Springsteen, il giorno di Milano. Il concerto che sarà

Lo abbiamo lasciato coi Coldplay a Torino, ora ritroviamo Gianmaria Vacirca sulle tracce di Bruce Springsteen.

E’ il giorno di Bruce Springsteen a San Siro e Milano ha deciso di farsi trovare pronta.
Mezzi pubblici gratuiti per i possessori dei biglietti del concerto e metropolitana in funzione fino all’una di notte.
Decibel in aumento (da 80 a 82) per evitare le beghe che causarono una causa grottesca al promoter italiano del rocker, dovuta anche allo “sforamento” di 20 minuti del concerto del 2008.
Insomma, questa volta ci siamo.
Springsteen e la sua band sono a Milano da martedì, reduci da un concerto in notturna a Lisbona cui abbiamo avuto modo di assistere – in versione ridotta come da canovaccio per i festival – ma soprattutto da un’epica serata a San Sebastian durata oltre tre ore.

Si tratta del quarto concerto a San Siro, 27 anni dopo la mitica serata del 21 giugno 1985 davanti a oltre 80 mila spettatori.
C’è grandissima attesa.
Davanti alla biglietteria nord dello stadio, ieri sera, erano almeno 200 i fans giunti da tutto il mondo (c’erano americani, svedesi, inglesi, tedeschi, belgi, olandesi oltre agli italiani) in assetto da campeggio e sacco a pelo, pronti per la lotteria che regolamenterà l’accesso al PIT, i posti in piedi sotto il palco.
Stando alle regole date dalla Barley Arts sul sito ufficiale, non ci sarà alcuna autogestione.
Ma ieri sera c’era comunque una lista con oltre 250 nomi abbinati ad altrettanti numeri impressi sulla mano con pennarello indelebile, il tutto per cercare di veicolare i primi aventi diritto alla partecipazione alla lotteria.
E alle otto di questa mattina, stando alle notizie che circolavano a San Siro nella notte, si potrebbe già sforare il tetto dei 1500 partecipanti alla lotteria per altrettanti posti nel PIT. Staremo a vedere.

Che concerto sarà. Springsteen ha una E-Street Band allargata a 18 elementi, con una ricca sezione fiati e tre coristi a dare supporto canoro. Si vocifera che la moglie Patti Scialfa, membro della band dal 1984, possa fare il suo esordio sui palchi europei proprio in Italia. Siamo anche nel periodo dell’anniversario di matrimonio, e chissà che non ci siano dei fuori programma in scaletta: ma non abbiamo ancora certezze sulla presenza o meno della signora Springsteen.
Lo sapremo solo intorno alle 20.30, orario presumibile per l’inizio dello show (l’orario ufficiale è quello delle 20).

Bruce è in grande forma. Lo abbiamo visto già otto volte – ovviamente ci siamo persi i concerti con le scalette migliori, quelli di Francoforte e San Sebastian – ha sempre regalato grandi spettacoli e performance di qualità e durata fenomenale.
Per darvi un’ordine di grandezza, quando i Coldplay finiscono il loro spettacolo, Springsteen è arrivato a un paio di canzoni oltre la metà del suo.

A Milano potrebbero essere 30 le canzoni eseguite. Ci sono tutte le hits (The River, Thunder Road, Born to Run, Dancing in The Dark, Born in The Usa), una bella manciata dal nuovo album Wrecking Ball dall’ottima resa live (la title track, We Can Take of our own, Jack of all Trades, Shackled and Drawn, We are Alive, Eocky Ground vengono eseguite sempre), poi spazio al “roll call” in una storia di dischi e successi che parte nel 1972.
E lì in mezzo i fans più affezionati sperano di trovare sempre la chicca che dia un sapore diverso alla serata: magari un pezzo dal meraviglioso cofanetto The Promise uscito due anni fa con i brani scartati all’epoca di Darkness on the edge of town.
Spesso Springsteen regala grandi sorprese, altre volte decide di andare più sul sicuro rispolverando brani facili dai tempi di Born in The Usa.
Per San Siro ci sarà senz’altro qualcosa di speciale, perchè è sempre successo così in occasione di tutti i concerti dal 1985: Bruce lo ha sempre considerato uno dei suoi dieci migliori in assoluto, e l’esecuzione di un paio di chicche è sempre stato il regalo fatto a chi da sempre lo segue nel nostro paese.

Appuntamento dunque a domani, per raccontarvi una serata di grande rock. (Gianmaria Vacirca)

 Segui day by day l’avventura di Gianmaria Vacirca su www.barracudarocktour.it

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

Un commento su “Springsteen, il giorno di Milano. Il concerto che sarà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag