L’alba del Paesaggio, verso Monet

A Verona quattro secoli di arte da Corot a Turner, da Manet a Van Gogh

Inutile enumerare i musei del mondo dai quali provengono le opere in mostra, inutile sciorinare i numeri del successo delle precedenti iniziative culturali di Linea d’Ombra tra Verona e Vicenza, in occasione del primo capitolo espositivo, incentrato sulla figura umana e sul ritratto.

Inutile anche soottolineare un ovvio invito a visitare quest’esposizione non fosse altro che per la bordata di capolavori di alcuni dei protagonisti della storia dell’arte moderna. L’evento che inaugura oggi a Verona a Palazzo della Gran Guardia e che avra’ un seguito presso la sede di Vicenza presso la Basilica Palladiana a partire da febbraio 2014 esplora il tema del paesaggio, della nascita di un genere pittorico lentamente emancipatosi dal ruolo di gregario dell’immagine umana, proprio alle soglie del’Eta’ Moderna, a partire dal XVII secolo.

Il paesaggio non è piu’ semplice scenografia e fondale di qualcosa che avviene in primo piano, ma scenario della vita: essa pervade tutto e in ogni elemento della natura, il cui studio raggiunge il suo apice nell’Ottocento, l’artista si allena nella capacita’ di coglierla, secolo dopo secolo, per portarla sulla tela sotto forma di composizioni simboliche, oppure in un fremito di dettagli geometricamente studiati, nei paesaggi dell’emozione o nel realismo quasi fotografico.

Fino al vero trait d’union a cavallo fra la tradizione formatasi entro i confini del XIX secolo e le rivoluzioni del paesaggio moderno, Claude Monet: una proiezione dell’interiorita’, un’esploisione di luce e colore che smaterializza il vero rendendolo impressione, aprendo di fatto la via, ripida e scoscesa, verso l’astrazione, poeticamente annunciata dalle Ninfee.

Insomma: Annibale Carracci, Poussin, Lorrain, Canaletto, Bellotto, Guardi, Friederich, Turner, Millet, Constable, Corot, Courbet, Pisarro, Cezanne, Van Gogh, Degas, Renoir, Gauguin, Manet e, come vera mostra nella mostra, Monet. Quattro secoli di arte e la storia di una ricerca: quella dell’Uomo sulle tracce di una parte di se, cosi’ ben nascosta nella Natura e infine, rassicuriamo il lettore, cosi’ bene riscoperta.

Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento Verona, Palazzo della Gran Guardia

26 ottobre 2013 – 9 febbraio 2014 La mostra continua a Vicenza, Basilica Palladiana, dal 22 febbraio al 4 maggio 2014

Da lunedì a giovedì: ore 9-19

da venerdì a domenica: ore 9-20

 

chiuso 24 dicembre

25 dicembre: ore 15-20

31 dicembre: ore 9-20

1 gennaio 2014: ore 10-20

 

http://www.lineadombra.it/verso-monet-verona/la-mostra

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Entertainment

Jamie Dornan, l’uomo più sexy dell’anno – [immagini]

Jamie Dornan è stato eletto, da Grazie, l’uomo più sexy dell’anno, sorpassando anche Brad Pitt e Ian Somerhalder di The Vampire Diaries

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto gennaio 2016: la nuova nemica di Mariana

Le anticipazioni del Segreto di gennaio ci rivelano che Mariana sarà ricattata da una donna, di chi si tratta?

Entertainment

Il Segreto puntate spagnole: il nuovo amore di Emilia dopo Alfonso

Nelle puntate spagnole de Il Segreto vedremo Emilia con un nuovo amore, di chi si tratta?

Entertainment

50 sfumature di grigio al premio “Critic’s Choice” di Santa Monica

Ecco che il film ispirato al primo libro della saga erotica di E. L. James, 50 sfumature di grigio, è stato candidato come possibile vincitore del premio “Critic’s Choice” di Santa Monica per la miglior musica

Entertainment

Rita Ora, il sexy calendario 2016 è in vendita – [immagini]

Ecco l’anteprima del mese di gennaio del calendario 2016 di Rita Ora, il più sexy

Tag

-->