Banksy, troppo prezioso per lasciarlo sui muri

Ancora un murale di Banksy va all’asta “La ragazza con un fiore”, dipinto con la caratteristica tecnica stencil nel 2008 sull’anonimo muro di una stazione di servizio di Hollywood sarà venduto a dicembre a Beverly Hills e potrebbe superare il milione di dollari

Hollywood è un posto dove si onorano gli eroi, scrivendo i loro nomi sul marciapiede per essere calpestati da persone grasse e pisciati dai cani. Sembrava un ottimo posto dove venire ed essere ambiziosi“, vero o meno che sia, la fase attribuita al misterioso Banksy spiega meglio d’ogni possibile relazione analitica quel misto di feroce umorismo e critica sociale che ha fatto la fortuna del graffitaro di Bristol “senza volto”. Uno degli artisti più provocatori del mondo che nel 2010 finisce nella lista di Time Magazine tra le persone più influenti del pianeta, assieme a Steve Jobs, Barack Obama e una lunga sfilata di miliardari, politici, popstar. Oggi ci si può imbattere in un Banksy sulle facciate dalla Gran Bretagna, sul muro che divide Israele e Palestina, a New Orleans così come a Los Angeles e nella maggior parte dei casi si tratta di opere che riflettono una critica decisa ai governi e al potere.
street-art-catalog

E dopo essere finito nelle gallerie e aver visto le sue quotazioni lievitare al punto d’essere considerato una sorta di traditore dai graffitari “puri” e ortodossi, di Banksy, che nel 2014 compirà 40 anni, o forse nel 2015,  si torna periodicamente a parlare in occasione di nuovi graffiti (pochi ultimamente) o più spesso di clamorose vendite. In pochi mesi, infatti, il celebre artista ha visto tre delle sue opere rimosse dalla strada e messe all’asta. Schiavo del Lavoro e No Ball Games sono scomparsi dal muro del quartiere di Tottenham, Londra. Attorno al primo graffito una risonanza straordinaria: staccato nottetempo, messo in vendita a Miami e ritirato all’ultimo momento in seguito a una serie di controversie, il graffito è stato infine ceduto a giugno in una vendita privata per oltre 1,1 milioni dollari dal proprietario del muro dove il graffito era stato dipinto. Banksy, come al solito, non ha rilasciato alcuna dichiarazione in proposito, né ha percepito alcun “diritto” dalla vendita. Ma il risultato del prezzo milionario raggiunto da Slave Labour è stato che, nello scorso luglio, dallo stesso quartiere è scomparso un altro murale, che rappresentava due ragazzini intenti a giocare non con un pallone ma con un cartello recante la scritta “no ball games” (non si gioca a palla). Si pensa che questo murale potrebbe andare all’asta nel 2014.

 

La terza opera staccata è stata fatta da Banksy a Hollywood, ed è quella che Julien Auctions metterà all’incanto il 5 dicembre prossimo partendo da stima compresa tra i 150 e i 300mila dollari. E sarà la prima volta che un’opera di strada di Banksy sarà messa all’asta in America. Per realizzare la Ragazza col fiore, Banksy ha utilizzato spray nero e stencil per rivelare la silhouette di una giovane con un cesto di fiori che guarda verso una telecamera di sicurezza sbocciata sulla sommità di un’alta pianta. Un po’ come firma, la fotocamera è ornata con una lunga coda di topo, uno dei motivi più ricorrenti nell’arte di Banksy.  L’artista giustappone acutamente l’innocenza di una ragazza che raccoglie fiori con lo sguardo curioso della telecamera di sorveglianza che la giovane mette in discussione con l’atteggiamento di chi non è disposto a fare marcia indietro. Flower Girl ha trasformato il muro di un distributore di benzina in uno dei murales più emblematici della città, rendendo un angolo anonimo in un vero e proprio luogo d’attrazione. Fuori dal suo contesto il Banksy sarà un dipinto mutilato, e per quanto alto potrà essere il prezzo di vendita, il valore vero andrà perduto, è inevitabile. (a.d) 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Lifestyle

Fappening, Find my iPhone sotto accusa: scoperta una falla nel sistema Apple

L’azienda di Cupertino è subito corsa ai ripari rilasciando una patch correttiva, ma il ritardo dell’intervento ha scatenato un vespaio di polemiche

Entertainment

Il commissario Montalbano anticipazioni trama e cast L’età del dubbio

Torna Salvo Montalbano su Rai 1, il commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri sarà impegnato nell’episodio L’età del dubbio. Che cosa succederà questa volta a Vigata. Scopriamolo con le anticipazioni relative alla trama

Entertainment

Andrea Cerioli a Uomini e Donne – nuovo tronista con Teresa Cilia e Manfredi Ferlicchia

Uomini e Donne riprenderà la messa in onda standard del trono Classico dal 15 Settembre e ad oggi i gossip sono concentrati sui nuovi probabili tronisti, Teresa Cila, Manfredi Ferlicchia ed Andrea Cerioli

Entertainment

50 sfumature di grigio – il nuovo trailer è arrivato, ecco il video

Ennesima parodia del trailer di 50 sfumature di grigio: dopo i cani, stavolta Jamie Dornan e Dakota Johnson si trasformano in gatti

Entertainment

Legàmi soap, anticipazioni e trama puntata di domani 3 settembre

Scopriamo insieme qualche novità a cui potremo assistere nel corso della prossima puntata di Legami, la soap opera di Rai1

Entertainment

Beautiful anticipazioni americane – Quinn viene scoperta

I piani della perfida gioielliera vengono a galla – ecco cosa accadrà

Tag