Rosalinda Celentano e Simona Borioni: Claudia Mori parla del loro amore

Il coming out dovuto “Perché anche solo un ragazzino gay decida di non uccidersi”.

La notizia è arrivata direttamente sulla pagine di Vanity Fair e immediatamente ha fatto il giro della rete e non solo. E’ quasi un evento e vale la pena parlarne e ricordarlo, perché nonostante il 2013 stia finendo e il 2014 è alle porte, l’amore omosessuale fa paura e quello tra due donne forse anche di più.

L’intervista sulle pagine del settimanale è un vero e proprio coming out che ripercorre il primo incontro e il colpo di fulmine tra Rosalinda Celentano e l’attrice Simona Borioni, attrice e madre di Samuele. Le due donne raccontato quello che è successo quando si sono conosciute e il fortissimo sentimento che le lega, come ha riferito Rosalinda:

“La vedo entrare, i nostri occhi si toccano, è accompagnata dal suo fidanzato di allora (Franco Oppini, ndr) e di colpo, senza preavviso, partono i tamburi in petto. Mi chiedo: ma che cos’è?”.

Rosalinda spiega quanto non sia stata semplice la situazione in casa sua:

A 18 anni dovetti scappare di casa, mia madre era autoritaria, severa. Mi sorprese a baciare un’amica. Pianse, mi chiese dove avesse sbagliato, disse: piuttosto che una figlia “così” – ma usò quel termine per me orrendo che è “lesbica” – meglio una stanza vuota. Disse pure che a darmi il resto ci avrebbe pensato mio padre in villa. La punizione fu dura. Mi consegnò anche una lettera di venti pagine che partiva da Adamo ed Eva e dalla religione per decidere che ero un’anormale”.

A parlare di questa storia che immediatamente è diventata di dominio pubblico dopo le pagine, ecco arriva Claudia Mori, moglie di Adriano Celentano e madre di Rosalinda che descrive quanto per lei e per la sua famiglia l’amore per Rosalinda non sia mai cambiato:

“Non ho mai provato alcun senso di colpa, semplicemente perché non esiste alcuna colpa e diversità da “riparare”. Mia figlia Rosalinda non sempre l’ho capita e non sempre ho condiviso certi suoi atteggiamenti o dichiarazioni. Ma mai per i suoi orientamenti sessuali. Io credo fermamente che questi ragazzi vadano aiutati non a cambiare, ma a sopportare questa società violenta e razzista”.

Rosalinda inoltre ha raccontato dei suoi problemi con l’alcool, di cui era diventata dipendente e succube, una vera e propria “droga” legalizzata che ha destato la preoccupazione di tutti, soprattutto di Simona che ricorda:

Se squillava il telefonino avevo il terrore che mi stessero chiamando per dirmi che aveva battuto la testa contro uno spigolo fatale”.

E ad analizzare il tutto ci pensa anche Claudia Mori, intervistata da Elena Tebano di Corriere della Sera:

“Sì, credo che lei non si accettasse fino in fondo. Penso alle sue interviste, dove parlava di amare tutto: un albero, un tramonto, una statua, un bambino… Lei è anche questo, ma oggi sono portata a pensare che fosse un modo per mandare dei segnali. A un certo punto l’abbiamo convinta a farsi guidare in un percorso di conoscenza di sé. E credo che questo cammino “guidato” abbia avuto un ruolo importante. La questione dell’alcol potrebbe essere collegata a questo”.

Ciò che più importante, però, è che le due ragazze sono state spinte e rivelare il loro amore per un motivo ben specifico:

“Perché anche solo un ragazzino gay decida di non uccidersi”.

© Riproduzione riservata

Entertainment

One Direction: nuovo amore per Harry Styles?

Paparazzato in compagnia di Daniella Monet durante un concerto, ma in molti sono scettici

Lifestyle

Milano Fashion Week 2014 – l’outfit di Chiara Biasi

Chiara Biasi al primo giorno della Milano Fashion Week, tante le icone e le celebrities

Costume

Pasta frolla integrale vegan

La ricetta senza uova e senza lattosio

Entertainment

Streaming video replica puntata di oggi de Il segreto

Nella puntata di oggi pomeriggio della telenovela di Canale 5 Il segreto abbiamo scoperto che una terribile epidemia sta per colpire Puente Viejo

Lifestyle

La tastiera QuickType di iOS 8 funziona?

Proviamo QuickType la nuova tastiera predittiva di iOS 8

Tag