Angelo Ogbonna orgoglioso della Juve

L’ex difensore granata racconta i suoi primi giorni in bianconero

Angelo Ogbonna parla già da juventino consumato, dichiarandosi orgoglioso di essere arrivato in uno dei club più grandi del mondo e di non sentirsi affatto un traditore nei confronti del Torino, ma semplicemente un professionista che ha forti ambizioni.

Sono orgoglioso di essere alla Juve, è una delle più grandi società al mondo e per me è una grande occasione. La Juventus è stata l’unica a volermi fortemente, non sono un traditore, ma solo un professionista ambizioso

Il mio cuore è legato al calcio” – aggiunge – “e il calcio viene praticato in ogni parte del mondo. E io penso che ogni giocatore possa ambire ai massimi livelli“.

Ogbonna si è detto inoltre soddisfatto dell’accoglienza riservatagli dai nuovi tifosi bianconeri: “In questo sento la mia sensazione è abbastanza positiva, come è positiva l’accoglienza dei miei compagni e del mister stesso

Un obiettivo importante in vista della stagione 2013/2014 saranno i prossimi Mondiali in Brasile, e in bianconero Ogbonna ritroverà molti dei compagni della Nazionale con cui ha recentemente condiviso l’avventura nella Confederations Cup: “Giocando con gli stessi compagni anche in Nazionale, per me le cose potrebbero essere molto più semplici, i meccanismi potrebbero essere più fluidi“.

La “partita” per eccellenza in campionato sarà ovviamente il derby con il Torino, una sfida molto sentita e già di per se delicatissima, ma che vedrà inoltre il difensore nella scomoda veste di ex giocatore granata: “Ora sicuramente sarà molto importante per i tifosi della Juve, quindi da professionista mi tirerò mai indietro e cercherò di mettere in difficoltà qualsiasi avversario, non solo il Torino

Sempre parlando del Toro e del suo ex allenatore Giampiero Ventura, Ogbonna ha profuso parole di profondo rispetto: “Con la maggior parte dei miei ex compagni e con il mio ex mister mi sono lasciato bene. Ma perché credo che sia giusto così. Nella vita e non solo nel calcio, io penso che prevalga sempre il rispetto. Ho ho rispetto per i miei ex compagni, ho rispetto per la mia ex società e ho rispetto anche per i miei ex tifosi

Tuttavia, mentre si è intrattenuto con i tifosi a firmare autografi al termine dell’allenamento, Ogbonna è stato apostrofato in malo modo da un supporter bianconero che, evidentemente, non gli ha ancora perdonato il suo passato in maglia granata.

Anche nel ritiro precampionato il derby della Mole non va mai in vacanza. (m.t.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

50 sfumature di nero Jamie Dornan e Dakota Johnson dicono addio

Sorprese e colpi di scena sono in arrivo per il sequel di 50 sfumature di grigio, ecco tutte le news sul secondo capitolo cinematografico del romanzo di E. L. James

Entertainment

La modella che indossa corsetti strettissimi: vuole il corpo a clessidra – FOTO

Aleira Avendano, 25 anni, indossa corsetti per 23 ore al giorno: desidera un corpo a clessidra.

Editoriali

IL MALE OSCURO DI ANDREAS LUBITZ di Claudio Martelli

Come può una mente folle essere così lucida da concepire e realizzare un orribile strage di innocenti? La risposta è nella psiche del pilota tedesco.

Entertainment

Venticinque anni di Pretty Woman

Nel marzo del 1990 è uscita la pellicola che ha dato vita alla Cenerentola del XX secolo e a distanza di tempo, vi sveliamo alcuni retroscena

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 VIDEO MEDIASET: streaming puntata 27 marzo

Ecco come rivedere in streaming la seconda puntata di Le Tre Rose di Eva 3

Entertainment

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni terza puntata mercoledì 1 aprile: Aurora sta per annegare

La terza puntata di Le tre rose di Eva 3 va in onda mercoledì 1 aprile e vedremo Alessandro riuscire a salvare Aurora ma il pericolo continua

Tag

-->