La Monna Lisa svizzera sarebbe opera di Leonardo

La sorella minore della Gioconda sarebbe opera di Leonardo, lo affermano nuovi studi sul dipinto presentato a Ginevra lo scorso settembre

L’esposizione, a settembre, di un’ipotetica Monna Lisa considerata come una versione precedente di mano leonardesca della più celebre sorella maggiore del Louvre, aveva sollevato nel mondo accademico innumerevoli perplessità e l’accusa, per la Mona Lisa Foundation, di volersi fare pubblicità (e usiamo un eufemismo).

 

Ma il dubbio è stato inoculato, e se quest’opera che per oltre 40anni è rimasta in un deposito svizzero fosse davvero di Leonardo? Alcuni studi vanno in questa direzione.  La Monna Lisa elvetica è una giovane donna con un sorriso misterioso come quella dell’ anziana. Però è stata dipinta su tela (quella del Louvre è su tavola) ed i colori sono più vivaci.

La Monna Lisa giovane

Secondo la Mona Lisa Foundation, il maestro del Rinascimento avrebbe creato questa Gioconda, già battezzata la Monna Lisa di Isleworth, dieci anni prima di quella esposta da tre secoli al Louvre.  Una prova è stata effettuata da uno specialista in “geometria sacra”, un’altra dal Politecnico federale di Zurigo. “Quando aggiungeremo queste nuove scoperte alla somma degli studi fisici e scientifici già esistenti, credo che tutti potranno vedere le prove schiaccianti che Leonardo da Vinci ne era l’autore,” ha detto il vice-presidente della Fondazione, David Feldman.

Il consorzio ha acquistato il dipinto nel 2003 dagli eredi di Elizabeth Meyer, moglie del collezionista d’arte Henry Pulitzer (lontano cugino di Joseph Pulitzer, fondatore del premio omonimo) che per acquistare il dipinto, nel 1962, vendette diversi beni mobili e immobili. L’opera fu poi depositata in una cassetta di sicurezza in Svizzera e, alla sua morte nel 1979 è passata in eredità alla moglie che poi l’ha ceduta. Non c’è pace per Monna Lisa. (a.d)

 

La Gioconda originale

© Riproduzione riservata

Senza categoria

50 sfumature di grigio, le immagini di arredo della stanza rossa

Sono arrivate le foto degli oggetti d’arredo della Stanza Rossa di Christian Grey in 50 sfumature di grigio; ecco i pezzi di design di Mark Brazier-Jones

Lifestyle

Belén e Stefano, mano nella mano al party Martorana

La crisi avrà scalfito i loro sorrisi ma al party glamour di Martorana i due sono apparsi normalissimi e sempre mano nella mano. Del gossip meglio fregarsene come dice Stefano de Martino.

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni 4 giugno: Tessa tradisce Ruggero?

Ecco le anticipazioni della puntata di giovedì 4 giugno di Le Tre rose di Eva 3

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 VIDEO MEDIASET: streaming 28 maggio

Ecco come rivedere in streaming su Video Mediaset la puntata di giovedì 28 maggio di Le Tre Rose di Eva 3

Entertainment

Una mamma per amica, forse in arrivo il film

I fan hanno aspettato per sette lunghi anni. Che stia veramente per arrivare il film delle Gilmore Girls con il tanto atteso matrimonio fra Luke e Lorelai?

Moda e Beauty

H&M a favore della moda sostenibile

Il CEO di H&M, Karl – Johan Persson ha affermato che il brand lavora a favore di una moda sostenibile giusta per le persone, il mondo e il portafoglio

Tag

-->