Capodanno nelle città europee, le mete più richieste

Una microguida per festeggiare l’arrivo del nuovo anno nelle capitali d’Europa

Ormai manca pochissimo a Capodanno e più o meno tutti sanno già come passeranno la serata. I più fortunati hanno da tempo prenotato un giretto all’estero per festeggiare l’arrivo del 2014, e non è strano ritrovarsi su una spiaggia mentre a casa parenti e amici sono a tavola per il cenone. Per chi invece è sì via dall’Italia ma ha scelto comunque una meta europea più tradizionale, ecco una piccola guida ai festeggiamenti nelle capitali del Vecchio Continente.

A Berlino ci si diverte tutto l’anno, ma per il 31 dicembre le alternative riescono persino a moltiplicarsi. In ogni locale c’è una festa, e anche iniziando la serata alla Porta di Brandeburgo (sede di quello che viene definito il Capodanno in piazza più grande del mondo) sarà poi facilissimo spostarsi in uno dei tantissimi club. Che si tratti del’Arena, del Kosmonaut, del Weekend o del Berghain (una delle discoteche più famose del mondo) sarà impossibile non trovare la serata adatta per chiunque.

Capodanno a Londra significa lo spettacolo di fuochi d’artificio più bello d’Europa presso il London Eye. Sarà necessario uscire di casa il pomeriggio per accaparrarsi un posto a Trafalgar Square o sulla Southbank, anche se una crociera sul Tamigi o i locali e la musica londinesi hanno sempre il loro fascino.

Volete una meta romantica? Parigi è quella che fa per voi. Sugli Champs Elisées troverete lo spettacolo pirotecnico, le luci, gli addobbi e la musica che renderanno il vostro viaggio indimenticabile, senza dimenticare la piazza del Sacre Coeur di Montmartre. Alternative? Il cenone al Moulin Rouge o in un altro cabaret ha il suo perché, così come un Capodanno sui Bateaux Mouches e nei locali di Menilmontant.

Madrid significa Capodanno a Porta del Sol, parrucche colorate e i 12 acini d’uva da buttar giù per ogni rintocco che scadirà la mezzanotte. Un grande concerto, grandi fuochi d’artificio e poi si prosegue in una delle discoteche della città, tra suoni house, techno ed electro. A Barcellona i fuochi d’artifico non sono così tradizionali, ma i megaschermi in Piazza Catalunya e Plaça de Toros Monumental saranno sinonizzati col capodanno madrileno. Di certo non manca l’atmosfera adatta alla festa, che sia nel Barrio gotico, nelle discoteche in Avinguda del Tibidabo e Avinguda Diagonal, nei locali del Porto Olimpico o in quelli dove sentire jazz o musica dal vivo.

Se avete scelto Vienna probabilmente non siete lì per un Capodanno caotico, ma nel Ring troverete stand con musica di ogni tipo e ovviamente vin brulée e spumante. I galà e i cenoni sono decisamente raffinati, ma non così costosi come si potrebbe credere. E a mezzanotte? Si brinda davanti al Rathaus, sulle note di Strauss.

Chiudiamo con due mete low cost ma bellissime, ovvero Budapest e Praga. Nella capitale ungherese la piazza principale dove fare festa è Vörösmarty, in strada troverete tantissima gente mascherata (a Budapest Capodanno somiglia un po’ al Carnevale) e non mancano di certo locali e discoteche per divertirsi fino al mattino. Se siete a Praga la piazza principale della Città Vecchia è il centro dei festeggiamenti e dei fuochi d’artifico. Lo spettacolo pirotecnico potreste anche viverlo in maniera più intima, dal Ponte Carlo, dal Castello di Praga o dalla collina Petrin. (c.a.)

© Riproduzione riservata

Lifestyle

Ian Somerhalder parla di Nikki Reed per la prima volta: VIDEO

Ian Somerhalder parla per la prima volta di Nikki Reed ai microfoni di E!Online

Entertainment

I Cesaroni 6 anticipazioni, cast e trama della prima puntata del 3 settembre

Da mercoledì 3 settembre cominceranno le nuove avventure della famiglia romana più famosa della televisione italiana e non mancheranno tante novità e colpi di scena

Entertainment

Legàmi soap, anticipazioni e trama puntata di oggi 20 agosto

Ecco cosa accadrà nella puntata di oggi di Legami, la telenovela di Rai1 che narra le avventure delle due sorelle Ines e Diana

Entertainment

Chelsea: partenza sprint in Premier contro il Burnley

Esordio positivo per il Chelsea di Mourinho alla prima di Premier. I blues hanno infatti battuto il Burnley per 3-1

Entertainment

Conte ct si presenta: Orgoglioso ed emozionato

Presentato il nuovo c.t. della Nazionale Antonio Conte. Al suo fianco il nuovo presidente di Lega, Carlo Tavecchio

Entertainment

Fiorentina: Giuseppe Rossi ancora KO

Infortunio al ginocchio destro per Pepito Rossi che potrebbe saltare la prima di campionato contro la Roma di Garcia

Tag