Film: Viva l’Italia. La commedia? “E’ sempre politica”, parola di Massimiliano Bruno

Risate ma non solo nel film di Massimiliano Bruno “Viva l’Italia”

Non facciamoci illusioni: tocca ancora alla commedia risollevare le sorti del cinema italiano, almeno al botteghino. E nel week end in cui si affaccia in sala il maestro Bertolucci con “Io e te”, forte di una pioggia di riconoscimenti internazionali; è Viva l’Italia di Francesco Bruno (Nessuno mi può giudicare  – Nastro d’argento come migliore commedia nel 2011), a rischiare di vincere la scommessa del box office. E’ scritto, Bruno promette risate ben infarcite dello scontento di questi tempi “in sé la commedia è un’espressione politica, forse lo abbiamo dimenticato. Non deve solo divertire, ma raccontare la volgarità, le contraddizioni e gli errori di questo paese, facendosi propositivo“, ha detto alla presentazione.

Si ride “malgrado tutto” davanti a quel politico inetto che, colto da malore, improvvisamente comincia a dire la verità, solo la verità, dopo trent’anni passati a perseguire il proprio interesse e riuscendo a uscire indenne da scandali e bufere. Ma adesso è la vita di chi gli sta intorno a diventare un inferno: la vita degli uomini di partito come quella dei suoi tre raccomandatissimi figli. La soubrette senza talento (Ambra Angiolini), il carrierista che deve tutto a papà (Alessandro Gassman) e il medico socialmente impegnato (Raoul Bova), l’unico dei tre ad essere stato raccomandato a sua insaputa. Michele Placido, che interpreta lo svampito protagonista, ha confessato d’aver preso come riferimento non uno ma tutti i politici, “più facile di così“.

Con Viva l’Italia Bruno riporta sul grande schermo una bella serie di “tipi” doc della commedia italiana: cialtroni, parassiti, cinici, incapaci; riporta sul grande schermo la riflessione amara su ciò che questo Paese è o è diventato, le contraddizioni nelle quali si dibatte da sempre. Gli ingredienti sono classici, vedremo come Bruno è riuscito a metterli assieme.

Scritto dal regista romano assieme a Edoardo Falcone, il film conta su un cast d’eccellenza: Raoul Bova, Alessandro Gassman, Ambra Angiolini, Michele Placido, Edoardo Leo, Maurizio Mattioli; la partecipazione – tra gli altri – di Rocco Papaleo, Rolando Ravello, Lucia Ocone, Imma Piro, Isa Barzizza.

(a.d)

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto anticipazioni febbraio 2016: il mistero della foto di Pepa

Nelle puntate dei primi di febbraio de Il Segreto vedremo Mariana trovare una misterioso foto identica a Pepa. Sarà davvero lei?

Entertainment

Jamie Dornan, l’uomo più sexy dell’anno – [immagini]

Jamie Dornan è stato eletto, da Grazie, l’uomo più sexy dell’anno, sorpassando anche Brad Pitt e Ian Somerhalder di The Vampire Diaries

Entertainment

Anticipazioni Il Segreto gennaio 2016: la nuova nemica di Mariana

Le anticipazioni del Segreto di gennaio ci rivelano che Mariana sarà ricattata da una donna, di chi si tratta?

Entertainment

Il Segreto puntate spagnole: il nuovo amore di Emilia dopo Alfonso

Nelle puntate spagnole de Il Segreto vedremo Emilia con un nuovo amore, di chi si tratta?

Entertainment

50 sfumature di grigio al premio “Critic’s Choice” di Santa Monica

Ecco che il film ispirato al primo libro della saga erotica di E. L. James, 50 sfumature di grigio, è stato candidato come possibile vincitore del premio “Critic’s Choice” di Santa Monica per la miglior musica

Entertainment

Rita Ora, il sexy calendario 2016 è in vendita – [immagini]

Ecco l’anteprima del mese di gennaio del calendario 2016 di Rita Ora, il più sexy

Tag

-->