Meteo, in archivio la primavera dei quasi record

Con l’arrivo di giugno si è conclusa la primavera, dal punto di vista meteorologico. E’ stata tra le più piovose del secolo

Secondo i dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la primavera 2013 è risultata, per l’Italia settentrionale, tra le più piovose dell’ultimo secolo, con temperature che, nel mese di maggio, hanno diviso il Paese facendo registrare mezzo grado sopra la media al sud e nove decimi di grado sotto media al nord.

 

In particolare, per quanto riguarda le precipitazioni, l’Isac-Cnr ha registrato:

 

+20% (rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000) a livello nazionale, che per il nord Italia sale fino al 50% di precipitazioni in più rispetto alla media (la 13esima più piovosa dal 1800 ad oggi); altrettanto piovose per l’Italia settentrionale furono le stagioni primaverili del 1936 e del 1905 (+51% e +53% rispettivamente), ma per trovarne una decisamente più piovosa bisogna spingersi fino al 1898 quando si ebbe l’88% di pioggia in più rispetto alla media 1971-2000.

Al dato della primavera hanno contribuito soprattutto i mesi di marzo (+60% a livello nazionale e +102% per il nord) e maggio (+23% a livello nazionale e + 50% per il nord).

 

Per quanto riguarda le temperature, sempre rispetto al periodo di riferimento 1971-2000, a livello nazionale la primavera si è conclusa con un’anomalia positiva di circa 0.7 gradi (la 26-esima più calda dal 1800 ad oggi), con un grosso contributo dato dal mese di aprile che è stato di 2 gradi più caldo della media (il settimo più caldo di sempre).

Il mese di forte maggio ha visto l’Italia spaccata in due, con un’anomalia positiva al sud: mediamente con mezzo grado sopra la media del periodo di riferimento, e un’anomalia negativa al nord: nove decimi di grado sotto la media. Nonostante le temperature eccezionalmente basse registrate nella seconda metà del mese, l’anomalia registrata a maggio per il nord Italia, sia pure significativamente negativa, non è stata però eccezionale a causa della prima parte del mese con temperature più miti: basta andare indietro al 2004 per trovare un’anomalia simile (-0.97) o agli anni 1991, 1987, 1984, 1980 per trovare dei mesi di maggio ben più freddi (con anomalie di -2.71, -1.79, -3.08 e -2.19 rispettivamente).

Resta comunque l’eccezionalità dei giorni tra il 24 e il 25 maggio che sono stati estremamente freddi.

 

(r.v)

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

Amici 14 – 10 grandi novità dell’edizione 2014/2015 tra new entry a arrivederci

Tutto quello che devi sapere prima della messa in onda di Amici 14, la nuova edizione del talent di Maria De Filippi, i nomi dei nuovi insegnanti di canto, curiosità e altre sorprese

Entertainment

Anticipazioni Il segreto trama puntata di oggi 25 ottobre

Il segreto anticipazioni e novità della prossima puntata in onda questo pomeriggio su Canale 5: cosa accadrà al povero Raimundo?

Entertainment

Amanda Righetti in “Colony”

Dopo il successo con “The Mentalist” ecco dove rivedremo la bella attrice

Entertainment

Gaffe a La Vita In Diretta: immagini Mediaset spacciate come esclusiva interna. Gianluigi Nuzzi polemico su Facebook

Pronta la risposta di Marco Liorni, che liquida il tutto come una disattenzione dovuta alla fretta

Entertainment

Emma Marrone mette da parte la vita privata per dedicarsi alla professione di cantante. Belen e Stefano capitolo chiuso

Ringrazia la famiglia per il sostegno ricevuto, e si sente grata verso la vita per quanto ottenuto in ambito professionale

Entertainment

Simone Rugiati sulle polemiche alla giuria di Cuochi e Fiamme: “È questione di abitudine, il nostro è un programma che fidelizza”

Pentito di aver partecipato all’Isola Dei Famosi, non rinnega La Prova Del Cuoco ma non spiega come mai non lo abbiano più chiamato

Tag