Andy Warhol’s stardust

Il Museo del Novecento di Milano ripercorre la storia del celebre artista Andy Warhol in una collezione esclusiva che “racconta” mediante le sue opere, l’evoluzione della pop art americana

Andy Warhol, figura predominante del movimento della Pop Art approda nelle sale del Museo del Novecento di Milano grazie alla rinnovata collaborazione con la Bank of America Merrill Lynch (che vede una sua precedente collaborazione con il museo con la mostra fotografica “Conversations” dello scorso anno). Andy Warhol’s Stardust si presenta come un breve ma significativo viaggio nella storia e nell’evoluzione stilistica di uno dei più celebri artisti contemporanei.

Il titolo stesso della mostra “Stardust” (polvere di stelle), richiama fortemente la figura di Warhol come artista in senso pratico: molte delle sue stampe infatti, furono realizzate mediante l’utilizzo di polvere di diamanti e, in senso concettuale, come “stella” del panorama artistico internazionale.

La mostra si apre con una delle più celebri stampe dell’artista: Marylin (1967) , realizzata come omaggio in seguito alla morte dell’attrice, a seguire con una serie di opere ritraenti personaggi fumettistici come il celebre Mickey Mouse e Superman.

La serie “Interview” rimanda al legame dell’artista con il mondo della musica e dello spettacolo, in cui vediamo ritratti Yoko Ono, Charlie Sheen, ed altre “stelle” internazionali come David Bowie (anch’egli legato al termine “Stardust” grazie al suo celeberrimo alter-ego Ziggy Stardust), culminando con una raccolta di quattro opere dedicate a Muhammad Alì (1974). La riflessione di Warhol sulla realtà consumistica moderna viene ampiamente descritta dalla celebre serie di dieci serigrafie “Campbell’s Soup” (1969), che insieme al sopracitato ritratto di Marylin Monroe costituiscono la punta di diamante della sua produzione, e ne caratterizzano l’immagine in questa esposizione milanese.

Se volete sapere tutto di Andy Warhol basta guardare la superficie dei miei quadri e dei miei film, di me. Eccomi: non c’è niente dietro” – Andy Warhol (Giulia Ghandour)

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Moda e Beauty

Il tennis è lo sport più elegante di tutti i tempi

Dalla sua nascita ad oggi, il tennis è considerato lo sport più elegante di sempre che attira gli occhi di tutti, anche della moda

Entertainment

Anticipazioni Beautiful, puntate americane: Ridge e Caroline si lasciano?

Ultime anticipazioni Beautiful puntate americane: la recente love story di Ridge è già arrivata al capolinea?

Entertainment

Replica Il Segreto oggi 29 agosto: informazioni streaming

Tutte le info utili per vedere la replica della puntata de Il Segreto del 29 agosto e le informazioni streaming.

Entertainment

Gigi D’Alessio, un Concerto gratuito alla Reggia di Caserta il 6 settembre

L’artista partenopeo che ha fatto conoscere la musica italiana nel resto del mondo sarà a Caserta del cuore della reggia Vanvitelliana contro la Terra dei fuochi e per una causa benefica

Entertainment

Il Segreto terza stagione: anticipazioni puntate ottobre 2015, l’arrivo di Simon e il suicidio di Olmo

Nelle puntate de Il Segreto che andranno in onda ad ottobre, Soledad rimarrà sconvolta nel vedere la somiglianza tra Simon e Juan Casteneda

Moda e Beauty

Amalie, la ragazza che condivide la sua battaglia contro l’anoressia

Amalie Lee è diventata molto popolare sui social perché testimonia il suo processo di guarigione dall’anoressia, un disturbo che la stava divorando da dentro

Tag

-->