Mostre d’estate al Madre di Napoli

Col solstizio d’estate al museo Madre una nuova offerta di mostre. Dal decano Thomas Bayrle alla stella emergente Mario Garcia Torres in dialogo con Boetti passando attraverso l’opera della napoletana Giulia Piscitelli e approdare a un nuovo percorso tra le opere della collezione

Dopo le bufere passate finalmente si parla del Museo d’Arte Contemporanea DonnaREgina (M.A.D.RE) di Napoli per una nuova, interessante, stagione espositiva segnata dall’apertura contemporanea di tre mostre.

nl_0_a

THOMAS BAYRLE

 

THOMAS BAYRLEtutto-in-uno. La mostra è organizzato dal Wiels Contemporary Art Centre di Bruxelles in collaborazione col MADRE (22.06 – 14.10.13)

Si tratta della più ampia retrospettiva mai realizzata, e la prima in un’istituzione pubblica italiana, dedicata a Thomas Bayrle (Berlino, 1937), uno dei pionieri e principali esponenti della Pop Art europea, il cui linguaggio artistico, unendo Pop Art, Arte Concettuale, Op Art, si configura come un vero e proprio condensato delle neo-avanguardie del secondo ’900. Con oltre 200 lavori, dal 1960 ad oggi, la mostra offre un potente ritratto dell’uomo-massa contemporaneo, nella cui identità ibrida si sovrappongono consumo ed ecologia, propaganda e denuncia, sessualità e spiritualità, pornografia e religione.

nl_0_b

MARIO GARCIA TORRES

 

MARIO GARCIA TORRESla lezione di Boetti (alla ricerca del One Hotel, Kabul) (22.06 – 30.09.13)

La mostra riunisce per la prima volta le opere–video, installazioni ambientali, opere su carta–dedicate dall’artista messicano Mario Garcia Torres (Monclova, 1975) a Alighiero Boetti e in particolare al One Hotel, la guest house che Boetti aprì a Kabul nel 1971 e che Garcia Torres ha restaurato e riattivato in occasione di dOCUMENTA(13). Elaborando notizie non riportate nelle storie ufficiali dell’arte, voci, testimonianze dal vivo e persino ricerche su Google Maps, Garcia Torres ci restituisce in modo intimo e personale la “lezione di Boetti” – di cui sono presentate alcune opere, dagli anni ’60 agli anni ’90, appositamente selezionate per la mostra – ed evoca, in un sottile esercizio sul doppio, un dialogo continuo fra sé e altro, passato e presente, guest (ospite) e host (ospitante).

nl_0_c

GIULIA PISCITELLI

 

GIULIA PISCITELLI intermedium (22.06 – 30.09.13)

La mostra di Giulia Piscitelli (Napoli, 1965) – intitolata “Intermedium”, parola latina intesa dall’artista nell’accezione di stare nel mezzo, tra i limiti di spazio e di tempo che determinano un processo creativo non ancora concluso, aperto alle possibilità – riunisce opere prodotte dall’inizio degli anni ’90 ad oggi, molte delle quali inedite, che sottolineano i diversi aspetti di una ricerca che spazia dai dipinti decolorati su stoffa ai lavori fotografici, dalle installazioni site specific ai documenti video. Ne emerge la paradossale vivacità di un profilo resistenziale di lotta estetica e poetica, intriso di realismo ma al limite del surreale, che investiga il senso stesso del fare arte in una condizione umana e sociale che, dell’arte, sembrerebbe poter fare a meno.

nl_0_d

PER_FORMARE UNA COLLEZIONE

 

PER_FORMARE UNA COLLEZIONE #1 (22.06 – in progress)

Si tratta del primo capitolo di un progetto destinato a svilupparsi nell’arco di un intero anno dedicato alla formazione progressiva della collezione permanente del museo Madre. In questo primo capitolo, diffuso su tutto il museo, l’attenzione è posta su artisti di generazioni diverse le cui opere hanno in comune un carattere partecipativo, di azione e riflessione condivisa, nelle forme del testo, della performance, dell’azione, della messa in scena teatrale, dell’happening, dell’installazione video e filmica, del progetto collettivo. Il corpo in azione e il gesto della scrittura come articolazione del pensiero sono i comuni denominatori di questo primo capitolo.

 

www.madrenapoli.it

 

(a cura di a.d)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Beyonce Jay-Z, 84 milioni di buoni motivi per rimanere insieme

La coppia, data in crisi dal New York Post, sta per iniziare un tour insieme che frutterà loro la bellezza di 84 milioni di dollari, abbastanza da scongiurare o posticipare il probabile divorzio

Entertainment

Sharknado 2 – L’intervista al regista, Anthony C. Ferrante

Sharknado 2 è andato in onda nella notte sul canale americano SyFy, oggi facciamo due chiacchiere con il regista dietro questo cult giunto al secondo capitolo, Anthony C. Ferrante

Entertainment

Uomini e Donne e poi Trono Classico/Trono Over anticipazioni puntata di oggi 31 Luglio

Oggi Uomini e Donne andrà in onda su Canale 5 dalle 14:45 e trasmetterà una nuova puntata del Trono Over o del Trono Classico con la seconda parte del percorso di Anna Munafò ed Emanuele Trimarchi in cui sarà presente anche Marco Fantini

Entertainment

Beautiful anticipazioni americane – La confessione di Bill

Nelle prossime puntate di Beautiful vedremo Bill dire tutta la verità alle sorelle Logan e a Ridge

Entertainment

Anticipazioni Il segreto trama puntata di oggi 31 luglio

Ecco cosa accadrà nella puntata di oggi della telenovela di Canale 5 Il segreto, in cui Enriqueta ha in mente un piano per vendicarsi di Juan e Soledad

Entertainment

Last Cop – L’ultimo sbirro – riassunto, streaming video puntata di ieri e anticipazioni della prossima

Ecco un breve riassunto degli episodi tramessi ieri, mercoledì 30 luglio, La cosa giusta e Buon vicinato e le info sullo streaming video. Attenzione alle anticipazioni delle prossime puntate di mercoledì 6 agosto: Mick scoprirà l’identità del suo aguzzino

Tag