Ascolti Tv, Italia’s Got Talent vince decretando il vincitore

Italia’s Got Talent su Canale 5, vince come al solito la serata salutando i telespettatori. Ballando con le stelle, in onda sugli schermi di Rai 1, continua ad aumentare nei consensi e soprattutto nello share, guadagnandosi il secondo posto di serata. A seguire, la serie televisiva Castle, di Rai 2, che colloca la rete sul gradino più basso del podio.

Italia’s Got Talent nella serata di ieri ha decretato il suo ennesimo vincitore. I mezzi di comunicazione dedicheranno ampio risalto alle qualità e al talento del nuovo candidato e ad un successo che dopo la partecipazione al programma rimane ormai solo da attendere. Così come lo stanno facendo da anni tutti coloro che sono risultati idonei cum laude ai giudici del talent per sfondare nel mondo patinato dello spettacolo, e non solo.

Carmen Masola, Fabrizio Vendramin, Stefano Scarpa, Daniel Adomako Rays, sono stati i vincitori delle trascorse edizioni e i loro nomi risultano allo spettacolo, o a qualsiasi altro genere, come qualunque cognome iscritto all’anagrafe del proprio comune di appartenenza. Addirittura qualcuno di loro sul proprio sito, creato per opportunità lavorative, nemmeno menziona dell’accaduto e della partecipazione al programma. Eppure Got Talent è fatto per questo. Cosa dire dell’edizione inglese e di Susan Boyle che aveva riempito gli schermi di tutti i computer, tablet e smartphone con la sua interpretazione, decretandone la voce di tutte le voci ? Che fine ha fatto Susan Boyle ?

Sogni ! Attenzione però. I sogni sono di chi guarda, non di chi vi partecipa. Chi sta a casa sogna che la vita di chiunque, da un momento all’altro, possa subire una rivoluzionaria trasformazione, tale da modificare l’insoddisfazione personale in una felicità senza confini. Bambola di te farò una stella, si è trasferita in televisione per alimentare sogni che non arriveranno mai senza il duro impegno e sacrificio. I concorrenti questo lo sanno perfettamente. Lo sanno di far parte di una macchina organizzativa spietata volta solamente a raccogliere consensi distribuendo illusioni. Illusioni che loro stessi non vivono.

Italia’s Got Talent rappresenta il nuovo genere televisivo. Imperniato sulla vendita. Si vendono sogni, lacrime, professionalità, amore, amicizie, usando l’empatia e il vuoto interiore di uno spettatore che spera e crede nell’esistenza di una scintilla che illumini il buio che sta attraversando. E per fare ciò la televisione usa la gente comune, quella che incontri al supermercato, quella che non rispetta la fila dal dottore. La usa per la sua stessa credibilità televisiva. Italia’s Got Talent si è concluso. Spazio ad un altro programma di nuovi talent. I sogni non bisogna farli raffreddare.

A voi le cifre degli ascolti della serata di ieri.

 

Simone Annicchiarico e Belen Rodriguez hanno presentato la finalissima di Italia’s Got Talent, con Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi nella giuria che ne ha decretato il vincitore. Salutando Canale 5, dando appuntamento alla prossima edizione, nella serata di ieri il talent ha ricevuto l’ascolto di 5.532.000 telespettatori.

Dopo le polemiche della settimana su Anna Oxa è ritornato per una nuova puntata lo show di Rai 1 Ballando con le stelle. Milly Carlucci e Paolo Belli nella serata di ieri hanno smorzato i toni davanti a 4.760.000 telespettatori che volevano solo veder ballare i propri beniamini.

La serie televisiva Castle, di Rai 2, nella serata televisiva di ieri si è proposta con due nuovi episodi dal titolo Cattive compagnie e Vita e morte di Beau Randolph. Nathan Fillion, Stana Katic, Susan Sullivan, Ruben Santiago-Hudson e Molly C. Quinn, protagonisti della serie, hanno intrattenuto 1.877.000 e 2.160.000 appassionati.

Ulisse: il piacere della scoperta, in onda su Rai 3, nella serata di ieri ha esplorato, insieme ad Alberto Angela, Venezia: viaggio tra i tesori del Canal Grande. Il viaggio culturale nella capitale veneta ha coinvolto 1.764.000 telespettatori.

L’animazione torna su Italia 1. Mostri contro alieni, questo il titolo del movie del 1994, ha tenuto incollati davanti allo schermo 1.261.000 appassionati del genere.

Rete 4 si è data all’azione dei film interpretati da Jean-Claude Van Damme. Con il titolo Accerchiato, del 1993, Rosanna Arquette, Kieran Culkin e Ted Levine hanno contribuito alla storia di un thriller visionato da 1.087.000 telespettatori.

La 7 è andata sul classico con Il ritorno dei magnifici sette. Il film di genere western, interpretato da Warren Oates, Yul Brynner, Fernando Rey, Julian Mateos, Robert Fuller e Emilio Fernandez, ha raccolto l’ascolto di 419.000 magnifici telespettatori.

Share

 

Share degli appuntamenti di prima serata

 

Rai 1 Ballando con le stelle   23,16%

Rai 2 Castle   7,36%  Cattive compagnie    8,63%  Vita e morte di Beau Randolph

Rai 3 Ulisse: il piacere della scoperta  7,86%

Canale 5 Italia’s Got Talent  24,92%

Italia 1 Mostri contro alieni  5,12%

Rete 4 Accerchiato   4,59%

La 7 Il ritorno dei magnifici sette  1,74%

( f.s. )

© Riproduzione riservata

Moda e Beauty

Emilio Pucci per Ladurée, macarons in limited edition

EMILIO PUCCI PER LADUREE, MACARONS IN LIMITED EDITION

Entertainment

Le tre rose di Eva, Emanuela Tittocchia si candida per la quarta stagione

Ancora non sono state prese decisioni ufficiali sul futuro della serie, ma l’attrice non vede l’ora di entrare nel cast

Entertainment

Pretty Little Liars 6 – La reunion della famiglia DiLaurentis nel quarto episodio

La famiglia DiLaurentis tornerà nel quarto episodio della sesta stagione di PLL. Cosa scopriremo sul loro conto?

Lifestyle

Uomini e donne, trono over: Graziano ha lasciato Liat per Cinzia?

Per una coppia da poco scoppiata nel programma di ‘Uomini e donne’ potrebbe esserne a sorpresa nata già un’altra

Entertainment

50 sfumature di nero – Charlize Theron nei panni di Mrs. Robinson?

Ancora indiscrezioni sull’attrice che potrebbe ricoprire il ruolo di Mrs. Robinson in 50 sfumature di nero

Entertainment

La storia dell’uomo senza pene che ha avuto rapporti con 100 donne

Andrew Wardle soffre della cosiddetta agenesia del pene, una rara condizione medica che colpisce 1 bambino ogni 5-6 milioni

Tag

-->