Mostre. Patrizia Lottini, “La fattoria degli animali meccanici”

“La fattoria degli animali meccanici”, sculture di Patrizia Lottini. Roma, sala santa Rita |6 febbraio -2 marzo 2013. A cura di Norberto Vezzoli

Vecchi attrezzi, ferri rugginosi, tubi e falcetti dimenticati in cantine, parti di macchine in disuso: sono gli oggetti preziosi reinventati dalla scultrice grossetana Patrizia Lottini. Dall’assemblaggio riconoscibile di questa ferraglia arrugginita l’artista fa nascere nuove forme di vita meccanica, gli animali astratti e fantasiosi.

Il percorso creativo che conduce a questa sorprendente Fattoria degli animali meccanici nasce dallo stretto rapporto dell’artista con la natura, in particolare con l’ambiente della Maremma, suo specifico luogo d’origine e di vita. Il contatto costante con l’esperienza di fattoria, la conoscenza della funzione degli attrezzi e la dimestichezza con la vita degli animali si unisce allo studio delle antiche saghe e leggende locali, costituendo il filo di collegamento coerente di tutto il lavoro della scultrice.

Il disco della frizione di una vecchia millecento che diventa il guscio di una chiocciola o un vecchio forcone che forma la coda di un gallo sono i materiali che, incontrandosi e sovrapponendosi, creano nuove forme e figure dando origine alla fattoria con diversi tipi di vita animale e sconosciuti abitanti dei boschi  maremmani, in bilico tra saghe, fantasia ed estro creativo. Sono attrezzi e macchine che raccontano del lavoro nei campi e che l’artista destruttura e recupera a nuova vita, dando nuova dimensione alle forme, nuove vite plasmate dall’arte e dalla fantasia.

Nel lavoro di Patrizia Lottini prevale la manualità, la costruzione procede con tempi lunghi e la scultura prende forma lentamente, in linea con i ritmi delle stagioni per dare poi vita all’arte. L’artista descrive così le proprie sculture ed il percorso per realizzarle:

I vecchi attrezzi, i pezzi di ferro rugginosi e le nuvole, hanno una poesia comune: spetta alla nostra fantasia scoprirla! Materiali legati l’uno all’altro che, incontrandosi, sovrapponendosi, come le nuvole, creano nuove forme e figure; innovative forme di vita pur se meccanica, una sinfonia colorata dalla ruggine che ne ha segnato il tempo ma non la fine! Forse è una bizzarra evoluzione della specie e forse Darwin era un fabbro…” (a.d)

© Riproduzione riservata

Lifestyle

Tommasi contro Lucarelli: “Selvaggia smettila, non sto male!”

Sara Tommasi non ci pensa due volte ad attaccare Selvaggia Lucarelli dopo che la blogger l’aveva difesa sui social, ma la showgirl risponde: “Selvaggia hai preso un abbaglio, non sto male!”

Entertainment

Zayn Malik cerca casa in Italia

L’ormai ex componente degli One Direction, Zayn Malik, cerca casa in Italia. Per le gioia delle fan del Belpaese, il loro beniamino presto potrebbe venire a vivere qui.

Lifestyle

I look de Le Donatella fra le vie dello shopping a Milano

Le Donatella sembrano instancabili anche quando vanno a fare shopping. Eccole, prima e dopo, un intensa mattinata a Milano con outfit multicolor e femminili.

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto puntata pomeridiana del 2 aprile – Maria e Gonzalo programmano la fuga

Nella puntata pomeridiana di giovedì 2 aprile Soledad parlerà della cattiveria di Aurora con Tristan, Donna Francisca sarà sempre più infastidita dall’amicizia nata tra Leon e Raimundo mentre Maria e Gonzalo programmeranno la fuga

Moda e Beauty

Auguri a Super Simo, regina della tv italiana

Il 1° di aprile cade il suo cinquantesimo compleanno e noi vogliamo celebrarla così

Lifestyle

Zayn Malik in Italia, avvistato in Puglia

Fasano Live ha lanciato questa vera e propria bomba a orologeria, care directioner italiane, Zayn Malik è qui

Tag

-->