2013 il meglio, dall’arte alla tv, dal cinema al libro, dal palcoscenico alla realtà…

Tiriamo le somme del 2013…a modo nostro, s’intende

Guardiamo ai 12 mesi passati da un punto di vista diverso, ovvero proviamo a guardare cosa la cultura, quella che non è né alta né bassa, né popolare né impopolare, quella che insomma non ha bisogno di accompagnarsi ad aggettivi, ha prodotto o non ha prodotto nell’anno che fugge. Ci limitiamo all’Italia, anche se inevitabilmente sconfineremo. Ci sono cose non potremo dimenticare del 2013, altre che vorremmo dimenticare ma che è saggio tenere a mente, ci sono volti e nomi diventati familiari come quello di Jorge Luis Bergoglio, Papa Francesco, che tutto il mondo – al di là delle confessioni – oggi celebra come portatore di speranza. E’ lui l’uomo dell’anno, è lui la novità della quale avevamo tutti bisogno. Non lo inseriamo in lista perché vogliamo tenerlo fuori o al di sopra, se preferite, dai pareri. Almeno lui…

Riace Bronzes return to public, opened Museum Reggio

 

LA PERSONALITA’ CULTURALEMASSIMO BRAY  

Era aprile quando il varo del governo Letta portava al Palazzo del Collegio Romano Massimo Bray. Ne sono seguiti mesi di cambiamenti, e di scelte anche contestate (vedi il bando per i 500 contratti di formazione per la digitalizzazione del patrimonio), senza voler entrare nel merito dei singoli provvedimenti, cosa che richiederebbe spazi diversi, indichiamo l’uomo della “Taranta” come personalità culturale dell’anno per quel decreto legge, il cosiddetto “Valore Cultura”   che ha restituito al Paese una politica culturale per troppi anni latitante. Erano 30 anni che un Governo non varava un decreto interamente dedicato alla Cultura. Era ora che si muovesse qualcosa in tal senso. Non crediamo sia solo una “buona intenzione”, ma un passo importante al quale ne seguono necessariamente altri: la riapertura anticipata del Museo archeologico di Reggio Calabria segna ancora un punto a favore del ministro, così come l’aver dotato il via definitivo al Grande progetto Pompei mettendovi a capo un generale dei Carabinieri (Giovanni Nistri) … tuttavia la sfida non è che agli inizi, e per il bene comune possiamo solo augurare al ministro un buon 2014.

 

IL LIBRO  – STONER di JOHN EDWARD WILLIAMS

Il 2013 è stato l’anno del ritorno globale di Dan Brown e, in Italia, quello del ritorno letterario di Roberto Saviano, il cui romanzo Zero Zero Zero (Feltrinelli) è il libro italiano più venduto del 2013, incoronato da Amazon nella sua classifica del 17 dicembre. Eppure il libro dell’anno secondo molti, è “Stoner“, dell’americano John Edward Williams (1922-1994), romanzo dalle vicende travagliate, pubblicato negli USA per la prima volta nel 1965 con un esiti discreti e dimenticato. Poi dall’Italia, dall’editore Fazi, che lo ha pubblicato alla fine del 2012, il via di un successo postumo che ha coinvolto tutta l’Europa. Vi rimandiamo all’articolo relativo per gli approfondimenti.

 

Cannes-2013-La-grande-bellezza-5-motivi-per-vederlo_h_partb

 

IL FILM – LA GRANDE BELLEZZA di PAOLO SORRENTINO

Uscito dal Festival di Cannes senza premi, ma con molte critiche contrastanti (e tra i più scettici figuravano proprio tanti critici italiani), nella seconda vita,  quella vera, quella della diffusione internazionale, La Grande Bellezza ha raccolto plausi e una marea di premi, tra cui l’incetta agli EFA (gli Oscar europei). Adesso che il film di Sorrentino è nella short list degli Oscar, accolto benissimo dai media internazionali e in predicato per qualcosa che per scaramanzia non vogliamo dire, arriva anche la grande rivalutazione. Vai Sorrentino!!!  

 

 Il Palazzo Enciclopedico_Biennale Arte 2013

 LA MOSTRA55MA ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE DELLA BIENNALE DI VENEZIA

Con oltre 470mila visitatori è stata l’edizione record per la Biennale diretta da Massimiliano Gioni. Le somme le abbiamo tirate qui. Votiamo per la Biennale perché malgrado la crisi, ha dimostrato d’essere davvero la mostra d’arte più importante del pianeta, portando all’evidenza le reali tendenze del contemporaneo.

 

ALBUM – VENGA IL REGNO dei VIRGINIANA MILLER

Scelta non facile alla quale approdiamo dopo lunghe consultazioni in redazione nonostante abbiamo voluto limitarci – pena discussioni interminabili –  alla musica italiana e nonostante altri artisti avrebbero egualmente meritato la citazione, vedi Raphael Gualazzi (Happy Mistake); Samuele Bersani (Nuvola Numero nove);  Marco Mengoni (#prontoacorrere) e perché no, Luciano Ligabue che con Mondovisione non avrà fatto il suo migliore album ma che mostra comunque d’aver ritrovato la sua bella vena poetica.  Alla fine abbiamo scelto i livornesi per la loro immediatezza, per il loro essere colti quanto diretti, essenziali ed eleganti con un rock che non si vergogna della sua vena pop.

 

CONCERTONICK CAVE A ROMA (Parco della Musica)

Il 27 novembre è approdato in Italia il tour di Nick Cave seguito all’uscita dell’album da molti definito capolavoro Push the sky away. Album magnifico, concerto adeguato.

 

SPETTACOLO TEATRALE – MARIO PERROTTA, “UN BÈS. ANTONIO LIGABUE”

Premio Ubu 2013 come miglior attore, Mario Perrotta ha portato sulle scene la figura disperata di Antonio Ligabue, il pazzo, il derelitto, che chiede solo un rimasuglio d’amore, un bacio, Un bès.

 

PROGRAMMA TELEVISIVO ADRIANO OLIVETTI: LA FORZA DI UN SOGNO“, RAI UNO

Alla miniserie diretta da Michele Soavi andata in onda il 28 e 29 ottobre su Rai Uno, con protagonista Luca Zingaretti (tornato in questo 2013 con gli ottimi nuovi episodi di Montalbano) il merito d’aver portato alla popolarità lo straordinario esempio di uomo, imprenditore e innovatore che fu Ariano Olivetti. E in questa Italia c’è più che mai bisogno di buoni esempi da tenere a memoria.

 Luca Zingaretti in Adriano-Olivetti

L’OGGETTO – WHATSAPP

L’applicazione muti-piattaforma per dispositivi mobili che consente di scambiare messaggi istantanei e file, è in quest’anno che ha avuto la sua esplosione. Il 12 giugno 2013, la società ha annunciato tramite Twitter di aver superato i 27 miliardi di messaggi giornalieri scambiati. Un dato che certo sarà stato ampiamente superato. Nota al margine: con qualche difficoltà, ma di proposito, abbiamo inserito l’immaterialità di un’applicazione nella categoria “oggetti”, a sottolineare che con la pervasività dell’elettronica certe categorie devono necessariamente ampliarsi a nuove definizioni.

 

LA RIVOLUZIONE - NON PERVENUTA

Siamo d’accordo, in questo 2013 molti cambiamenti sono avvenuti nel panorama politico nazionale (dall’affermazione ampia del Movimento 5 Stellede, al governo di larghe intese guidato da Letta,  alla rielezione di Napolitano al Quirinale, all’affermazione di Matteo Renzi alle primarie del PD) ma per le rivoluzioni ripassate…

 

L’ADDIO

E’ stato un anno nero per lo spettacolo italiano, per la musica, il cinema, il teatro. Troppi gli addii che hanno caratterizzato l’anno. Non facciamo nomi, li abbiamo già fatti tutti qui.

 

(a.d)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Anticipazioni Il segreto trama puntata di oggi 22 ottobre

Scopri con noi cosa accadrà nella puntata di oggi de Il segreto, in cui vediamo Gonzalo tentare di salvare la vita di Fernando, nonostante l’opposizione di Olmo

Entertainment

Uomini e Donne anticipazioni puntata di oggi 22 ottobre

Uomini e Donne oggi andrà in onda su Canale 5 dalle 14:45 proponendo la puntata del trono Over in cui si potrà assistere al confronto tra Elga profili, Barbara De Santi, Guido Soldati e Franco Grana

Entertainment

Anticipazioni The Vampire Diaries: Stefan chiede ad Elena di sposarlo

Dopo la morte di Damon, lo Stelena ritorna all’attacco: Stefan ed Elena sempre più vicini. Ritorneranno insieme?

Entertainment

Mario Balotelli e Raffaella Fico di nuovo insieme per Pia

Weekend in famiglia per il calciatore che riscopre le gioie di essere padre

Entertainment

Ballando con le Stelle: Claudio Bisio ballerino per una notte

Sabato sera andrà in onda la quarta puntata dello show che vedrà Bisio in scena

Tag