Ascolti Tv, il Festival di Sanremo vince ma Fazio paga colpe non sue

Ascolti tv dediti ancora una volta alla canzone italiana. Il Festival di Sanremo vince ancora, naturalmente, la serata consegnando la prima piazza a Rai 1. Canale 5, in virtù di un altro incontro di calcio europeo, si colloca alle spalle delle note sanremesi. Chiude la classifica delle prime tre reti, Rai 2 con la serie televisiva N.C.I.S. Los Angeles.

Festival di Sanremo. Riassunto delle puntate precedenti. Tutte uguali ! Stamattina i quotidiani in edicola e la rete si scagliano tutti contro Fabio Fazio e il suo Festival di Sanremo. Anche il sottoscritto nei giorni precedenti a questo, ha scritto sulla monotonia e poca efficacia che il Festival di quest’anno sta proponendo. Gli ascolti confermano questo disinteresse da parte del telespettatore. Ma non sono giustificate le polemiche da parte dei media su Fabio Fazio che è e rimane un grande professionista della televisione contemporanea. Come al solito, per come succede nel calcio, è sempre l’allenatore che paga assumendosi la responsabilità delle sconfitte anche quando il proprio presidente lesina negli acquisti o non paga i giocatori.

Ciò che avevo già precedentemente segnalato è che il Festival di Sanremo di quest’anno svela un investimento da parte della Rai al risparmio. Dalla scenografia agli ospiti internazionali. Per non parlare dei fiori, che saranno anche banali per una città come Sanremo, ma visto l’amarcord che regna a livello televisivo per il sessantesimo anno della televisione perché tralasciare l’identificazione della città con il suo prodotto conosciuto in tutto il mondo. Fazio allora paga. E paga per responsabilità non sue, mi sembra chiaro. Il tentativo di invitare gli amici famosi per dare un senso di importanza al Festival lo ha compiuto. Adesso si invoca agli ascolti, nel tentativo di distruggere una figura, un professionista, un valore aggiunto di casa Rai. Fabio Fazio crea dal nulla e porta al successo.

Lo ha fatto con Quelli che …il calcio e lo sta facendo con Che tempo che fa. Ha consegnato il programma domenicale a Simona Ventura che lo ha snaturato e distrutto negli ascolti. Mentre la Rai la lasciava fare per anni. Ed il fatto che lo stesso non riesca più a riprendersi, la dice lunga sul valore di chi lo ha sostituito finora. Errori che la Rai paga a caro prezzo. Errori che si ripercuotono sulla televisione di Stato vittima di un sistema politico. Anche per il Festival di Sanremo. Distruggere qualcosa di già esistente risulta molto più facile di una entità che si sta creando, che sta nascendo. Questo Fabio Fazio lo sa bene, poiché l’interesse politico è rivolto dove esiste già un netto consenso, non dove lo si sta cercando. Apprezziamo gli sforzi, quindi, non snaturiamo le figure.

Ecco a voi intanto gli ascolti.

 

Su Rai 1 naturalmente nella serata di ieri è andata in onda il terzo appuntamento con il Festival di Sanremo, condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. La terza serata è stata vista da 7.673.000 telespettatori.

Canale 5 ci ha riprovato nella serata di ieri con l’incontro di Europa League, Swansea vs Napoli, valevole come andata dei sedicesimi di finale, richiamando a se 3.404.000 telespettatori.

Serie televisiva statunitense di N.C.I.S. Los Angeles su Rai 2. I due episodi, Il debito e Massima potenza, sono stati condivisi da 1.610.000 e 1.625.000 telespettatori.

Su Rai 3 è andato in onda il film Fuori controllo, interpretato da Mel Gibson, Ray Winstone, Danny Huston, Bojana Novakovic, Shawn Roberts, Denis O’Hare, Caterina Scorsone, Frank Grillo, Gbenga Akinnagbe, Jay O. Sanders, Wayne Duvall, David Aaron Baker e Rick Avery. La pellicola è stata vista da 1.373.000 telespettatori.

Italia 1 ha inserito in programmazione due puntate di Arrow, dal titolo Il fabbricante di bambole e La prova del fuoco. I due episodi hanno collezionato l’ascolto di 1.183.000 telespettatori.

Su Rete 4 Steven Seagal si è riaffacciato sugli schermi con il film Black Dawn – Tempesta di fuoco. Tamara Davies, Mike Baldridge, Nicholas Davidoff e Warren Derosa, gli hanno dato una mano per conquistare il consenso di 1.064.000 telespettatori.

La 7 ha mandato in onda un episodio in replica della miniserie Mondo senza fine, ispirata dal romanzo di Ken Follett. Interpretata da Cynthia Nixon, Miranda Richardson, Ben Chaplin, Peter Firth e Tom Weston Jones, la puntata di ieri ha raccolto l’ascolto di 415.000 telespettatori.

Share

 

Share degli appuntamenti di prima serata

 

Rai 1 Festival di Sanremo   34,93%

Rai 2 N.C.I.S.  Los Angeles  5,28% Il debito    5,64%  Massima potenza

Rai 3 Fuori controllo   4,87%

Canale 5 Swansea vs Napoli    15,82%

Italia 1 Arrow   4,05%

Rete 4 Black Dawn – Tempesta di fuoco    3,79%

La 7 Mondo senza fine     1,42%

( f.s. )

 

ascolti tv - altri articoli qui

ASCOLTI TV- ARTICOLI

 

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag