Venezia, nasce il museo del profumo

Dopo un ampio restyling riaprirà in autunno Palazzo Mocenigo – Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume, gioiello della Fondazione dei Musei Civici veneziani che nel nuovo allestimento ospiterà una sezione dedicata alla storia del profumo e delle essenze. La prima in Italia

Il rapporto di Venezia con la profumeria è datato. Nel XVI secolo fu qui che i Carmelitani scalzi, prendendo spunto dall’esperienza dei colleghi fiorentini, cominciarono a distillare muschio ed ambra, albori di quella che nel tempo diventerà una vera e propria industria. Un balzo nel tempo, siamo nel 1920 e in laguna ritroviamo una mesta Gabrielle Chanel che piange il suo defunto amore.  La Serenissima la seduce, la città diventa il suo luogo dell’anima; è qui, leggenda vuole, che prende forma nella sua mente di donna reattiva, l’idea del suo profumo. Il N° 5, l’essenza che cambierà per sempre la storia della profumeria, porta con sé anche un po’ di Venezia.

 

 

PALAZZO MOCENIGO TRA MODA ED ESSENZE

 

Ad un maestro internazionale della scenografia del calibro di Pier Luigi Pizzi è stata affidata la supervisione scientifica del progetto di riallestimento del settecentesco Palazzo Mocenigo, realizzata sotto la direzione scientifica di Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia e la curatela di Chiara Squarcina, responsabile del Museo.

Un intervento complesso che ripensa completamente il museo, i suoi percorsi, i servizi offerti al pubblico. Al  piano nobile i visitatori ritroveranno (dal 19 ottobre, questa la data della riapertura) l’ atmosfera dell’originario contesto settecentesco, attraverso un percorso “circolare” che fa rivivere nella cornice degli arredi d’epoca completamente ripristinati, assieme alle tappezzerie, i preziosissimi abiti settecenteschi, almeno centocinquanta capi, che così contestualizzati  contribuiranno a fornire un quadro finalmente completo degli usi e costumi della Venezia nobiliare del XVIII secolo. Ad affiancare il tutto dipinti storici della quadreria del Museo Correr e preziosi vetri del ‘700 in arrivo dal Museo di Murano.

Il percorso espositivo si completerà con la nuova proposta museografica dedicata alla storia del profumo e delle essenze. Realizzata con la collaborazione di Mavive Spa, azienda veneziana della famiglia Vidal, che si fa artefice di un vero e proprio atto di mecenatismo, “la sezione – promette la nota di presentazione – è pensata non solo come il racconto dall’antichità ai giorni nostri delle essenze che, rispecchiando una millenaria vocazione, collocano l’Italia e Venezia in particolare, tra i capostipiti della tradizione profumiera mondiale, ma anche come luogo di formazione didattica per introdurre il pubblico alla conoscenza di questa straordinaria invenzione legata al mondo olfattivo, che si pone anche in stretta relazione con la moda e la storia del costume”.

Tra manufatti e documenti antichi, una chicca è prezioso manuale di cosmetica I Notandissimi Secreti de l’Arte Profumatoria (G. Rossetti, Venezia 1555), primo ricettario dell’Occidente che cataloga con approccio scientifico più di trecento formule di cosmetici in uso nella Venezia di allora, oltre a vere e proprie “stazioni olfattive” didattiche. Manuele recentemente ripubblicto in copia anastatica proprio da Mavive.

Tra i partner del progetto troviamo la casa essenziera tedesca Drom, “che fornirà supporto tecnico e scientifico per le installazioni sul profumo e che metterà a disposizione la sua straordinaria collezione di Flaconi Storp (una delle più importanti al mondo, con oltre 2.500 oggetti da esposizione e pezzi databili fino al 2.000 a.C.)”, nonché l’Università di Ferrara, sede di un corso di Cosmetologia che fornirà la consulenza scientifica. www.mocenigo.visitmuve.it  (a.d)

© Riproduzione riservata

Moda e Beauty

La Barbie passa di moda e mette in crisi la Mattel

La Barbie passa di moda e mette in crisi la Mattel

Entertainment

Uomini e Donne anticipazioni: la scelta di Teresa è Salvatore Di Carlo!

Scopri se nella registrazione della nuova puntata di Uomini e Donne di oggi mercoledì 28 gennaio Teresa Cilia sceglie Salvatore Di Carlo

Lifestyle

Whatsapp Web, nuovo aggiornamento: risolto il bug del microfono

L’update migliora le prestazioni e corregge molti dei bug presenti nella prima versione del client, incluso il problema del microfono

Entertainment

Uomini e Donne, l’ex tronista Costantino Vitagliano diventerà padre

L’ex tronista 40enne sembra aver messo la testa a posto ed è intenzionato a costruirsi una famiglia con la sua bella Elisa.

Entertainment

Braccialetti Rossi 2 Carmine Buschini annuncia l’uscita del cd

Ancora una grande sorpresa per tutti i fan di Braccialetti Rossi, Carmine Buschini ci rivela qualcosa in più

Entertainment

Ecco la scelta di Jonas a Uomini e Donne: VIDEO

Ecco lo streaming video della scelta di Jonas Berami in onda oggi a Uomini e Donne

Tag

-->