La Sora Cesira: Ridocol, la canzone dedicata al Papa

Torna Sora Cesira con un nuovo video ispirato alle recenti dichiarazioni del Papa sull’omosessualità.

La Sora Cesira torna ad analizzare gli eventi di attualità attraverso le sue cover e i remake dei video che hanno fatto la storia della musica. Stavolta è il turno di Physical di Olivia Newton John che diventa Ridicol.

Il tema affrontato questa volta è quello delle dichiarazioni del Papa in merito al pericolo per la pace che i gay risultano essere. Tema che invece lei affronta così e frasi del Papa che lei commenta così, a modo suo.

Vi riportiamo fedelmente la descrizione che la stessa Sora Cesira fa del suo video:

“Vi sembrerà strano, ma la Sora Cesira è cattolica praticante e, pur santificando le feste con discreta regolarità, si è un po’ slogata le ovaie a forza di sentire certi deliri vaticani. Adesso pare che l’omosessualità sia un pericolo per la giustizia e per la pace. Sarà necessario il porto d’armi per acquistare i dischi di Elton John?”

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Principe anticipazioni seconda stagione e puntata del 24 ottobre

Ecco gli ultimi gossip sulla serie tv Il Principe un amore impossibile

Attualità

Pistorius se la cava con 5 anni di carcere ma tra 10 mesi sarà già fuori

Per l’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp, l’atleta paraolimpico è stato processato a 5 anni di reclusione ma ne sconterà solo 10 in carcere

Entertainment

The Vampire Diaries 6 news, Stefan vuole sposare Elena

Lo Stelena sta per tornare come mai prima, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla sesta stagione di The Vampire Diaries 6

Moda e Beauty

4 outfit per il primo appuntamento

Ecco alcuni consigli per un primo appuntamento autunnale – 4 gli outfit proposti in versione low-cost

Entertainment

Champions League: Roma-Bayern Monaco 1-7, tabellino marcatori

La formazione di Garcia viene umiliata dai campioni di Germania, è Robben show.

Lifestyle

Nokia esce dal mercato dei cellulari, in arrivo Microsoft Lumia

Il colosso di Redmond avvia un’operazione di rebranding che coinvolgerà anche Windows Phone

Tag