincitore a Sanremo e canzone presentata a Malmo è piaciuta molto ai giurati, ma Marco Mengoni c0s’ha da dire in merito?

“Preferisco l’extended version di L’essenziale. E’ un pezzo che dovresti cantare per la misura con il quale è nato. Abbiamo tagliato un inciso, mi sono trovato a mio agio. E’ iniziato un progetto da Sanremo con L’essenziale che parla di ritornare alle origini, di ritrovare la semplicità. Siamo stati d’accordo nel portare sul palco la musica e me. In tour, poi, magari succedono cose più grandi. Qui, era giusto portare questo. E’ giusto anche che si spendano meno soldi: la musica non ha bisogno di soldi ma di orecchie”.

 

 

(b.p.)

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag