Picasso, le donne, la mostra di Reggio Emilia

A Reggio Emilia si celebra l’8 marzo esponendo un dipinto di Picasso, il genio che non sapeva amare le donne

Il ritratto di Jacqueline Hutin che la famiglia Barilla ha concesso per l’esposizione di Palazzo Magnani (8 marzo – 1 aprile 2013) è effettivamente straordinario. Datato al 1962 Femme sur un fauteuil. Buste è una testimonianza dell’ultima maniera di Pablo Picasso, in cui le elaborazioni del periodo cubista cedono il passo a un segno vigoroso e deciso e a colori marcati. In quanto ai tempi trattati in quel periodo sono una sorta di autobiografia per immagini, come disse lo stesso Picasso a Françoise Gillot: “dipingo come altri scrivono la loro autobiografia“. Per il genio di Malaga tutte le donne con cui entra in relazione diventano oggetto d’arte e non vi sfugge Jacqueline, sua seconda moglie che riceverà come appassionato tributo tele, disegni, sculture, ceramiche.

Picasso e Jacqueline si conobbero nel 1952 ma solo nel 1961 l’artista ormai ottantenne la renderà sua moglie. Fu l’ultima sua donna, morta suicida nel 1986, 13 anni dopo la scomparsa dell’artista. “Non poteva vivere senza di lui”, ha scritto l’inglese John Richardson, amico di Picasso e suo biografo.

 

Ma proprio da questa testimonianza (e non solo) emerge il difficile rapporto di Picasso con le donne: oggetto di passione furiosa ma anche di una ferma volontà di sottomissione.

Essere la sua amante o il figlio era un incubo assoluto – afferma l’inglese –  perché era un maniaco del controllo di enormi proporzioni. Metteva sempre alla prova la pazienza, l’amore e l’umore delle persone che gli erano molto vicine. Penso che voleva essere assolutamente sicuro d’essere venuto alle decisioni giuste “. E poi: “Amava le donne della sua vita, ma le voleva sottomesse e, talvolta, le puniva per non essere sottomesse abbastanza“. Dal ritratto di Richardson emerge un Picasso intensamente possessivo con le sue amanti, anche dopo che le aveva lasciate. Il biografo descrive la sua terrificante “ira gelida” quando la sua ex-amante Dora Maar ebbe la temerarietà di avere una relazione con un giovane americano anni dopo che la sua relazione con Picasso era finita.

E se era difficile vivere con Picasso anche la vita dopo Picasso non doveva essere granché. Dora Maar è diventata temporaneamente pazza dopo aver rotto con lui. E due delle sue donne – Marie-Thérèse Walter, con la quale iniziò una relazione nel 1927, e Jacqueline Roque Hutin, si suicidarono (questa come abbiamo già ricordato, 13 anni dopo la morte dell’artista).

 

LE DONNE DI PICASSO :

 

Olga Koklova

1904 – Fernande Olivier. E’ la prima compagna di Pablo, la ritroviamo, tra l’altro, nel “Nudo a mani giunte” conservato a Toronto.

 

1912 – Marcelle Humbert (Eva). Picasso innamorato inserisce in molte opere la scritta “Ma jolie” dedicata alla giovane amante, come nel famoso “Donna con chitarra” del MoMA di New York.

 

1917 –  Olga Koklova. Picasso s’innamora della ballerina russa e la sposa nel 1918, nel 1921 nasce il piccolo Paul. Le dedica numerosi ritratti.

 

1927 –  Marie Thérèse Walter. L’incontro di Pablo con la diciassettenne è leggenda: la conosce per strada, a Parigi, le rivolge una frase: “Mademoiselle voi avete un viso interessante e io vorrei farvi un ritratto. Noi potremmo fare delle grandi cose insieme. Io sono Picasso”. Marie Thérèse sarà una delle modelle predilette del pittore, diviene sua amante. Solo nel ’34 lui si separerà dalla moglie Olga.

 

Marie Thérèse Walter

1936 –  Dora Maar. Picasso conosce questa fotografa jugoslava nei pressi di Cannes. Bruna, tormentata, dall’espressione intensa è una creatura della notte, al contrario della bionda e solare Marie-Thérèse.

 

1946 – Françoise Gilot, pittrice darà a Picasso due figli: nel 1947 Claude, nel 1949 Paloma. Nel ’53 lei lo lascerà – l’unica donna a farlo –  scrivendo in seguito un libro di memorie durissimo “Vita con Picasso” (Garzanti, 1964). “Era gelosissimo, avrebbe voluto che si vestisse da monaca affinché nessun altro la guardasse, … mentre le donne entravano e uscivano nella sua vita come lucciole attratte da una lanterna; le fissava sulla tela, le usava sessualmente e quando era stanco le gettava via”.

 

1954 – Jacqueline Roque Hutin, l’ultima donna di Pablo.

Dora Maar

 

 

LA MOSTRA

ARTE IN AGENDA A tu per tu con Pablo Picasso: Femme sur un fauteuil. Buste”. L’evento che cade nel 40° della morte di Picasso (1881-1973), è parte del progetto Arte in Agenda. A tu per tu con. ideato e promosso dalla Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia. Si tratta di un’occasione da non perdere per ammirare un capolavoro che a distanza di 20 anni – fu esposto nel 1993 – torna ad offrirsi al grande pubblico. www.palazzomagnani.it  (a.d)

 

Pablo Picasso: Femme sur un fauteuil. Buste (Donna seduta. Busto)

Pablo Picasso: Femme sur un fauteuil. Buste (Donna seduta. Busto)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Twilight L’amore di Bella e Edward stasera su Italia 1 alle 21.10

Robert Pattinson e Kristen Stewart questa sono tornano ad essere Bella e Edward, con il loro amore tra vampiri e lupi mannari, è Twilight

Attualità

Salvini, leader in pectore del centrodestra, vuole mettere un presepe al Quirinale

Matteo Salvini sta scalando le classifiche di gradimento del centrodestra e parla del Quirinale da una posizione sempre più di forza

Entertainment

Braccialetti Rossi 2 anticipazioni prima puntata, data inizio e repliche – Denise Tantucci e le altre new entry

Cresce l’attesa per Braccialetti Rossi 2, ecco alcune anticipazioni, quando verrà messa in onda e le info sulle repliche della prima stagione

Lifestyle

Kim Kardashian e Kanye West litigano – Natale a Parigi o a Los Angeles

Il rapper Kanye West vorrebbe trascorrere il Natale all’ombra della Tour Eiffel mentre la socialite Kim Kardashian vorrebbe rimanere a Los Angeles nella casa della madre Kris Jenner

Entertainment

The Vampire Diaries 6×11 SPOILER, nuovi personaggi in arrivo

Annie Wersching arriva nel cast e vestirà i panni di Lily, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla seconda parte di The Vampire Diaries 6

Lifestyle

Belen Rodriguez a Natale in Argentina con Stefano e Santiago

La showgirl Belen Rodriguez rivela che trascorrerà il Natale in Argentina con il marito Stefano De Martino e il figlioletto Santiago

Tag

-->