Google Reader chiude: da luglio non esisterà più

Google ha annunciato la chiusura, da luglio 2013, di Google Reader.

Mountain view chiuderà il servizio dal primo luglio. Già pronte petizioni online.

Cala il sipario su uno dei servizi più amati in rete, Google Reader, il noto aggregatore di read di notizie RSS. La Mountain View, che lo lanciò nel 2005, ha deciso di chiuderlo per via del declino del prodotto, puntando su altri più popolari e dunque più remunerativi.

La protesta degli utenti non si è fatta attendere. Sono in corso addirittura due petizioni: la prima è quella di Daniel Lewis di New York, pubblicata su Change.org in cui Reader viene definito come “esperienza meravigliosa”. La seconda, più stringata, è ospitata sul sito della Casa Bianca.

Fioccano online i consigli per fronteggiare al meglio questa notizia. I più consigliano di fare un backup dei propri feed con Google Takeout e valutare con calma le innumerevoli altre opzioni in rete.

C’è chi addirittura tenta una petizione su  change.org, il fautore si chiama Daniel Lewis di New York:

“Caro Google, qualche anno fa ho iniziato ad utilizzare Google Reader per il suo scopo, l’aggregazione e la lettura di vari contenuti web in un solo sito ma poi è successo che anche un sacco di altre persone hanno iniziato a farlo e con la possibilità di commentare, il Reader è diventato un’esperienza meravigliosa per molti di noi, utile al fine quotidiano del consumo dei contenuti on-line. Purtroppo, si è deciso di uccidere queste funzioni ‘extra’”

© Riproduzione riservata

Entertainment

50 sfumature di grigio – le 5 immagini promozionali dei personaggi del film – [foto]

I primo piano della famiglia Grey, dell’amico fotografo di Ana, di Andrea e di tutti gli altri personaggi del film 50 sfumature di grigio

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata intera sabato 20 dicembre

Qui puoi scoprire come rivedere in streaming la replica dell’ultima puntata de Il Segreto, andata in onda sabato 20 dicembre: cosa è accaduto ancora alla povera Maria?

Entertainment

Valerio Scanu e il caratteraccio: colpa della sincerità

Si definisce tranquillo, ma non riesce a stare zitto di fronte agli attacchi. Isola dei famosi in vista?

Entertainment

Heather Parisi fuggita in Cina? Calunnie che ancora oggi la rattristano

Cina scelta per esigenze del marito, e per il futuro dei suoi tre figli. Ricorda quando soffriva di bulimia

Lifestyle

Le fotografie di Harry McNally, tra favola e realtà

Quando le favole si uniscono alla vita reale – nasce la serie del fotografo newyorkese Harry McNally “Moments like these”

Tag

-->