Facebook, le schifezze circolano e i pezzi da museo censurati

La rete non è certo un luogo sicuro. Circolano belle cose e nefandezze ignobili. Le falle di FB

Complimenti a Facebook. Bella figura difronte al mondo.

Perchè? Subito detto.

Giorni fa era apparsa sul social network una fotografia degli anni ’40 scattata da Laure Albin Guillot, riferita ad una mostra ospitata al museo Jeu de Paume di Parigi.

Ebbene era in vista un seno nudo che i probi censori – per altro ridicoli e sprovveduti – avevano censurato. Una bella foto che non poteva offendere nessuno.

Oggi ecco che per alcune ore appare un video pedopornografico – poi rimosso – ma che comunque è circolato in rete. Non c’è che fare le più vive felicitazioni sia ai censori della foto esposta nel museo parigino sia a quanti hanno consentito che quell’orrore di filmato girasse impunemente.

Ma i filtri a FB non esistono? O ci sono solo per censurare i seni di una signora che ormai riposerà in pace?

Sconcertante, da un lato e ridicolo dall’altro. Signor “Facebook” figure come questa minano la credibilità di un “social” che vale oro ma che probabilmente brilla non di metallo prezioso bensì di vernice colorata. (gm)

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

One Direction: nuovo amore per Harry Styles?

Paparazzato in compagnia di Daniella Monet durante un concerto, ma in molti sono scettici

Lifestyle

Milano Fashion Week 2014 – l’outfit di Chiara Biasi

Chiara Biasi al primo giorno della Milano Fashion Week, tante le icone e le celebrities

Costume

Pasta frolla integrale vegan

La ricetta senza uova e senza lattosio

Entertainment

Streaming video replica puntata di oggi de Il segreto

Nella puntata di oggi pomeriggio della telenovela di Canale 5 Il segreto abbiamo scoperto che una terribile epidemia sta per colpire Puente Viejo

Lifestyle

La tastiera QuickType di iOS 8 funziona?

Proviamo QuickType la nuova tastiera predittiva di iOS 8

Tag