Umbria Jazz 2011, l’ora di Prince

Ormai è ufficiale: all’Umbria Jazz Festival 2011, il 15 luglio all’Arena Santa Giuliana di Perugia, non si esibiranno Natalie Coole e la Original Blues Brothers […]

Ormai è ufficiale: all’Umbria Jazz Festival 2011, il 15 luglio all’Arena Santa Giuliana di Perugia, non si esibiranno Natalie Coole e la Original Blues Brothers Band, ma salirà sul palco Prince.

I biglietti sono in vendita da qualche giorno al prezzo di 70 euro più 5 per i diritti di prevendita e stanno andando a ruba. L’evento suona già come un’occasione imperdibile per i milioni di fan del rocker che si è  fatto da solo e, per citare una battuta di molti anni fa di un duo comico italiano, “l’ha fatto più di una volta”.

Polistrumentista, autodidatta per tutti, vero rocker geniale ed animale da palcoscenico. Queste alcune delle particolarità principali dell’artista nato a Minneapolis il 7 giugno del 1958. A 17 anni il suo primo disco con la Warner, “For You”. Da allora, solo successi per 35 anni, con quasi 50 milioni di dischi venduti, dischi fatti di tracce che da boocklet, riportavano un unica indicazione: “prodotto, scritto, composto, arrangiato ed interpretato da Prince”.

Prince è approdato alla fama planetaria in un momento di passaggio da quello che era l’embrione dell’old storic rock all’arrivo del pop più acido e poi la tecno. Il suo primo album uscì nel 1976 e ci volle poco perchè qualche creativo giornalista costruisse un dualismo con Michael Jackson, mai smentito nè difeso per altro.

Prince però, era così, per anni fece circolare leggende sulla sua vera età e sulle sue origini reali, che per molto tempo ha fatto credere fossero italiane. L’autore, è riconosciute proprietario di una straordinaria capacità creativa, che gli ha permesso di scrivere canzoni praticamente in tutti i generi tipici della musica nera e non solo. Palese, che Prince sarà ricordato in eterno con brani come “The most beautiful girl in the world” e quella “Purple rain”, durante la quale, migliaia di attuali trentenni hanno conosciuto l’amore in un abbraccio.

Noto che l’edizione 2011 dell’Umbrai Jazz, si fregia anche, tra le altre, delle presenze di Liza Minelli, il trio Herbie Hancock, Wayne Shorter, Marcus Miller, Gilberto Gil, Santana e B.B. King. Informazioni: www.umbriajazz.com (Davide Rabaioli)

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Gossip

Madonna contro Lapo Elkann durante un’asta benefica

“La macchina è stata arrestata con il suo proprietario. Questi sono i problemi dei ricchi“.  L’ironia di Madonna che lo scorso 3 dicembre ha organizzato un […]

Film

I 10 film che hanno influenzato Rogue One: A Star Wars Story

Su un film importante come Rogue One: A Star Wars Story è stato detto di tutto, e chi ha voluto ad ogni costo collocarlo all’interno […]

TV

Discovery Italia: la programmazione natalizia

Tutte le proposte natalizie per il 2016 del gruppo Discovery. Da Roberto Saviano con “Imagine”, passando per il film “Unto e bisunto – La vera storia di Chef Rubio”, fino a “Natale a casa Real Time”…

Un commento su “Umbria Jazz 2011, l’ora di Prince”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag