Roger Waters boicotta Israele: ecco l’appello ai musicisti

Waters accusa il governo israeliano di utilizzare politiche analoghe a quelle sudafricane nell’occupazione della West Bank e dei territori di Gaza.

Il bassista dei Pink Floyd torna a fare attivismo politico e invita i suoi colleghi musicisti a boicottare fortemente Israele, accusata di aver utilizzato una politica molto simile a quella sudafricana durante l’occupazione selvaggia dei territori di Gaza e della West Bank. Era  il 2006 quando lo stesso Water con la bombola spray aveva citato Another Brick in the Wall (Part 2) attraverso un messaggio lasciato su un muro della zona della West Bank che recitava “We don’t need no thought control” .

Il sito The Electronic Intifada ha riportato le dichiarazioni del musicista, dichiarazioni forti e determinate:

“Hanno perso ogni controllo. Mi sembra che andare lì e mettersi a suonare il violino per loro non avrebbe questi grandi effetti di sensibilizzazione”.

Roger Waters si è schierato in prima linea nella difesa palestinese, partecipando attivamente come giurato al Russell Tribunal palestinese che, come riferisce il sito Rolling Stones Italia, “cerca di attirare l’attenzione su come governi e aziende occidentali aiutino Israele a commetter quelle che sono percepite come violazioni della legge internazionale. Il cantante ha in programma la pubblicazione di una lettera aperta indirizzata ad altri musicisti perché anche loro diventino parte attiva della strategia di BDS”.

 

 

L’ex Pink Floyd racconta anche di quella volta in cui ha cercato di coinvolgere Stevie Wonder:

“Gli dissi che fare una cosa così sarebbe stato come suonare a un ballo della polizia il giorno dopo il massacro di Sharpeville nel 1960. Non sarebbe stata una bella cosa, specie perché lui sarebbe un ambasciatore delle Nazioni Unite. Non sono stato solo io a cercarlo: anche Desmond Tutu gli ha scritto una lettera dello stesso tono”.

 

(b.p.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Entertainment

Jamie Dornan, l’uomo più sexy dell’anno – [immagini]

Jamie Dornan è stato eletto, da Grazie, l’uomo più sexy dell’anno, sorpassando anche Brad Pitt e Ian Somerhalder di The Vampire Diaries

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto gennaio 2016: la nuova nemica di Mariana

Le anticipazioni del Segreto di gennaio ci rivelano che Mariana sarà ricattata da una donna, di chi si tratta?

Entertainment

Il Segreto puntate spagnole: il nuovo amore di Emilia dopo Alfonso

Nelle puntate spagnole de Il Segreto vedremo Emilia con un nuovo amore, di chi si tratta?

Entertainment

50 sfumature di grigio al premio “Critic’s Choice” di Santa Monica

Ecco che il film ispirato al primo libro della saga erotica di E. L. James, 50 sfumature di grigio, è stato candidato come possibile vincitore del premio “Critic’s Choice” di Santa Monica per la miglior musica

Entertainment

Rita Ora, il sexy calendario 2016 è in vendita – [immagini]

Ecco l’anteprima del mese di gennaio del calendario 2016 di Rita Ora, il più sexy

Tag

-->