Gli oggetti tecnologici che scompariranno

Prepariamoci a dire addio ad alcuni oggetti che hanno accompagnato gli ultimi 20 anni, alcuni oggetti che ci hanno cambiato la vita…

Gli anni passano, la tecnologia avanza e tutte quelle scoperte epocali che hanno reso la nostra vita più semplice, le nostre comunicazioni più fluide e il nostro rapportarci agli altri da un lato più facile e dall’altro più virtuale, eppure ci sono stati oggetti senza i quali non ne sarebbero nati altri e senza i quali, un pezzo della nostra storia non sarebbe esistito.

L’Huffington Post, stila una lista di 12 oggetti che  molto presto verranno tolti dal mercato, ma probabilmente  non dalla nostra mente e dai nostri ricordi – e perché no? – non dalle nostre case, tenuti anche solo come cimeli e come cose da conservare, cose da non dimenticare.

FAX

Qualcuno davvero invia ancora dei fax? Strano, adesso non è l’era delle mail?

 

FLOPPY DISK

Se avete acquistato un computer di recente (5 anni fa o due mesi fa, non fa differenza), avrete notato che non possiede neanche l’ingresso per i floppy.

 

LE LETTERE

Alle poste la fila c’è solo per pagare le bollette, ritirare la pensione e spedire raccomandate. Quand’è che avete spedito la vostra ultima lettera? Pensateci bene e poi rispondete. Quando avete mandato la vostra ultima mail? Siamo certi che ci penserete pochissimo…

 

ANNUNCI SUI GIORNALI

A cosa serve mettere annunci sui giornali quando ci sono bacheche on line di ogni tipo, quando la messaggistica è istantanea e veloce?

 

CD

Ormai ci sono le chiavette usb, ormai ci sono gli mp3, ormai la bassa qualità sta prendendo il posto dell’alta qualità. Peccato.

 

NOLEGGIO DI VHS

Più che al noleggio di VHS bisognerebbe pensare alle videocassette che abbiamo in casa e a tutta la polvere che riescono a radunare attorno ad esse. Pensiamo a tutte quelle che sono scomparse dai nostri scaffali e pensiamo che la naturale conseguenza, è una soltanto: anche i negozi che le noleggiano spariranno a breve.

 

GIORNALI

A cosa serve acquistare un giornale, un quotidiano ogni mattina, quando possiamo sfogliarli tutti comodamente dal nostro pc e per giunta guardare anche video e ascoltare interviste? Sta arrivando il declino della carta stampata? Molto probabilmente sì.

 

TELEFONI COL FILO

In un gran numero di famiglie è stato addirittura tolto il numero fisso di casa: a ogni componente della famiglia, il suo numero e il suo cellulare. Per il resto invece, il cordless ha preso il posto del telefono convenzionale.

 

iPOD

Il gioiello Apple cederà il passo ai suoi discendenti: iPhone e iPad sono i naturali eredi dello storico e rivoluzionario lettore musicale, anche perché ormai, attraverso di essi è possibile fare il doppio o il triplo delle cose, rispetto al vecchio iPod.

 

ENCICLOPEDIA

Tutto quello che desideriamo sapere è a portata di clic ormai, a cosa occorre conservare tomi su tomi su tomi, quando possiamo avere tutto comodamente sul nostro computer? La risposta a questa domanda segnerà il declino delle enciclopedie.

 

BLACKBERRY

Una volta era uno dei telefoni più in, quello dei “manager”, adesso la competizione è troppo alta. Android, iOS e marchi che hanno lentamente preso il suo posto sul mercato.

 

RULLINI

L’era digitale ha preso il posto di quella analogica: ormai neanche i fotografi professionisti usano le vecchie macchine fotografiche. I rullini diventano sempre più una rarità e lasciano spazio alle centinaia di migliaia di modelli perfetti anche per gli inesperti.

 

(b.p.)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Valerio Scanu e il caratteraccio: colpa della sincerità

Si definisce tranquillo, ma non riesce a stare zitto di fronte agli attacchi. Isola dei famosi in vista?

Entertainment

Heather Parisi fuggita in Cina? Calunnie che ancora oggi la rattristano

Cina scelta per esigenze del marito, e per il futuro dei suoi tre figli. Ricorda quando soffriva di bulimia

Lifestyle

Le fotografie di Harry McNally, tra favola e realtà

Quando le favole si uniscono alla vita reale – nasce la serie del fotografo newyorkese Harry McNally “Moments like these”

Moda e Beauty

Look di Capodanno: paillettes

Look di Capodanno: paillettes

Entertainment

The Interview – Interviene Obama “La Sony ha sbagliato”

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è voluto intervenire in merito alla questione Sony-Corea del Nord

Lifestyle

Belen “Natale con Stefano e Santiago”, altro che crisi

Nessuna crisi tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino che programmano il Natale e una fuga al caldo insieme

Tag

-->