Psycho, col restauro sonoro brividi raddoppiati

Che la musica sia fondamentale nello sviluppo dei thriller è un fatto acclarato e quando i thiller in questione sono vecchi capolavori, al restuaro dell’immagine […]

Che la musica sia fondamentale nello sviluppo dei thriller è un fatto acclarato e quando i thiller in questione sono vecchi capolavori, al restuaro dell’immagine è d’obbligo un buon lavoro di recupero del sonoro. E così, più agghiacciante che mai con i suoi violini stridenti, il classico thriller di Hitchcock Psycho è stato mostrato  a Cannes Classics in una nuova versione restaurata con una tecnica rivoluzionaria.

Nella famosa scena del delitto sotto la doccia, all’inizio non doveva esserci musica,  ma il compositore Bernard Herrmann aveva inserito un’esecuzione orchestrale in sottofondo e Alfred Hitchcock rimase impressionato“, ha detto a Frnce presse Olivier Attia, amministratore di Audionamix, l’azienda che ha curato il restauro. ” Il problema è che con il suono mono abbiamo perso l’emozione che provarono Herrmann e Hitchcock sul set. Con questo restauro audio, l’abbiamo trovata“. I laboratori di ricerca Audionamix impiegano una manciata di matematici altamente specializzati e tecnici di elaborazione del segnale il cui compito è quello di

la celebre scena della doccia

sviluppare algoritmi per la separazione fonti di musica. In breve, con l’utilizzo di formule matematiche i tecnici vanno nel dna del suono separando il violino, la chitarra, la voce e gli effetti sonori. Così hanno fatto, decomponendo (demixando è il termine tecnico) lintera colonna sonora di Psycho in 81 “blocchi suono” articolati in 378 fonti, quindi la Universal, produttrice del film (dato 1960, fu maggior successo commerciale di Hitchcock) ha proceduto al” rimescolamento”o alla ricreazione del suono che mira a fornire allo spettatore – su DVD, Blu-ray ecc. – una nuova esperienza.

E sono arrivate anche delle sorprese: “Scomponendo la colonna sonora di una scena, ci siamo trovati con un suono che proprio non riuscivamo a identificare. Poi qualcuno dallo studio si è ricordato qualcosa – conclude Attia – . Parte del film fu girato durante l’estate in un hangar, dove faceva molto caldo. Le finestre erano aperte e vennero gli uccelli, che sono stati senti distintamente  cantare, una volta isolato il suono”. Ci sarebbero stati anche bene, ma in un altro noto film del genio inglese.
L’esperienza di Psycho è stat un successo, nel senso che il restauro sonoro ha restituito – e forse accresciuto – la carica di tensione del film.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e Aurora si contendono Beltran

Dopo la morte di Bosco vedremo Francisca e Aurora combattere per la custodia di Beltran.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini è il nuovo tronista !

Ad appena due settimane dalla scelta di Clarissa Marchese e dopo la conclusione di tutti i troni in corso (Riccardo, Claudio D. e Claudio S.) […]

Gossip

Justin Bieber smentisce il matrimonio con Selena Gomez: “Sono single, non cerco nessuno”

Justin Bieber, ospite nel noto talk-show statunitense, The Ellen DeGeneres Show, smentisce seccamente le presunte nozze con la sua storica ex, Selena Gomez. I tabloid statunitensi avevano […]

TV

Caterina Balivo accende l’albero di Detto Fatto per beneficenza

Caterina Balivo porta lo sfavilante Buon Natale di Detto Fatto ai bambini ricoverati nella clinica pediatrica De Marchi.

Gossip

Ludovica Valli ha un nuovo fidanzato? Pioggia di critiche per l’ex tronista

Dopo aver dichiarato di voler voltare pagina e ammesso la fine della relazione con Fabio Ferrara, Ludovica Valli alimenta i sospetti su un nuovo, presunto fidanzato, […]

TV

Francesco – Il Papa della gente: 7 e 8 dicembre 2016 su Canale 5

Arriva su Mediaset la miniserie dedicata al pontefice Jorge Mario Bergoglio firmata dal regista Daniele Luchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag