Vasco, il coraggio dei tempi difficili

Evviva Vasco che non ha paura di mostrasi al mondo ancora dolente e reso fragile dalla malattia avuta. Vasco che solo tra un anno, dicono […]

Evviva Vasco che non ha paura di mostrasi al mondo ancora dolente e reso fragile dalla malattia avuta. Vasco che solo tra un anno, dicono i medici, sarà completamente ristabilito, ma che non può fare a meno di creare.  E di vincere. Il Komandante dà una lezione di comunicazione a tutti, se non vuoi che corrano voci strane, racconta. E lui racconta, e ci mette anche il cuore. Sulla sua pagina FB ecco la narrazione delle difficili settimane che hanno accompagnato la realizzazione del progetto L’Altra metà del cielo. E scrive: “Per ricantare le tredici canzoni del progetto AllaScala, riarrangiate da Celso Valli in chiave Classica Pop ho affittato l’ultimo piano di un albergo e impiegato un mese e mezzo. Dai primi di gennaio alla metà di febbraio. È stata un’esperienza tra le più dure e difficili della mia vita. I motivi non sono stati solo artistici”. Entrare nel clima diverso, adattarsi a nuovi arrangiamenti, il primo gradino delle difficoltà:Tutto ciò era già una sfida notevole. Difficile e interessante. Ma il problema più grave era il mio stato di “convalescente” che non mi permetteva di avere l’energia solita e necessaria.

Le vicissitudini che tutti conoscete…i tre esami diagnostici con anestesia totale i sei mesi di antibiotici e la mia veneranda età …incidono e incideranno ancora molto sulle mie facoltà psicofisiche. [...] Cantare quindi le canzoni è stata una vera impresa“.

Quattro settimane di prove, tentativi, sconfitte, incubi: “È stato uno dei periodi più difficili della mia vita. Poi un giorno tutti i fattori si sono improvvisamente ritrovati e impastati da una buona dose di disperazione mi hanno spinto a cominciare a cantare con enorme tensione la prima canzone. Alla fine Nicola mi dice “mi sembra che vada bene! È venuta benissimo. A quel punto dico “mettine su un’altra subito

Risulta perfetta anche questa senza una minima pecca. Una interpretazione fantastica. Non credevo alle mie orecchie. Dico a Nicola “dai proviamone un’altra”!…e poi un’altra e poi un’altra.

Roba da pazzi! Cinque canzoni in un pomeriggio e tutte perfette. Un vero miracolo di Padre Mio. Una cosa assolutamente incredibile, impossibile, inimmaginabile. Un mese di sofferenza è esploso in un minuto di totale e completo trasporto artistico. Non dimenticherò mai questo periodo“.

© Riproduzione riservata

Lifestyle

Emis Killa ha ritrovato stabilità: con Tiffany al suo fianco, sa come affrontare la sindrome dissociativa di cui soffre

Dopo una vita di sregolatezze, Emis Killa si sente finalmente più stabile con se stesso. Ha superato anche la gelosia verso la fidanzata

Entertainment

Amici 2015 – Francesco Renga arriva nel talent di Maria De Filippi

Tanti nuovi arrivi, alcune defezioni e misteri a non finire nella nuova stagione di Amici, il noto programma di Maria De Filippi. Scopriamo qualcosa di più.

Lifestyle

Michelle Hunziker critica gli italiani: “Mentalità punitiva verso chi investe che fa male all’economia”

Spera ancora che si possano trovare le speranze. Se la prende col governo, che a suo dire ha fatto poco per combattere la violenza sulle donne

Entertainment

Pechino Express: Amaurys Perez e Angela Rende verso la finale

La preparazione fisica è alla base dei loro risultati nel programma. La popolarità non li ha cambiati, e la loro vita viaggia sempre sugli stessi binari

Entertainment

Roberto Cammarelle a Ballando con le stelle, sostituisce Teo Teocoli

Appuntamento sabato sera su Rai 1 con Ballando con le stelle

Entertainment

Il segreto anticipazioni settimanali puntate dall’1 al 10 novembre

Le anticipazioni settimannali de Il segreto delle prossime puntate ci rivelano tante incredibili novità: scopri le più gustose assieme a noi

Tag