Al cinema nel weekend | Trame e trailer

Dieci i nuovi film in sala in questo weekend con due uscite anticipate a ieri: l’atteso Moonrise Kingdom di Wes Anderson e il drammatico The Grey, di Joe Carnahan

MOONRISE KINGDOM (Una fuga d’amore) – Di Wes Anderson, con: Bruce Willis, Edward Norton, Bill Murray, Frances McDormand, Tilda Swinton, Bob Balaban, Jared Gilman, Kara Haward. E’ il film che ha aperto l’ultimo festival di Cannes tra grandi accoglienze.

Il film racconta l’incredibile storia d’amore di due bambini di 12 anni che decidono di imbarcarsi in un’avventura da soli, durante l’estate tempestosa del 1965. I genitori, gli scout, lo sceriffo, l’assistenza sociale: tutta la città è mobilitata per trovarli.

 

THE GREY – Di Joe Carnahan, con: Liam Neeson, Dermot Mulroney, James Badge Dale, Dallas Roberts, Joe Anderson, Frank Grillo, Nonso Anozie, Ben Bray.

L’aereo su cui viaggia un gruppo di lavoratori di un oleodotto precipita in una zona sperduta dell’Alaska. I pochi sopravvissuti, tra i quali il protagonista Ottway, si ritrovano a dover lottare non solo contro la rigidità del clima e un ambiente a loro ostile, ma soprattutto contro un branco di famelici lupi. Le forze e le risorse a loro disposizione si esauriscono in fretta e i superstiti, con a capo Ottway, decidono di abbandonare il luogo dello schianto per cercare di salvare le loro vite, intraprendendo un viaggio attraverso l’infinita distesa di neve e ghiaccio dell’estremo nord che si rivelerà una frenetica lotta contro il tempo, la natura selvaggia, braccati dai più spietati abitanti di quelle terre desolate.

 

DIANA VREELAND, L’IMPERATRICE DELLA MODA – di Lisa Immordino Vreeland. A segnare il successo crescente dei documentari sul grande schermo, ecco l’opera, firmata dalla moglie del nipote della grande dama della moda e distribuito da Fletrinelli real Cinema, che in primevera lo porterà al pubblico in dvd.

E’ insieme il ritratto intimo e la vibrante celebrazione di una delle donne più influenti del XX secolo; un’icona duratura la cui influenza ha cambiato per sempre il volto della moda, della bellezza, dell’arte, dell’editoria e dalla cultura stessa. La vita di Diana Vreeland percorre tutto l’arco del Novecento, toccando momenti simbolo del secolo breve – dalle due guerre mondiali ai voli di Lindbergh, dal romanzo di Edward e Wallis alla presidenza Kennedy, al terremoto giovanile della contestazione – e luoghi simbolo della cultura e del costume, dalla Parigi della Belle Epoque alla New York dei ruggenti anni ’20, alla Swinging London degli anni ‘60. Diana Vreeland (1903-1989) è stata la più grande arbiter elegantiae del Novecento, capace – durante i suoi 50 anni di regno come “imperatrice della moda”, prima dalle pagine di Harper’s Bazaar, poi da quelle di Vogue America, quindi come direttrice del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York – di abbagliare il mondo con una visione unica dello stile. Ha lanciato Twiggy, consigliato Jackie O, assistito all’invenzione del bikini e all’avvento del blue-jeans.

 

LA BICICLETTA VERDE – Di Haifaa Al Mansour, con: Reem Abdullah, Waad Mohammed. Presentato nella sezione Orizzonti della Mostra di Venezia 2012.

In un sobborgo della capita saudita, Riyadh, la bicicletta verde messa in vendita da qualcuno rappresenta per una ragazzina di dodici anni la possibilità di battere in velocità il suo compagno di giochi, Abdullah. Ma il suo sembra un sogno impossibile in una società in cui la bici è considerata un pericolo per la virtù delle ragazze. Wadjda però, non accetta il no della madre e decide di provare a recuperare i soldi necessari all’acquisto.

 

GRANDI SPERANZE – Di Mike Newell, con: Helena Bonham Carter, Ralph Fiennes, Jason Flemyng, Holliday Grainger, Robbie Coltrane, Jeremy Irvine, Ewen Bremner, Sally Hawkins, David Walliams, Jessie Cave. Tratto dal romanzo omonimo di Charles Dickens pubblicato tra il 1860 e il 1861, il film è stato prodotto dalla BBC in occasione del bicentenario del grande autore.

Un misterioso benefattore offre a un ragazzino rimasto orfano la possibilità di riscattarsi dalle sue umili origini. Pip, questo il nome del giovane, usa la sua nuova posizione sociale per corteggiare la bella Estella, un’ereditiera viziata, educata ad essere glaciale e senza scrupoli, della quale lui è perdutamente innamorato sin dall’infanzia. Purtroppo la sconvolgente verità che si cela dietro alla grande fortuna ricevuta in dono scatenerà una serie di conseguenze devastanti per tutti…

 

SCUSA MI PIACE TUO PADRE – Di Julian Farino, con: Hugh Laurie, Catherine Keener, Adam Brody, Leighton Meester, Boyd Holbrook, Alia Shawkat, Oliver Platt, Allison Janney, Tim Guinee, Aya Cash, Lucas Papaelias.

I Walling e gli Ostroff sono due famiglie legate da amicizia e da rapporti di buon vicinato; il tranquillo menage viene minato quando, dopo cinque anni di lontananza, la figlia degli Ostroff torna a casa per le vacanze di Natale. Tutti si augurano un suo riavvicinamento col rampollo dei Walling, ma lei sembra essere più interessata al padre del giovane. Quando la liaison diventa pubblica gli effetti saranno devastanti…ed esilaranti.  

 

SI PUÒ FARE L’AMORE VESTITI? – Di Donato Ursitti, con: Bianca Guaccero, Corrado Fortuna, Paolo De Vita, Marina Rocco, Michele Venitucci, Maurizio Battista, Cosetta Turco, Fabio Ferri, Daniela Marazita, Anna Ferruzzo.

Aurora è una sessuologa costretta a lasciare Roma per tornare a Polignano a mare, piccolo paese della Puglia a causa dell’ipocondria della mamma. Il suo ritorno suscita immediatamente curiosità ed interesse, ma è il “suo lavoro”, che qualcuno definisce elegantemente “il mestiere più antico del mondo” ad accendere gli animi del piccolo paese, creando simpatici equivoci e piccoli fraintendimenti.

 

VORREI VEDERTI BALLARE – Di Nicola Deorsola, con: Giulio Forges Davanzati, Alessandro Haber, Paola Barale, Chiara Chiti, Giuliana De Sio, Gian Marco Tognazzi, Stefano Santospago, Luis Molteni.

Martino ha vent’anni, una passione vera per le tartarughe e un padre psicoanalista severo e autoritario; la madre è morta quando aveva tredici anni. Ogni giorno, su una terrazza adibita all’allevamento di tartarughe, si sofferma ad osservare in una finestra di fronte Ilaria, una ballerina sua coetanea, di cui è, a insaputa della ragazza, follemente innamorato. Un giorno Martino vede Ilaria entrare nello studio del padre; scopre così che soffre di anoressia. Per conquistarla, si finge un giovane psicologo appena laureato che sostituirà il padre, che spaccia per un suo collega più anziano, facendo allo stesso tempo credere al padre che Ilaria deve sospendere le sedute appena iniziate. Indossa dei finti occhiali da vista, compra dei vestiti da adulto e inizia a leggere libri di psicologia e anoressia. Dopo venti giorni la trasformazione è compiuta: Martino inizia le sedute con Ilaria.

La ragazza inizialmente oppone forte resistenza e non fa miglioramenti. Ma, dopo qualche seduta, Martino, capace di ascoltarla e di dire le cose giuste spinto dall’amore, riesce a strapparle qualche sorriso e a conquistarne la fiducia. Ma ancora non basta per farla tornare a mangiare. Per Martino la situazione si complica quando è costretto a ricevere, con la stessa scusa, anche Gastone, un giocatore d’azzardo in cura dal padre. Ma l’impresa che lo impegna di più è quella con Ilaria, la ragazza apprezza sempre di più le sedute con Martino e, oltre a ricominciare a mangiare, se ne innamora. Ma a questo punto, Martino deve dire la verità ad Ilaria, ma, prima che possa farlo, ci pensa lei a scoprire tutto.

 

TROPPO AMICI (Praticamente fratelli) – Di Olivier Nakache ed Eric Toledano, con: Vincent Elbaz, Isabelle Carré, Omar Sy, François-Xavier Demaison, Audrey Dana, Joséphine de Meaux, Lizzie Brocheré, Jean Benguigui, Lionel Abelanski. Dai registi del fortunato Quasi Amici.

Quando Alain ha sposato Nathalie non sapeva che avrebbe sposato anche tutta la sua famiglia. C’è Jean-Pierre, il cognato accompagnato dalla moglie Catherine  e la perfettissima nipote Gaëlle. C’è Roxane , la cognata, che in preda all’accelerazione del suo orologio biologico assilla la vita di Bruno. Stasera tutti a cena da Jean-Pierre…

 

RUBY SPARKS – Di Jonathan Dayton e Valerie Faris, con: Paul Dano, Zoe Kazan, Antonio Banderas, Annette Bening, Steve Coogan, Elliott Gould, Chris Messina, Alia Shawkat, Aasif Mandvi

Calvin è un giovane scrittore affermato, colpito ormai dal “blocco dello scrittore”. Ruby Sparks è la sua immaginaria “ragazza ideale”, improvvisamente materializzatasi nel soggiorno di casa sua. È uno scherzo, un sintomo di follia o un segnale magico? Qualunque sia la risposta, il fatto ha dell’incredibile. Mentre cerca una spiegazione, Calvin si confronta con un grande dilemma come scrittore e come ragazzo: in che modo riuscire a far funzionare nel mondo reale questa relazione nata dalla sua immaginazione?

(a.d)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Youporn I 10 video porno delle celebrità, da Belen a Jennifer Lawrence

Da Jennifer Lawrence a Paris Hilton, da Pamela Anderson a Kim Kardashian e Belen Rodriguez, su Youporn ci sono tutti i videotape più hot e privati

Entertainment

Jennifer Lawrence è single, fatevi sotto

Jennifer Lawrence è di nuovo single dopo aver lasciato Chris Martin, ecco cosa fare per conquistarla

Entertainment

Roberto Cammarelle a Ballando con le stelle, dal ring alla pista da ballo

Ballando con le stelle questa sera trasformerà la sua pista da ballo in un ring in cui si esibirà il pugile azzurro Roberto Cammarelle cimentandosi nella danza

Entertainment

Il Principe 2 news, da settembre 2015 in tv

Ecco le ultime novità sul seguito della prima stagione della serie tv Il Principe un amore impossibile

Entertainment

Raffaella Fico imita Anastacia a Tale e Quale Show – VIDEO

La showgirl nei panni dell’artista internazionale in duetto con Greco/Ramazzotti

Entertainment

Valerio Scanu diventa Bon Jovi a Tale e Quale Show – VIDEO

Anche ieri sera il cantante di Amici ha superato se stesso nei panni del cantante americano

Tag