Meteo, in archivio la primavera dei quasi record

Con l’arrivo di giugno si è conclusa la primavera, dal punto di vista meteorologico. E’ stata tra le più piovose del secolo

Secondo i dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la primavera 2013 è risultata, per l’Italia settentrionale, tra le più piovose dell’ultimo secolo, con temperature che, nel mese di maggio, hanno diviso il Paese facendo registrare mezzo grado sopra la media al sud e nove decimi di grado sotto media al nord.

 

In particolare, per quanto riguarda le precipitazioni, l’Isac-Cnr ha registrato:

 

+20% (rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000) a livello nazionale, che per il nord Italia sale fino al 50% di precipitazioni in più rispetto alla media (la 13esima più piovosa dal 1800 ad oggi); altrettanto piovose per l’Italia settentrionale furono le stagioni primaverili del 1936 e del 1905 (+51% e +53% rispettivamente), ma per trovarne una decisamente più piovosa bisogna spingersi fino al 1898 quando si ebbe l’88% di pioggia in più rispetto alla media 1971-2000.

Al dato della primavera hanno contribuito soprattutto i mesi di marzo (+60% a livello nazionale e +102% per il nord) e maggio (+23% a livello nazionale e + 50% per il nord).

 

Per quanto riguarda le temperature, sempre rispetto al periodo di riferimento 1971-2000, a livello nazionale la primavera si è conclusa con un’anomalia positiva di circa 0.7 gradi (la 26-esima più calda dal 1800 ad oggi), con un grosso contributo dato dal mese di aprile che è stato di 2 gradi più caldo della media (il settimo più caldo di sempre).

Il mese di forte maggio ha visto l’Italia spaccata in due, con un’anomalia positiva al sud: mediamente con mezzo grado sopra la media del periodo di riferimento, e un’anomalia negativa al nord: nove decimi di grado sotto la media. Nonostante le temperature eccezionalmente basse registrate nella seconda metà del mese, l’anomalia registrata a maggio per il nord Italia, sia pure significativamente negativa, non è stata però eccezionale a causa della prima parte del mese con temperature più miti: basta andare indietro al 2004 per trovare un’anomalia simile (-0.97) o agli anni 1991, 1987, 1984, 1980 per trovare dei mesi di maggio ben più freddi (con anomalie di -2.71, -1.79, -3.08 e -2.19 rispettivamente).

Resta comunque l’eccezionalità dei giorni tra il 24 e il 25 maggio che sono stati estremamente freddi.

 

(r.v)

 

© Riproduzione riservata

Lifestyle

Leonardo DiCaprio e Rihanna amore vero, spunta il tatuaggio

A quanto pare tra l’attore e la cantante sarebbe nato un amore, e adesso è in atto una sfida irresistibile

Lifestyle

Selena Gomez ha paura di Justin Bieber, ecco perché

Il rancore di Justin Bieber nei confronti di Selena Gomez la impaurisce, ecco tutto quello che c’è da sapere sugli ultimi risvolti tra i due ex

Entertainment

“Sono troppo in forma per lavorare”, la storia di Kamran Kam

Il 25enne inglese sta facendo parlare di sé per le sue affermazioni che di certo non possono passare inosservate. Leggiamo insieme.

Entertainment

Braccialetti Rossi 2 il nuovo indovinello, scopri la foto

Ennesimo rebus dalla fanpage Facebook ufficiale della fiction, scopriamo qualcosa in più

Entertainment

Uomini e Donne anticipazioni oggi 28 gennaio: Fabio commenta la scelta di Teresa!

Su Facebook ecco comparire il commento di Fabio Colloricchio, a poche ore dalla scelta di Teresa Cilia: la nuova registrazione di Uomini e Donne sarà ricca di colpi di scena!

Attualità

L’impressionante aggressione di alcuni militanti M5s nei confronti di Walter Rizzetto

Walter Rizzetto, deputato che ha da poco lasciato il M5s è stato aggredito mentre andava a incontrare Renzi a riguardo del Presidente della Repubblica

Tag

-->