Ascolti Tv, Buon Compleanno Rai è qui la festa !

Ascolti festaioli per il compleanno di mamma Rai. Rai 1 vince la serata degli ascolti celebrando se stessa con il programma Buon Compleanno Rai. Canale 5, vincente nella serata di giovedì con Il Conte di Montecristo, nella serata di ieri si è dovuta accontentare della seconda posizione. Il campione di Masterchef dell’animazione, Ratatouille, si è meritato il terzo gradino del podio. Bene La 7 con il film di Monicelli.

Gli inizi sono lontani. Sessanta anni. C’è chi a questa età è pronto per andare in pensione. Dopo anni di onorato servizio nei quali ha vissuto i momenti di una Italia che usciva dal dopoguerra, e dopo anni in cui è stata la protagonista del cambiamento dei costumi di una Italia alla ricerca di una nuova identità, ci si aspettava che la vecchia televisione potesse ritirarsi per riscrivere una nuova storia, attraverso quella commerciale. Più moderna. Che anticipasse i tempi futuri in nome della libertà.

Invece no. La televisione si è riscritta idealizzandosi. Almeno quella degli ultimi anni. Vittima di un sistema moderno, ma che ha seppellito la stessa nella vecchiaia più totale. L’Auditel ha deposto la corona sulla defunta televisione moderna. Vittima dei numeri che ne hanno distrutto qualità e professionalità, oltre che il marchio del Made in Italy. Nella serata di ieri, Rai 1 ha rispolverato le Teche Rai per far rivivere i sessant’anni della sua storia. In questo modo ci ha fatto rivedere la vera televisione, quella con la T maiuscola.

Una televisione datata ma più moderna di quella attuale, nonostante la differente tecnologia. Ci ha fatto rivedere l’eleganza dei personaggi e la professionalità degli interpreti. Televisione nella quale ci si sente partecipi solamente con un Signore e Signori, Buonasera. E abbiamo avuto la nostalgia di quelle immagini. Di quei programmi nei quali il solo termine volgare, era volgare dirlo. In quella attuale si urla, si litiga, ci si azzuffa, si mostra di tutto senza dimostrare niente. Rita Pavone nel corso di una mia intervista radiofonica, qualche anno fa, affermò di non riconoscere più il mezzo che la rese celebre. Oggi la televisione è una discarica a cielo aperto, disse. E a detta di lei, che di televisione ne ha fatta parecchia, la cosa fa molto riflettere. Quella di oggi non ha voluto raccogliere l’eredità dei Vianello, Mondaini, Corrado, Buongiorno e via discorrendo.

Una grande eredità, una ricca eredità. Solamente alcuni tentano di farlo fra mille difficoltà di realizzazione, ma con risultati che confermano che il percorso da percorrere è quello. Fabrizio Frizzi, Carlo Conti, non sono vecchi televisivamente. Sono giovani che hanno raccolto la modernità del vecchio e la stanno applicando ai modelli televisivi odierni. Come ha fatto Antonio Ricci con le sue mute veline. Altri non sono che l’estensione di un’altra coppia della televisione. Quella delle gemelle Kessler. Ma questa è un’altra storia diranno alcuni, mentre è la vera televisione per chi veramente ama questo mezzo. E il risultato degli ascolti lo certificano.

Ecco ora gli ascolti della serata di ieri

 

I sessant’anni della televisione italiana sono stati festeggiati da Rai 1 nella serata di ieri con un collage dal titolo Buon Compleanno Rai. Un excursus di sessant’anni della televisione nazionale, rivissuta cronologicamente dalla A alla Z, attraverso personaggi e programmi che ne hanno caratterizzato l’esistenza fino ad oggi. In 4.757.000 hanno visto e rivisto le magie del piccolo schermo.

Su Canale 5 la seconda parte della miniserie in replica, Il Conte di Montecristo. Gerard Depardieu, Sergio Rubini e Ornella Muti hanno rifatto compagnia a 3.340.000 telespettatori.

Su Rai 2 è stato protagonista il vincitore del Masterchef d’animazione Ratatouille. Il film di produzione statunitense è stato visto da 2.544.000 telespettatori.

Italia 1 nella serata di ieri si è concessa all’horror con il film Van Helsing, interpretato da Hugh Jackman e Kate Beckinsale, e visto da 1.714.000 appassionati del genere.

Lo Speciale Natale di Life – Uomo e Natura è stato l’appuntamento di Rete 4. Il programma culturale, condotto da Vincenzo Venuto, ha ricevuto il consenso di 1.210.000 telespettatori.

Su La 7 è andato in onda il capolavoro di Mario Monicelli Speriamo che sia femmina, interpretato da Philippe Noiret, Stefania Sandrelli e Athina Cenci. La pellicola ha avuto la visione di 1.076.000 telespettatori.

La serie televisiva Scandal ha caratterizzato la prima serata di Rai 3. Gli episodi, La spia che mi amava e Uno per il cane, sono stati condivisi da 959.000 e 936.000 telespettatori.

Share

 

Share degli appuntamenti di prima serata

 

Rai 1 Buon Compleanno Rai    19,02%

Rai 2 Ratatouille   9,52%

Rai 3 Scandal    3,47%  La spia che mi amava   3,50%  Uno per il cane

Canale 5 Il Conte di Montecristo   13,78%

Italia 1 Van Helsing 6,81%

Rete 4 Life – Uomo e Natura Speciale Natale   4,78%

La 7 Speriamo che sia femmina   4,23%

( f.s. )

 

ascolti tv - altri articoli qui

ASCOLTI TV- ARTICOLI

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

The Voice 2 – anticipazioni della puntata di oggi 23 aprile con le Battle

Raffaella Carrà, Piero Pelù, J-Ax e Noemi sono pronti per il secondo appuntamento dedicato alle Battle di The Voice 2 e che vinca il migliore, questa sera su Rai2

Entertainment

Depardieau e Ferrara sfidano Cannes con il film su Strauss Kahn

Welcome to New York, il nuovo film di Aber Ferrara con Gerard Depardieau, racconterà la scandalosa vicende legata a Strauss Kahn e alle accuse di molestia sessuale, ma Cannes lo bandisce e allora finirà direttamente online

Lifestyle

Belen Rodriguez infuriata su Facebook, ecco perché

La showgirl argentina non accetta le accuse contro il suo programma Come mi vorrei e Selvaggia Lucarelli la difende

Entertainment

Stasera in tv, guida ai film sui canali in chiaro mercoledì 23 aprile

In prima tv su Rai 1 Il giorno in più con Fabio Volo, Isabella Ragonese e Luciana Littizzetto

Entertainment

Flavia Fiadone dopo Uomini e Donne festeggia senza Tommaso Scala

Ieri la ex corteggiatrice di Uomini e Donne Flavia Fiadone ha compiuto 22 anni e come mostrano le foto su Instagram il suo compleanno non l’ha passato insieme a Tommaso Scala

Entertainment

Steven Spielberg pensa a Goonies 2 e a un thriller con Tom Hanks

I progetti futuri del pluripremiato regista americano Steven Spielberg riguardano una nuova collaborazione con l’amico Tom Hanks e il secondo capitolo del capolavoro generaziionale i Goonies

Tag