Aerosmith – Rag Doll

Il singolo più noto di “Permanent Vacation”

Rag Doll” è uno dei pezzi storici degli Aerosmith, pubblicata come primo singolo dell’album “Permanent Vacation” nel 1987. La canzone fu scritta da Holly Knight, Joe Perry, Steven Tyler e Jim Vallance, e si è classificata al dodicesimo posto della Hot Mainstream Rock Tracks, al 17° della Billboard Hot 100 negli USA, e al 42° della UK Single Chart nel Regno Unito.

All’inizio il brano doveva intitolarsi “Rag Time“, ma il nome non piaceva molto alla band. Fu chiamato allora l’autore esterno Holly Knight per contribuire a cambiare alcune strofe della canzone, il quale propose “Rag Doll“, che in realtà era un titolo a cui avevano già pensato anche Tyler e Vallance.

Il videoclip della canzone mostra gli Aerosmith mentre si esibiscono in diversi locali, ed anche per le strade di New Orleans. Nella scena finale, il leader Steven Tyler guida una vecchia Shelby Cobra in Hamilton Street a Johnson City.

Come tutti gli altri video estratti da “Permanent Vacation“, anche quello di “Rag Doll” è stato diretto da Marty Callner. (m.t.)

© Riproduzione riservata

Senza categoria

Anticipazioni Il Segreto: Mariana allontana Nicolas

L’inganno di Mariana le si ritorcerà contro. Presto la ragazza si troverà a fronteggiare da sola una notizia inaspettata…

TV

Anticipazioni Cherry Season: Seyma trova un’alleata

Duro il cammino per la dolce Oyku, che ora ha un’altra nuova cospiratrice da affrontare…

TV

Anticipazioni Il Segreto: dal 25 al 30 luglio

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5 per la quarta settimana di luglio.

TV

Anticipazioni Cherry Season dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazioni per la quarta settimana della soap turca Cherry Season.

TV

Anticipazioni Beautiful dal 25 al 29 luglio

Tutte le anticipazione della soap opera americana più longeva di Canale 5, per la quarta settimana di luglio…

TV

Anticipazioni Il Segreto: Ines finisce in carcere

Dopo il rapimento del piccolo Beltran Ines verrà incarcerata, ma Fe è pronta a difenderla dimostrando l’infertilità di Amalia…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag