Android 5.0: prime indiscrezioni

Minori requisiti per combattere la frammentazione del sistema

Dopo aver parlato dei piani di Google riguardanti nuovi prodotti e a poche settimane dall’uscita di Android 4.3, il Wall Street Journal guarda avanti e ci fornisce le prime indiscrezioni sul prossimo grande cambio di versione del sistema operativo: il tanto atteso Android 5.0 .

La nuova iterazione del sistema operativo viene definita internamente all’azienda in assenza di un nome ufficiale, K Release, sebbene in rete fosse già dato per certo Key Lime Pie. K release dovrebbe vedere la luce questo autunno e gli ingegneri di Google sarebbero al lavoro per compilare un sistema operativo in grado di funzionare su di diversi dispositivi, non solo cellulari e tablet.

L’orizzonte è quello di vedere forniti di Android anche elettrodomestici, smartwatch o altri tipi di apparecchi elettronici, data le ridotta richiesta di potenza hardware che dovrebbe caratterizzare K release. Ciò si ripercuoterà anche nel mondo mobile. Android 5.0 infatti dovrebbe rappresentare un nuovo punto di partenza per il sistema operativo di Google. Esso verrà scritto in modo da poter operare senza problemi anche su dispositivi più datati o appartenenti ad una fascia di prezzo molto bassa. In Google si spera che questo approccio possa combattere il sentito problema della frammentazione del sistema.

Con frammentazione si intende il fenomeno per cui la relativa maggioranza di smartphone Android non opera con la versione più recente. I dispositivi ricevono infatti gli aggiornamenti software dalle case costruttrici, ma queste, spesso con la scusa della scarsa RAM, non rilasciano versioni nuove di Android per dispositivi già datati. K release dovrebbe funzionare anche su smartphone datati o economici e forniti di soli 512MB di RAM; per confronto, i grandi top gamma non scendono sotto i 2GB e ci si avvicina sempre più a modelli da 4GB di RAM.

In questo momento, per dare un’idea del fenomeno della frammentazione, le versioni Android in circolazione sono, con percentuali diverse: Froyo (2.2 e successive varianti), Gingerbread (2.3 fino a 2.3.6), Ice Cream Sandwich (4.0 fino a 4.0.4) e Jelly Bean (4.1 fino a 4.2.2, presto 4.3). (f.a.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

News Il Segreto Tina Cipollari imita Soledad, il web non perdona

Il Segreto invade lo studio di Uomini e Donne con l’imitazione di Tina Cipollari di Soledad ma i segretini non la mandano giù

Entertainment

Colpa delle Stelle Trama Trailer

Colpa delle stelle, la trama e il trailer del commovente film di Josh Boone

Entertainment

Robert Pattinson e Kristen Stewart ancora insieme per Twilight, il nuovo capitolo

Si chiamano The Storytellers – New Creative Voices of The Twilight Saga e saranno tanti piccoli video per arricchire la famosa saga cinematografica, ecco tutte le news

Entertainment

Ballando con le stelle, Tu si que vales anticipazioni prima puntata del 4 ottobre – Belen Rodriguez contro Milly Carlucci

Sabato sera su Rai Uno e Canale 5 partiranno due nuovi programmi televisivi, ballando con le stelle 2014 e Tu si que vales, il primo sarà condotto da Milly Carlucci mentre alla conduzione del secondo saranno presenti Francesco Sole e Belen Rodriguez

Lifestyle

Nexus 6: ultimi rumors su uscita, caratteristiche, prezzo e design

Tutti i rumors più aggiornati della rete su data di uscita, caratteristiche, design e prezzo del nuovo Nexus 6 di Google e Motorola

Entertainment

Ballando con le stelle 2014 coppie concorrenti e news prima puntata del 4 ottobre

Ballando con le stelle 2014 tornerà a video da sabato 4 ottobre, alla conduzione stabile Milly Carlucci che sarà affiancata da paolo Belli, in giuria Rafael Amargo, Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith e Guillermo Mariotto prima ospite Violetta

Tag