Sanremo: l’amore al tempo della crisi

L’anno scorso con la vittoria di Roberto Vecchioni e la sua Chiamami ancora amore, canzone che offre una chiara metafora del panorama italiano,  sembrava che […]

L’anno scorso con la vittoria di Roberto Vecchioni e la sua Chiamami ancora amore, canzone che offre una chiara metafora del panorama italiano,  sembrava che a Sanremo fosse finalmente cambiato qualcosa, l’amore e le sue pene se non dimenticati, parevano almeno lasciati da parte per una vittoria che caso unico nei 61anni di storia festivaliera, celebrava la nobiltà della canzone d’autore.

 

Quest’anno il festival, al via martedì 14 (proprio nel giorno di San Valentino), di cantautori ne ritrova due, due presenze che con Sanremo hanno già avuto qualche esperienza: Eugenio Finardi, con due partecipazioni tra gli anni ’80 e’90 e Samuele Bersani, premio della critica nel 2000 con Reply. Proprio il cantautore emiliano è dato favorito dai bookmakers col suo Un pallone. Nel ritornello la chiave del testo: “Ci vuole molto coraggio a rotolare giù in un contesto vigliacco che non si muove più e a mantenere la calma adesso per non sentirsi un pallone perso“. Cos’è il “pallone bloccato tra gli uccelli sul tetto“? La nostra povera Italia. Finardi, invece, ex ribelle sulla soglia dei 60 anni prova a lanciare con la sua E tu lo chiami Dio un inno alla comprensione tra esseri umani, un invito ad andare al di là di quelle divisioni religiose che nella storia hanno portato solo guerre e sangue: “E tu lo chiami Dio  io non dò mai nomi  a cose più grandi di me  perché io non sono come te…”.

 

Altro nome molto gradito ai bookmakers è quello della ex di Amici Emma Marrone che con la sua vocalità viscerale a Sanremo dà voce al partito dei pensionati “Ho dato la vita e il sangue per questo Paese e mi ritrovo a non tirare a fine mese“. A questo punto mancano undici canzoni, tutte variamente amorose. Già, sarà per una crisi che ogni giorno ci costringe a interessarci dello spread e della situazione internazionale, sarà per il senso di smarrimento che coglie l’uomo del 2012 davanti alle incertezze del futuro, che gli autori cercano tregua ripiegando verso l’universalità di testi votati al sentimento. Ed oggi scrivere una bella canzone d’amore che non suoni già sentita è sempre più difficile.

 

Pierdavide Carone, ad esempio, che sarà accompagnato da Lucio Dalla nelle vesti di direttore d’orchestra e maestro dei cori, inevitabilmente evoca il miglior Ruggeri de “Il portiere di notte” con la sua disperata storia di un uomo innamorato di una prostituta “Piove ma non ti puoi riparare, c’è un camionista da accontentare“, più chiaro di così. I Marlene Kuntz nella lista  sono gli ultimi della classe, sempre secondo i siti di scommesse, i fuoriusciti dall’underground cantano l’amore per un figlio, ma senza convincere troppo, almeno nel testo :”La felicità sarà sempre raggiungibile se non sai quello che vuoi“. Sempre nelle zone basse della possibile classifica finale, aleggia Arisa, che pure ha scelto un autore raffinato, Mauro Pagani per la sua La notte:E quando arriva la notte e resto sola con me La testa parte e va in giro in cerca dei suoi perché. Né vincitori né vinti si esce sconfitti a metà La vita può allontanarci l’amore continua“. Amore a piene mani per i Matia Bazar che ritrovano in formazione Silvia Mezzanotte, un testo privo di originalità, ma rumors ne assicurano l’orecchiabilità e dunque una vicinanza alla sensibilità del pubblico. Tra le righe :”Baci come spine sulla bocca mia“. Baci a profusione anche per la ballata di Chiara Civiello Al posto del mondo:I tuoi baci per vivere un po’“. Desta curiosità sin dal momento dell’annuncio, la strana coppia D’Alessio – Bertè che punta al premio alla carriera. Difficile che i giornalisti musicali, in virtù di pregiudizi ormai incrostati, vogliano premiarli e mentre Luzzato Fegiz assicura un “sorprendente affiatamento vocale tra i due” lo stesso battezza la rokkeggiante Respirare, “canzone yoga”, considerando che D’Alessio invita la Bertè, colta da impeti amorosi, a “respirare ad occhi chiusi“. A chi manca il fiato è invece Francesco Renga, terrorizzato davanti alla di lei bellezza: “ti guardo perché sei perfetta, sei la cosa che più mi spaventa“. Dietro Il mio grande mistero, brano portato in gara da Irene Fornaciari, c’è lo zampino di Davide Van Des Sfroos, che trova momenti di lirismo azzeccato “Monete di sole io ne ho messe in tasca E palle di ghiaccio, colpite in testa Ma questo boato che ho sotto il respiro Rimane il mio grande… Grande mistero eh yeh…“.

Indecisa se cedere alla realtà o volare è Dolcenera con Ci vediamo a casaLa chiamano realtà senza testimone e di dubbia moralità, questa specie di libertà che non sa volare, volare, volare, volare“. Nina Zilli invece con Per sempre canta il rimpianto: “perché l’orgoglio in amore è un limite che sazia solo per un istante e poi torna la fame“.

E chiudiamo la lista dei 14 big con Noemi, che porta Sono solo parole, di Fabrizio Moro, che almeno nel testo non pare aver dato il meglio: “Avere l’impressione di restare sempre al punto di partenza e chiudere la porta per lasciare il mondo fuori dalla stanza considerare che sei la ragione per cui io vivo“.

 

TV

Anticipazioni Una Vita: quale sarà il destino di German?

German e Manuela sono morti, eppure anticipazioni spagnole fanno sperare in un ritorno della Manzano, cosa ne sarà invece del suo amato Medico?

Gossip

L’ultima esterna di Claudio e Mario: video

Claudio e Mario “paparazzati” da una fan nell’ultima esterna insieme a Napoli. L’esterna è stata registrata tre giorni fa, i due ragazzi erano nel capoluogo campano […]

TV

Il Segreto Anticipazioni Spagnole: Francisca ha ucciso Salvador Castro

Anticipazioni provenienti dalla Spagna scagionano Soledad, non è lei ad aver ucciso Salvador Castro…

Gossip

Nove mila euro alla Arcuri per accendere un albero di Natale

Sarà Manuela Arcuri la madrina per l’accensione dell’Albero di Natale a Salerno. Un evento tradizione che da il via ai festeggiamenti pubblici organizzati nella città ogni […]

Musica

Tiziano Ferro raddoppia i concerti a Roma e Milano

Il 2017 segnerà l’atteso ritorno live di Tiziano Ferro. Dopo il grande tour negli stadi italiani e nei palazzetti europei del 2015, Tiziano torna finalmente […]

Gossip

Uomini e donne, oggi la scelta di Claudio Sona!

L’attesa è finita. Oggi, Venerdì 2 Dicembre, si concluderà il trono gay di Uomini e Donne con la scelta di Claudio.  Scelta che sarà tra […]

2 commenti su “Sanremo: l’amore al tempo della crisi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag