Carlo Cracco apre un ristorante low cost a Milano

Il re dei cuochi televisivi idea un ristorante finalmente popolare, perché accessibile a tutti.

La televisione italiana ha spalancato le sue porte, o forse dovremmo dire i suoi studi alla cucina e così ormai tutti conoscono la fama di cuochi e chef dapprima soltanto di “nicchia”. Non esistono più soltanto Antonella Clerici e Benedetta Parodi, adesso ci sono anche Boss delle torte, coloro che studiano la dieta per far dimagrire, quelli delle cucine da incubo, quelli delle ricette facili e veloci, quelli che dal web sono passati agli spot per dolci e non soltanto e poi ci sono anche i talent. Sì, perché programmi come MasterChef sono dei veri e propri talent per scovare i veri cuochi, coloro capaci di saper cucinare veramente. Proprio grazie a MasterChef Italia, le figure di Joe Bastianich, Bruno Barbieri e Carlo Cracco, sono finalmente entrate nell’immaginario collettivo. Non più cuochi d’élite e chef di ristoranti inavvicinabili – sì, va bene, continuano a farlo ugualmente -, ma personaggi televisivi.

Dalla televisione alle copertine dei giornali, dalle copertine dei giornali alle interviste, dalle interviste in libreria, dalla libreria a ospitate televisive varie ed eventuali. Ormai la cucina è uno dei campi più fertili dove coltivare la fedeltà televisiva e perché non approfittarne. Carlo Cracco dunque scende dal “podio” del cuoco bello, perfetto, intoccabile e decide di fare qualcosa che probabilmente un po’ di tempo fa non sarebbe stata neanche tra i suoi pensieri. Carlo Cracco ha intenzione di aprire un ristorante low cost – attenzione a questa parola quando è riferita a un ristoratore di fama mondiale come lui – a Milano.

La notizia è stata data durante il congresso milanese Identità Golose, dove Cracco ha dichiarato:

“Piatti semplici: anche solo una caprese. Ma che il pomodoro sia fantastico e la mozzarella pure”.

Dunque risotti, semplice caprese, tagli meno nobili ma con preparazioni raffinate e con un prezzo accessibile ai più. Un piatto di pasta dovrebbe costare massimo 10 euro. Parole per adesso, ma un progetto ambizioso che potrebbe decollare intorno al 2014, una volta passato questo 2013 che lo stesso chef definisce di crisi.

 

 

(b.p.)

 

 

 

© Riproduzione riservata

Attualità

È morto John Nash, il matematico che ha ispirato “A beautiful Mind”

Il celebre matematico è morto a 86 anni insieme alle moglie Alicia, 82 anni. La sua vita ha liberamente ispirato il film premio Oscar “A Beautiful Mind”

Entertainment

Le Tre Rose di Eva 3 anticipazioni: ecco perché Aurora potrebbe tornare

Nasce una piccola speranza per tutti i fan di Aurora di Le Tre Rose di Eva

Entertainment

Ardenzi indaga su Sabatini, Anticipazioni Squadra Mobile puntata 25 maggio

Roberto Ardenzi indaga su Claudio Sabatini che però sembra sempre precederlo di un passo. Il nostro eroe di Squadra Mobile scoprirà la verità?

Moda e Beauty

Chiara Nasti accende l’estate con i costumi di Cristel Carrisi

Chiara Nasti è la testimonial della collezione di costumi realizzati da Cristel Carrisi, colorati e molto trendy

Moda e Beauty

Dolce&Gabbana: la moda è amore

Invitati alla Saint Martin School di Londra, hanno tenuto una lezione su invito di Fabio Piras, direttore del master

Entertainment

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik muore davvero?

Le tre rose di Eva 3 anticipazioni, Aurora/Anna Safroncik è morta davvero? Cerchiamo di capirci qualcosa

Tag

-->