Milano design week, le mostre promosse dal Comune

Al via il Salone internazionale del Mobile: “Una settimana speciale per Milano – ha detto l’assessore a Cultura, Moda Design, Stefano Boeri alla presentazione degli […]

Al via il Salone internazionale del Mobile: “Una settimana speciale per Milano – ha detto l’assessore a Cultura, Moda Design, Stefano Boeri alla presentazione degli eventi fuori salone promossi dal Comune -. Una settimana in cui Milano fa le prove generali di Expo, accogliendo in Fiera e in città 500.000 visitatori, di cui più della metà provenienti dall’estero.

Come ogni anno, operatori, imprese, visitatori, buyer e designer internazionali e italiani faranno di Milano il palcoscenico di una manifestazione che non ha uguali nel mondo, per qualità e numero di aziende presenti. Per le aziende (in Fiera il 70% sono italiane), il Salone è l’occasione per farsi conoscere e apprezzare; per quelle straniere è il momento di verificare la competitività dei loro prodotti. Per Milano è un’occasione unica per confermarsi una delle capitali internazionali dell’impresa creativa e il luogo da cui può ripartire la ripresa economica del Paese”.

Nel corposo calendario della Settimana, anche il Comune di Milano ha promosso una serie di eventi legati al mondo del design.

Alla Fabbrica del Vapore di via Procaccini, due gli appuntamenti espositivi:

In collaborazione con Misiad “Autoproduzione a Milano 202 autori si auto presentano” (vedi foto). La mostra laboratorio – curata da Alessandro Mendini è costituita dai lavori dei soci dell’Associazione e ha lo scopo di promuovere le tante eccellenze di autoproduttori e piccoli editori di design. Il suo aspetto visivo è quello di un pavimento occupato dalle opere di tutti i 202 partecipanti esposte in ordine alfabetico. La suggestione del risultato è affidata sia all’impatto della quantità di opere esposte, sia alla sostanziale diversità delle loro tipologie e dimensioni.

La seconda iniziativa, realizzata insieme a FDVLAB – Associazione Laboratori Fabbrica del Vapore si intitola “Ri-creazione” e offre, nei suoi 13 laboratori, percorsi diversi e alternativi di reinterpretazione di idee, processi, strumenti e materiali, per condividere un nuovo modo di creare, reinventando oggetti di consumo già esistenti o inutilizzati. Proponendo nuovi spunti per ricalibrare il ciclo di vita dei prodotti, l’evento vuole suggerire nuovi equilibri tra bisogni e consumi.

 

Anche il Museo del Novecento propone due progetti speciali. Per l’occasione, il Museo sarà ad ingresso gratuito da martedì 17 a domenica 22 aprile e – per le giornate di martedì, mercoledì e venerdì – l’orario di apertura verrà prolungato fino alle ore 21. Le iniziative offrono un approfondimento su due artisti particolarmente importanti per il museo, Lucio Fontana e Gabriele De Vecchi. La prima, installata in sala Fontana e intitolata Seeing Machine, è un progetto ideato dallo studio d’architettura di Berlino Kuehn Malvezzi, a cura di Cloe Piccoli. Studiata e realizzata ad hoc per gli spazi di Sala Fontana, Seeing machine è una “macchina per osservare” la Struttura al neon per la IX Triennale di Milano (1951) di Lucio Fontana. Il secondo progetto espositivo, realizzato per la vetrina Ventimetricubi, situata nella manica lunga al piano terra del Museo, è realizzato in collaborazione con l’associazione Amichae e vuole approfondire la figura di Gabriele De Vecchi, artista del Gruppo T e designer, ospitando il riallestimento della collezione di argenti “Arganto”.

A partire dal 19 aprile, le Sale Viscontee del Castello Sforzesco ospiteranno la mostra Ultrabody, una selezione di oltre 200 opere tra arte e design, architettura e arredamento, moda e gioiello, realizzate dai più significativi protagonisti della scena internazionale del design, curata da Beppe Finessi. Dal 19 al 22 aprile, in occasione del Salone del Mobile, la mostra sarà ad ingresso gratuito e rimarrà aperta fino alle ore 23.

A Palazzo Morando, infine, sarà possibile visitare , sempre dal 17 al 22 aprile e sempre a ingresso libero, la mostra “Experience Baccarat”, dedicata alla manifattura di cristallo Baccarat, che espone la collezione di bicchieri universali Chateau Baccarat e vasi “Variations” di Patricia Urqiuola, arredi in cristallo nero di Philippe Starck.

Grind, di Beppe Facente

© Riproduzione riservata

Entertainment

50 sfumature di grigio, Dana Brunetti tra i 30 produttori più influenti di Holliwood

Ecco i nomi dei trenta produttori più seguiti di Holliwood, tra i quali anche Diana Brunetti, il produttore del film 50 sfumature di grigio

Entertainment

Papà si tatua il volto del figlio sulla guancia, dall’altro lato ecco cosa c’è – FOTO

Un modo decisamente originale per dimostrare al proprio figlio tutto l’amore che si nutre per lui…

Entertainment

Ian Somerhalder e Nikki Reed si sono sposati: tutte le news

Scopriamo insieme le ultime news sul matrimonio di Ian Somerhalder e Nikki Reed

Entertainment

Video Mediaset Il Segreto: streaming puntata 26 aprile

Ecco come rivedere in streaming la puntata andata in onda domenica 26 aprile di Il Segreto

Entertainment

Il Segreto – Jacinta lascia Puente Viejo ma…

Nelle prossime puntate de Il Segreto la malefica Jacinta Ramos si verdà costretta a lasciare Puente Viejo ma il suo sarà un arrivederci e non un addio

Entertainment

Facebook e le nuove notifiche, ecco cosa cambia

Un nuovo sistema di notifiche per Facebook verrà lanciato dapprima negli USA, sebbene per ora ancora non sappiamo quando

Tag

-->