Springsteen a Firenze, straordinario concerto bagnato. E stasera Trieste

Sembra proprio che i concerti italiani di Bruce Springsteen, quest’anno, debbano portarsi dietro epicità e leggenda. Non bastavano le tre ore e quaranta di San Siro dell’altra sera, perchè ieri è arrivato lo show sotto il diluvio di Firenze, una pioggia torrenziale per oltre tre ore e mezza affrontata con coraggio e sfacciataggine da quasi tutti, artista e band compresi.

Qualcuno ha mollato – a un certo punto l’intera curva Fiesole si è svuotata – ma il “crazy diehard fans” urlato da Bruce ai ragazzi del Pit (e non solo) rende l’idea di quanto è accaduto in una serata pazzesca. Conclusasi con migliaia di persone in mutande per strada, alla ricerca di qualcosa con cui cambiarsi abiti zuppi, e un ingorgo delirante per uscire dalla città: noi ci abbiamo messo due ore, e siamo nella media. Firenze ha bisogno di un nuovo stadio, dicono i fratelli Della Valle (patron della Fiorentina) da secoli: come dargli torto? Entrate anguste, uscite allagate dalla pioggia, il 75% dell’impianto è scoperto, i servizi sono praticamente inesistenti. Insomma, una città come Firenze ha bisogno di qualcosa di diverso, se vuole sognare col calcio e con la musica: la nostra non è “presunzione di polemica”, ma una semplice preghiera fatta da un fan della musica che gira i concerti, e che all’estero trova stadi all’altezza. E qui un po’ meno.

C’è dunque grande curiosità per Trieste e lo show di questa sera. In molti si preparano al triplete, chissà quale e quanta energia ci metteranno Bruce, la band e i suoi fan. Forse è una “sfida” a chi casca per primo, ma sarebbe una sfida divertente e magica. Ci sono migliaia di persone che si sono dirette a Trieste senza passare da casa, direttamente dalla notte fiorentina, e che coi vestiti bagnati si sono accampate per una nuova “fila” e una nuova “lotteria”. Impossibile fare pronostici, ma credo che questa notte al Nereo Rocco saremo ancora lì a cantare, ballare, danzare, con la luna piena o sotto il temporale, le canzoni della nostra vita. Ieri Springsteen ha eseguito 30 canzoni, 3 ore e 25 circa di concerto, regalando ai “crazy diehard fans” una memorabile versione di Who’ll Stop the Rain, un brano di John Fogerty, a chiusura della setlist. Al temine di Twist & Shout un gruppo di fans si è messo a urlare il titolo della canzone, guidati da Robert Reed, un inglese di 208 cm ex giocatore di basket. Springsteen stava salutando il pubblico dopo Twist & Shout, ma non ha potuto fare a meno di notare quel gigante fargli una richiesta “via coro” a pochi metri da lui. E ha attaccato la canzone nel tripudio generale. (Gianmaria Vacirca) BRT@Vacirca @Vacirca_BRTOUR www.barracudarocktour.it www.facebook.com/barracudarocktour

Per la fotogallery http://www.barracudarocktour.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=109%3Afans-dentro-e-fuori&Itemid=121&lang=it#.T9jXRLVOh-g

 

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Gossip

Madonna contro Lapo Elkann durante un’asta benefica

“La macchina è stata arrestata con il suo proprietario. Questi sono i problemi dei ricchi“.  L’ironia di Madonna che lo scorso 3 dicembre ha organizzato un […]

Film

I 10 film che hanno influenzato Rogue One: A Star Wars Story

Su un film importante come Rogue One: A Star Wars Story è stato detto di tutto, e chi ha voluto ad ogni costo collocarlo all’interno […]

TV

Discovery Italia: la programmazione natalizia

Tutte le proposte natalizie per il 2016 del gruppo Discovery. Da Roberto Saviano con “Imagine”, passando per il film “Unto e bisunto – La vera storia di Chef Rubio”, fino a “Natale a casa Real Time”…

Un commento su “Springsteen a Firenze, straordinario concerto bagnato. E stasera Trieste”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag