James Franco contro Anne Hathaway. Ancora una volta.

La vecchia ferita tra Franco e la Heathway si è riaperta. Ecco perché.

Sono passati due anni dalla notte degli Oscar 2011, due anni dalla disastrosa edizione che ha visto come conduttori James Franco ed Anne Hathaway, due anni dalle polemiche per la scelta della coppia che ha miseramente fallito, due anni che però in un’intervista sono riaffiorati tutti in un colpo solo, come se invece di due anni fossero passati due giorni.

Intervistato da Howard Stern durante la trasmissione radiofonica Sirius XM, James Franco ha ricordato l’esperimento fallito del 2011:

“Sono contento di ritornare sull’argomento davvero, ma credo che dovrai prendere tu le redini della discussione. Lei non ha voluto più parlarmi per un po’… ma poi le cose tra di noi si sono riconciliate. Ecco metti questo nell’intervista. Dopo gli Oscar si è scatenata la bufera… Non credo fosse arrabbiata con me… o almeno non l’hai mai detto, però la critica ci ha proprio stroncato”.

A quanto pare, poi, James Franco sembra aver dato voce a un pensiero di molti, moltissimi:

“Tutti ce l’hanno con Anne Hathaway, anche io, lo ammetto, e a volte non so nemmeno il perché. È troppo costruita, perfino quando vince un premio, e fa sempre la solita battuta che sembra scritta apposta per lei. Odiare è una parola forte, ma non mi fa impazzire, anche se è una bravissima attrice. Dico bene?”.

 

Actor James Franco and actress Anne Hath

 

Anne Hathaway ha portato a casa il premio come Migliore Attrice non protagonista per il musical Les Miserables. Prestazione acclamata la sua, un po’ meno però la scelta del discorso, che sembra non aver convinto il pubblico: melensa, ingenua e costruita. Ecco l’opinione condivisa. Franco spiega il suo motivo:

“Beh, non conosco di persona gli Hatha-haters, i detrattori della Hathaway ma forse quello che ha scatenato la bufera è proprio il fatto di parlarne!”.

 

 

Finito il momento gossip-Hathaway-Oscar, James Franco racconta il suo meraviglioso anno, con in uscita due importanti film: Il grande e potente Oz e Spring Breaker:

“È bello essere riconosciuti per quello che si fa e ripagati di tanti sforzi, ma è un po’ come quando cerchi di lavoro… solo che in questo caso non puoi mandare la tua candidatura!”.

 

(b.p.)

 

© Riproduzione riservata

Attualità

È morto John Nash, il matematico che ha ispirato “A beautiful Mind”

Il celebre matematico è morto a 86 anni insieme alle moglie Alicia, 82 anni. La sua vita ha liberamente ispirato il film premio Oscar “A Beautiful Mind”

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni: ecco perché Aurora potrebbe tornare

Nasce una piccola speranza per tutti i fan di Aurora di Le Tre Rose di Eva

Entertainment

Ardenzi indaga su Sabatini, Anticipazioni Squadra Mobile puntata 25 maggio

Roberto Ardenzi indaga su Claudio Sabatini che però sembra sempre precederlo di un passo. Il nostro eroe di Squadra Mobile scoprirà la verità?

Moda e Beauty

Chiara Nasti accende l’estate con i costumi di Cristel Carrisi

Chiara Nasti è la testimonial della collezione di costumi realizzati da Cristel Carrisi, colorati e molto trendy

Moda e Beauty

Dolce&Gabbana: la moda è amore

Invitati alla Saint Martin School di Londra, hanno tenuto una lezione su invito di Fabio Piras, direttore del master

Entertainment

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik muore davvero?

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik è morta davvero? Cerchiamo di capirci qualcosa

Tag

-->