Annozero. L’ultima puntata disdegnata dalla Rai

Pochi sapevano che l’altra sera sarebbe andata in onda l’ultima puntata di Annozero – la Rai ha pensato bene di non pubblicizzarla troppo – una […]

Pochi sapevano che l’altra sera sarebbe andata in onda l’ultima puntata di Annozerola Rai ha pensato bene di non pubblicizzarla troppo – una puntata speciale dedicata ad un’inchiesta realizzata da Roberto Pozzan dal titolo L’assassinio del mare (2.727.000 telespettatori per una media di share del 12,20%).
E’ stata l’ultima volta di Santoro in Rai e nella sua Anteprima ha aperto con un monologo dei suoi: potente e diretto contro il sistema e la televisione di oggi.
L’apertura è su Luigi Bisignani, che, come si evince dalle intercettazioni, dovrebbe essersi occupato anche di Santoro nella vicenda con l’ex direttore della Rai, Mauro Masi: “Io credo che il potere accumulato da personaggi come Bisignani sia inversamente proporzionale alla loro intelligenza. Quelli come Bisignani gestiscono, in Italia, un potere che è fatto della capacità di accontentare i desideri di quelli che sono più potenti di loro. Per avere più potere loro e per poi poterne distribuire una quota parte a quelli che li attorniano per assecondare i loro disegni. Ed è per questo che in Italia il merito non è così importante.
Perché o entri nel gioco di certi capobastone – un po’ come le ragazze entravano nel gioco del bunga bunga – oppure non diventi nessuno”.

 

Continua spiegando perché, in questo paese così poco meritocratico ci sia poco spazio per i giovani, in politica e altrove: giovani che “hanno sempre visto un paese sempre dominato dalle lobby, dalle clientele, dalle mafie, dalle camorre e dalle massonerie. E da una tv che non si apre ai loro sogni e desideri”.
E da qui parte l’affondo sulla televisione: “La tv non ha parlato dei giovani così come veramente sono, perché non poteva ammettere che ci potevano essere altri mondi possibili diversi dal Grande Fratello. E guardate che non mi riferisco al programma televisivo, perché come programma televisivo anch’io l’ho guardato più di una volta. Io mi riferisco proprio a com’è organizzata la televisione nel nostro paese: una televisione a bassissimo costo”.
Fa l’esempio del telefilm americano degli anni Ottanta Saranno Famosi, un prodotto di grande qualità che costava tantissimo. L’Italia ragiona in modo seriale, riciclando personaggi, spendibili a qualsiasi ora del giorno e della notte: “L’unico miracolo di riciclaggio della spazzatura si è realizzato proprio in televisione. Facciamo la televisione che costa di meno in Europa ed è anche la più povera. Dal mio punto di vista le droghe assunte in modica quantità fanno meno danni di certi bombardamenti seriali. Perché quelli sì, creano tossicodipendenza e la creano nelle fasce più esposte, le più deboli, le meno protette, ed anche quelle meno culturalmente attrezzate”.
Nel monologo entra anche un attacco alla Lega e ai suoi presunti ideali abbandonati, ma chiude con il solito, santoriano, colpo di teatro:
Lo dovrebbero capire tutti: un certo mondo è finito, una certa televisione è finita e un nuovo mondo sta per cominciare. Se qualcuno, a destra o a sinistra, non lo vuole capire, ebbene: peste lo colga, come diceva Amedeo Nazzari”.

In Rai però, nel servizio pubblico, queste riflessioni, condivisibili o meno, apocalittiche o visionarie, profetiche o deliranti, ma comunque fonte di riflessioni possibili, non si ascolteranno più.
Chi, davvero, può esserne soddisfatto? (Erika Brenna)

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

2 commenti su “Annozero. L’ultima puntata disdegnata dalla Rai”

  1. marianna scrive:

    Chi sapeva dell’ultima puntata di annozero marted’28.6? Ho seguito la trasmissione per puro caso, facendo zupping. E’ una vergogna che la Rai debba condizionarci così: pubblicizza programmi scemi e boicotta programmi interessanti. Quando finirà quest’arroganza? La Rai per colpa di pochi… deve finire male come Alitalia ecvc. Noi utenti vedremo come comportarci. Marianna

  2. simone scrive:

    che tristezza…e lo chiamavano “servizio pubblico”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag