Roger Waters boicotta Israele: ecco l’appello ai musicisti

Waters accusa il governo israeliano di utilizzare politiche analoghe a quelle sudafricane nell’occupazione della West Bank e dei territori di Gaza.

Il bassista dei Pink Floyd torna a fare attivismo politico e invita i suoi colleghi musicisti a boicottare fortemente Israele, accusata di aver utilizzato una politica molto simile a quella sudafricana durante l’occupazione selvaggia dei territori di Gaza e della West Bank. Era  il 2006 quando lo stesso Water con la bombola spray aveva citato Another Brick in the Wall (Part 2) attraverso un messaggio lasciato su un muro della zona della West Bank che recitava “We don’t need no thought control” .

Il sito The Electronic Intifada ha riportato le dichiarazioni del musicista, dichiarazioni forti e determinate:

“Hanno perso ogni controllo. Mi sembra che andare lì e mettersi a suonare il violino per loro non avrebbe questi grandi effetti di sensibilizzazione”.

Roger Waters si è schierato in prima linea nella difesa palestinese, partecipando attivamente come giurato al Russell Tribunal palestinese che, come riferisce il sito Rolling Stones Italia, “cerca di attirare l’attenzione su come governi e aziende occidentali aiutino Israele a commetter quelle che sono percepite come violazioni della legge internazionale. Il cantante ha in programma la pubblicazione di una lettera aperta indirizzata ad altri musicisti perché anche loro diventino parte attiva della strategia di BDS”.

 

 

L’ex Pink Floyd racconta anche di quella volta in cui ha cercato di coinvolgere Stevie Wonder:

“Gli dissi che fare una cosa così sarebbe stato come suonare a un ballo della polizia il giorno dopo il massacro di Sharpeville nel 1960. Non sarebbe stata una bella cosa, specie perché lui sarebbe un ambasciatore delle Nazioni Unite. Non sono stato solo io a cercarlo: anche Desmond Tutu gli ha scritto una lettera dello stesso tono”.

 

(b.p.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Squadra Mobile Video Mediaset: streaming seconda puntata 27 aprile

Ecco come rivedere in streaming su Video Mediaset la seconda puntata di Squadra Mobile

Moda e Beauty

Un anello per salvare i bambini

Bulgari rinnova il suo impegno sociale per la raccolta di fondi a favore dei bambini coinvolti in disastri naturali e guerre

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata intera di oggi 27 aprile – Anticipazioni e info streaming

Ecco le ultime anticipazioni della puntata di oggi de Il Segreto e il link per rivederla in streaming online

Moda e Beauty

Renzo Piano crea e firma una borsa che sembra un edificio

L’architetto ha realizzato l’accessorio per Max Mara in soli 250 esemplari, per il party di inaugurazione del Whitney Museum di New York

Entertainment

Video Mediaset Il Segreto: streaming puntata 27 aprile

Ecco come rivedere in streaming la puntata di Il Segreto di oggi 27 aprile

Entertainment

Il Segreto anticipazioni: puntate da martedì 28 a giovedì 30 aprile

Scopri con noi tutto quello che accadrà nelle puntate da martedì 28 a giovedì 30 aprile della soap “Il Segreto”

Tag

-->