Benzine: l’energia della mente. Alla Triennale

Alla Triennale di Milano ancora per pochi giorni, una mostra dedicata ad arte e scienza, in cui si riscopre la Mente come risorsa infinita di creatività

La Triennale di Milano - sino al 24 prossimo – si propone di valorizzare con una mostra che combina arte e scienza, quello che viene identificato come il “potere creativo” della mente, mediante un percorso che si sviluppa in sette ambienti diversi e coinvolge differenti tematiche che vedono come indiscusso protagonista il potenziale dell’essere umano.

Le “benzine” della mente che vengono trattate in questa esposizione sono “l’Arte”, intesa come la capacità di immaginare; la “Creatività” come fonte originaria di nuove possibilità; le idee in quanto motore di sviluppo; il rapporto con gli “Altri” e l’importanza del contatto personale come ricerca di nuove opportunità; il “sapere imparare”, competenza fondamentale per un futuro progresso; il “Nuovo” come funzione di generatore di cambiamenti (che vede esposto il primo modello di radio) e infine la “Passione”, ovvero l’obbiettivo di superare i propri limiti e di migliorare sé stessi.

Gli artisti esposti in questa mostra, evidenziano la loro analisi di queste tematiche mediante opere ed installazioni video come “Casting” (2000) di Joao Onofre o “Variations“(2011) di Marinella Senatore, ed opere più tradizionali come “I Copy Therefore I Am” (2009/2011) del collettivo danese Superflex , che propone una rivisitazione del celebre motto cartesiano “Penso Quindi Sono“, rielaborandolo come una contemplazione del consumismo moderno. Ancora Tim Rollins + K.O.S. (Kids of Survival) che propone una serie di opere legate al tema dell’origine della specie di Darwin (“The Origins Of The Species – after Darwin” 2012), da Giordano Bruno (“De Immen – after Giordano Bruno” 2010/2011) e da Strauss (“The Metamorphosen – after R.Strauss” 2008) , realizzate con materiali poveri come pagine di libri, inchiostro ed acrilici.

Il gruppo di artisti Raqs Media Collective originario di New Delhi, con l’installazione “Revoltage” (2010), mostra un gioco di parole, tre Re – Volt – Age,  formate da lampadine che vengono illuminate alternativamente, suggerendo un messaggio implicito di rivoluzione artistica che traccia nuovi orizzonti creativi per il futuro. La mostra si conclude con un’ultima proiezione video che ha come protagoniste diverse personalità del mondo dello spettacolo come Giancarlo Giannini, Teo Teocoli, Rosita Celentano, Raul Montanari, Andrèe Ruth Shammah e molti altri, nella loro personale descrizione di quale sia la loro “benzina”, cosa anima le loro vite e carriere, al fine di comprendere quale sia l’origine della creatività e come diffonderla.

“Quando dedichi del tempo a leggere un libro, ad ascoltare della musica, o a guardare un quadro, la prima cosa che fai è rivolgere l’attenzione all’interno. “

L’Arte è dentro di noi, basta solo scoprirla.

(Giulia Ghandour)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Vittoria Schisano lo ribadisce: “Sono donna”. Risponde alle accuse di Dagospia

Con un post via Facebook risponde a quanti hanno ipotizzato che il suo cambio sesso non ci sia mai stato

Entertainment

Martina Colombari incinta? La foto equivoca

Una foto su Instagram ha fatto scatenare le fantasie del gossip: Martina Colombari è incinta oppure no?

Moda e Beauty

MODA – Week end Style

MODA – Week end Style

Entertainment

Anticipazioni The Vampire Diaries 6 prossima puntata 4 dicembre

Ecco le anticipazioni con video promo e sinossi della prossima puntata di The Vampire Diaries

Entertainment

NBA: Boston Celtics – Chicago Bulls alle 19 italiane

Scopri come vedere la partita in diretta TV e in streaming

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata intera di oggi 28 novembre

Ecco come rivedere la puntata di questo pomeriggio e quella serale de Il Segreto, in onda oggi 28 novembre: cosa sarà accaduto alla povera Maria?

Tag

-->