Il regista Steve McQueen ha vinto il People’s Choice Award 2013

12 Years a Slave trionfa a Toronto

L’uscita di un film di Steve McQueen è sempre circondata da svariati rumours, nonostante ne abbia girati solo 3 e sia ancora materia per i palati cinefili più sopraffini, ogni suo lavoro alza intorno a sé un gran polverone. Dopo l’assegnazione della Camèra d’or al  61° Festival di Cannes ad Hunger, non si è più fermato, portando a Venezia 68 il film scandalo Shame, che valse la Coppa Volpi ad uno straordinario Michael Fassbender.

Come detto, se n’è parlato molto di 12 Years a Slave, terzo lavoro del regista inglese, in primo luogo perché è stato il grande assente della 70esima mostra del cinema di Venezia, in secondo luogo perché annovera grandi star come il sempre presente Michael Fassbender, Brad Pitt, Chiwetel Ejiofor e Paul Giamatti, e terzo, questo sarà il vero banco di prova dopo il successo di Shame.

12 Years a Slave

12 Years a Slave

Probabilmente d’ora in poi se ne parlerà ancora di più, in quanto 12 Years a Slave ha vinto il People’s Choice Award 2013, il premio più ambito sulla kermesse del Toronto Film Festival. Accolto con grande entusiasmo anche dalla critica, pare essere già tra i favori per la corsa agli Oscar, soprattutto per le intense interpretazioni dei protagonisti.

Il film continua il personalissimo discorso di McQueen sulla libertà, tratto dall’omonima autobiografia di Solomon Northup, 12 Years a Slave racconta la storia vera di un talentoso violinista di colore che, nel 1841, nonostante fosse un uomo libero, venne rapito e venduto come schiavo per lavorare in una piantagione di cotone in Louisiana.

12 Years a Slave – Trailer

© Riproduzione riservata

Entertainment

Kate Middleton, il fratello James: “Vorrei essere considerato come gli altri”

James Middleton esprime frustrazione per via dell’ingombrante parentela con i regnanti d’Inghilterra

Entertainment

Matteo Salvini minimizza: “Elisa Isoardi? Solo voci giornalistiche”

Il leader leghista smentisce il flirt con la conduttrice di A Conti Fatti. Dove sta la verità?

Entertainment

Salvo Sottile si schiera con Fabrizio Corona: “Non ha ucciso nessuno, che male potrà fare fuori?”

Lo accosta al mostro di Foligno, e gioca sull’equivoco dell’ingiustizia non uguale per tutti

Entertainment

La pizza, patrimonio dell’umanità?

Un prodotto che da sempre è segno distintivo dell’arte culinaria napoletana e italiana nel mondo.

Moda e Beauty

Zara presenta la campagna pubblicitaria primavera/estate 2015 fotografata da Jamie Hawkesworth

Zara presenta la campagna pubblicitaria primavera/estate 2015 fotografata da Jamie Hawkesworth

Entertainment

Dimentica il figlio di 10 mesi in auto, il piccolo muore: “Ero preso da Game of Thrones”

Una storia triste e di cui ci giunge notizia dal Kansas, dove un piccolo bambino è morto a causa della noncuranza dei genitori.

Tag

-->