Ascolti Tv, Ballando con le stelle fa il boom affondando di fioretto

Rai 1 dopo la trionfale finale di ieri di Tale e Quale Show, si aggiudica anche la serata del sabato con l’altra finale, quella del programma di Milly Carlucci, Ballando con le stelle. Al secondo posto il film di animazione di Italia 1 che batte l’ammiraglia di casa, Canale 5, che in programmazione aveva inserito il film biografia de Il Papa buono.

I programmi televisivi seriali sono amati dai social network. E la televisione di cotanto amore ne raccoglie il beneficio apportato all’audience televisiva. Naturalmente questa nuova categoria di fruitori possiede già un suo nome. E come non potrebbe trattandosi di internet, capace di catalogare qualunque cosa pur di dare l’appartenenza ad un gruppo. Si tratta dei Tv Talkers. Oltre ad essere una nuova forma di vita tecnologica, i Tv Talkers rappresentano anche una del tutto nuova razza televisiva. Sono coloro che utilizzano i social network per commentare, interagendo fra loro, i programmi televisivi, i personaggi degli stessi o addirittura i passaggi pubblicitari.

Internet in funzione della tv. Cosa genera tutto ciò. L’interesse per un programma seriale del quale si può seguirne naturalmente la storia, o la sua evoluzione se trattasi di un concorso. I commenti avvengono in tempo reale sulle piattaforme che ne consentano la velocità di espressione, e l’interesse televisivo che ne induce, può solamente avvenire su un intrattenimento cosiddetto a puntate. La fascia di età dei Tv Talkers ha una forchetta abbastanza ampia, va da un’età compresa tra i 16 e i 54 anni. Questo per rispondere a chi l’universo di internet, e dei social network, lo immagina solamente popolato da ragazzi o adolescenti.

Un pubblico questo al quale si rivolge con attenzione tutto il mondo pubblicitario, studiandone il fenomeno e i conseguenti effetti positivi che può produrre. Per quanto riguarda la televisione, già alcune settimane fa segnalammo quei programmi che godono di tale interesse e privilegio sul 2.0. Maria De Filippi con i suoi programmi la fa da padrone, se non altro perché ha coinvolto nelle sue produzioni quella fascia di età meglio conosciuta, in lingua multimediale, con il nome di smanettona. Amici, Italia’s Got Talent, Uomini e Donne e perfino C’e posta per te, rappresentano quanto di meglio a livello televisivo possa indurre alla chiacchiera su Internet. Un feed back straordinario del quale la televisione ne usufruisce a costo zero. Poi ci sono gli eventi quali il Festival di Sanremo, o il suo omologo X Factor e via discorrendo. Senza tralasciare le fiction, le beneamate fiction.

Da come si è potuto notare sono i programmi della Tv generalista a farla da padrone e a dettarne le cosiddette leggi. Leggi plagiate dal telecomando i cui tasti più usati e ricercati, secondo dati Auditel, sono quelli che vanno dall’uno al nove. Tutto in nome della libertà di scelta.

A voi le cifre degli ascolti della serata di ieri.

 

La finale di Ballando con le stelle, condotta da Milly Carlucci e Paolo Belli è stata seguita nelle movenze danzanti da 5.532.000 telespettatori di Rai 1.

L’animazione di Italia 1 chiude il ciclo dedicato all’orco con Shrek e vissero felici e contenti, totalizzando l’ascolto di 2.960.000 appassionati del genere.

Su Canale 5 è andato in onda il film di Ricky Tognazzi, Il Papa buono interpretato da Bob Hoskins, Carlo Cecchi, Roberto Citran, Fabrizio Vidale, Sergio Bini Bustric, Francesco Venditti, Erland Josephson Massimo Sarchielli. La pellicola è stata vista da 2.003.000 telespettatori.

Su Rai 2, due le serie televisive trasmesse nella serata di ieri. Castle e Body Of Proof, sono state rispettivamente viste da 1.901.000 e 1.676.000 appassionati.

Matt Damon, Paddy Considine, Edgar Ramirez e Julia Stiles sono ricomparsi su Rete 4 con la saga di The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo. Il thriller statunitense ha tenuto a raccolta 1.018.000 telespettatori.

Rai 3 ha proposto in visione il film Arsenio Lupin, interpretato da Romain Duris, Kristin Scott Thomas, Pascal Greggory, Eva Green, Robin Renucci, Patrick Toomey, Mathieu Carrière e Philippe Magnan, totalizzando l’ascolto di 920.000 telespettatori.

Il film di La 7, Soldato Jane, del regista Ridley Scott, interpretato da Anne Bancroft, Demi Moore, Scott Wilson, Viggo Mortensen e Jason Beghe ha totalizzato l’ascolto di 564.000 telespettatori.

 

Share

 

Share degli appuntamenti di prima serata

 

Rai 1 Ballando con le stelle  28,14%

Rai 2 Castle   7,45%  Body Of Proof   6,78%

Rai 3 Arsenio Lupin    4,25%

Canale 5 Il Papa buono   9,29%

Italia 1 Shrek e vissero felici e contenti   12,01%

Rete 4 The Bourne Ultimatum – Il ritorno dello sciacallo   4,50%

La 7 Soldato Jane  2,43%

( f.s. )

 

ascolti tv - altri articoli qui

ASCOLTI TV- ARTICOLI

 

TV

Anticipazioni Un Posto al Sole: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le trame della soap Un Posto al Sole per la prima settimana del mese di dicembre.

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 5 a sabato 10 dicembre 2016

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la prima settimana di dicembre.

Gossip

Uomini e Donne: Riccardo spiazza tutti e sceglie Camilla. Martina accusa la coppia di falsità

Nel corso della registrazione di Venerdì 3 Dicembre, c’è stata un’altra scelta, questa volta a sorpresa. Riccardo Gismondi è uscito dal programma di Maria De Filippi […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 5 a venerdì 9 dicembre 2016

Scopriamo cosa ci riservano le puntate della soap Una Vita, per questa prima settimana del mese di dicembre.

Gossip

Uomini e Donne, trono gay, Claudio ha scelto Mario e commenta su Instagram” “Sedersi e avere un unico pensiero. Fantastico”

Venerdì 2 Dicembre, si è registrata la puntata della scelta di Claudio Sona. Il tronista diviso tra i due pretendenti Francesco Zecchini e Mario Serpa, sceglie Mario!  Si è […]

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedì 5 a sabato 10 dicembre 2016

Tutte le anticipazioni della soap Beautiful per la prima settimana di dicembre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag