Meteo, in archivio la primavera dei quasi record

Con l’arrivo di giugno si è conclusa la primavera, dal punto di vista meteorologico. E’ stata tra le più piovose del secolo

Secondo i dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la primavera 2013 è risultata, per l’Italia settentrionale, tra le più piovose dell’ultimo secolo, con temperature che, nel mese di maggio, hanno diviso il Paese facendo registrare mezzo grado sopra la media al sud e nove decimi di grado sotto media al nord.

 

In particolare, per quanto riguarda le precipitazioni, l’Isac-Cnr ha registrato:

 

+20% (rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000) a livello nazionale, che per il nord Italia sale fino al 50% di precipitazioni in più rispetto alla media (la 13esima più piovosa dal 1800 ad oggi); altrettanto piovose per l’Italia settentrionale furono le stagioni primaverili del 1936 e del 1905 (+51% e +53% rispettivamente), ma per trovarne una decisamente più piovosa bisogna spingersi fino al 1898 quando si ebbe l’88% di pioggia in più rispetto alla media 1971-2000.

Al dato della primavera hanno contribuito soprattutto i mesi di marzo (+60% a livello nazionale e +102% per il nord) e maggio (+23% a livello nazionale e + 50% per il nord).

 

Per quanto riguarda le temperature, sempre rispetto al periodo di riferimento 1971-2000, a livello nazionale la primavera si è conclusa con un’anomalia positiva di circa 0.7 gradi (la 26-esima più calda dal 1800 ad oggi), con un grosso contributo dato dal mese di aprile che è stato di 2 gradi più caldo della media (il settimo più caldo di sempre).

Il mese di forte maggio ha visto l’Italia spaccata in due, con un’anomalia positiva al sud: mediamente con mezzo grado sopra la media del periodo di riferimento, e un’anomalia negativa al nord: nove decimi di grado sotto la media. Nonostante le temperature eccezionalmente basse registrate nella seconda metà del mese, l’anomalia registrata a maggio per il nord Italia, sia pure significativamente negativa, non è stata però eccezionale a causa della prima parte del mese con temperature più miti: basta andare indietro al 2004 per trovare un’anomalia simile (-0.97) o agli anni 1991, 1987, 1984, 1980 per trovare dei mesi di maggio ben più freddi (con anomalie di -2.71, -1.79, -3.08 e -2.19 rispettivamente).

Resta comunque l’eccezionalità dei giorni tra il 24 e il 25 maggio che sono stati estremamente freddi.

 

(r.v)

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

Intervista | Mark Romano Dj e produttore di Reloaded e Bass

Il suo ultimo singolo Reloaded – feat Star Elaiza è presente in oltre 20 compilation nazionali ed è in rotazione su 190 radio fm e streaming m2o inclusa, ed è un brano molto apprezzato e supportato da Fargetta e Provenzano Dj.

Entertainment

Ian Somerhalder non farà più convention in Europa, parola di Rob!

L’attore più amato del cast di The Vampire Diaries a quanto pare non prenderà più parte alle convention europee di TVD

Entertainment

Il Segreto VIDEO MEDIASET: streaming puntata oggi 3 agosto

Ecco la replica della puntata di oggi 3 agosto di Il Segreto

Entertainment

Calcio Estero: Tevez non si ferma, il Boca sì (video gol)

L’attaccante argentino, ex Juve, segna il suo secondo gol in patria, ma non basta ad avere la meglio sull’Union di Santa Fé che passa per 3-4

Entertainment

Calciomercato Inter: Shaqiri-Schalke, Boateng potrebbe sbloccare la trattativa. Si pensa a Destro per l’attacco

Il ghanese, ex Milan, sarebbe in procinto di passare ai portoghesi dello Sporting, così da liberare un posto per lo svizzero. L’Inter, nell’attesa, è alla ricerca di una punta centrale e Destro potrebbe essere una soluzione gradita a Mancini

Entertainment

Calciomercato Juventus: mollato Draxler, torna di moda Götze

La dirigenza bianconera non ha intenzione di aprire un’ asta per il trequartista dello Schalke. Torna calda la pista che porta al giocatore del Bayern

Tag

-->