OCA, Officine Creative Ansaldo. Si parte

Un ricco calndario di appuntamenti, tra arte, musica, intrattenimento…e poi laboratori, incontri e molto di più alle OCA

Dopo un intenso periodo di avviamento, oggi, primo febbraio parte ufficialmente la sperimentazione di OCA (Officine Creative Ansaldo), il progetto che il Comune di Milano ha assegnato per 6 mesi attraverso un bando pubblico all’inizio del novembre scorso alla Barley Arts, che opera sul territorio milanese da oltre 35 anni come organizzatore di eventi musicali e di intrattenimento di vario genere.

La “missione” di Officine Creative Ansaldo è di diventare il fulcro di attività multiculturali a Milano: un faro e insieme un’antenna per la creatività poliedrica che una metropoli come Milano esprime. Non solo concerti, spettacoli, esposizioni, allestimenti, ma anche servizi per le imprese culturali e laboratori artigianali.

OCA, già nei primi quaranta giorni, che sono stati necessari per realizzare un allestimento funzionale alle diverse attività previste e per strutturare il calendario degli appuntamenti fino a maggio, ha evidenziato la sua natura e il suo potenziale ospitando eventi molto diversi fra loro, dal Forum delle Politiche Sociali, al Capodanno Eurodance, dalla Festa per il Natale Etiope a master e laboratori teatrali, da installazioni audiovideo a serate di musica live, dalla ludoteca agli aperitivi in musica, senza dimenticare alcuni appuntamenti ormai consolidati nella realtà cittadina come Recycle e Reset. Il tutto per un totale di oltre 30.000 presenze che nelle diverse ore della giornata hanno fatto vivere i tre spazi di OCA: Agorà, dedicata alle realtà creative emergenti con attività ad ingresso libero, Palco, dedicato a realtà culturali consolidate, a concerti e spettacoli teatrali anche a pagamento, e il Primo Piano, riservato prevalentemente ad esposizioni, mostre e laboratori artigianali.

La sperimentazione, che vede la gestione condivisa da parte di Barley e del Comune, ospiterà oltre 100 appuntamenti in cartellone fino a metà maggio, realizzati da poco meno di 60 soggetti diversi che operano nel campo di arte, design, teatro, moda, musica e intrattenimento, insomma nell’ambito culturale inteso a 360 gradi. Fra questi i primi in programma sono MI Street Souls (dall’1 al 3 Febbraio), una tre giorni dedicata alla street art, alla musica e al parkour (lo stile di danza nato nelle banlieu parigine); Venature, un mostra che inaugura il primo febbraio  e prosegue fino al 12 esponendo quadri di 54 artisti contemporanei italiani e internazionali; il Laboratorio Planetario, il 2 Febbraio, un appuntamento con la scienza pensato per i bambini; il concerto di John Renbourn, leggenda del folk britannico il 4 febbraio.

L’elenco completo di tutti gli appuntamenti già confermati è disponibile sulla pagina ufficiale Facebook Officine Creative Ansaldo facebook.com/officinecreativeansaldo.

© Riproduzione riservata

Entertainment

Stasera in tv 5 marzo: Juventus Fiorentina, Le Iene e Anna Karenina

Cosa c’è stasera in tv giovedì 5 marzo, una guida dei canali free del digitale terrestre dei programmi e i film del palinsesto

Entertainment

The Voice of Italy 3 streaming video seconda puntata

Ecco come poter rivedere il secondo appuntamento del talent con J-Ax, Roby e Francesco Facchinetti, Piero Pelù e Noemi

Entertainment

Coppa Italia: Gabbiadini risponde a Klose, finisce 1 a 1. Tabellino e cronaca

Lazio e Napoli pareggiano in un match emozionante, prezioso il gol in trasferta per i partenopei

Entertainment

50 sfumature di grigio – 500 milioni di incasso globale!

Il film più atteso dell’anno ha incassato quasi 500 milioni di dollari alla fine della terza settimana di programmazione: tutto il mondo lo ha apprezzato

Entertainment

Solo per amore streaming video 4 marzo replica ultima puntata

E’ andata in onda ieri sera l’ultima attesissima puntata di Solo per amore che chiude i battenti cdella prima fortunata stagione, ecco come vedere lo streaming Video Mediaset

Entertainment

Di Livio, i tifosi bianconeri contro il giocatore per una frase pro Roma

Proteste in casa juventina: “Via la sua stella dallo Juventus Stadium”

Tag

-->