Mostre imperdibili. A Rovereto bis con Gina Pane e Afro

Uno sguardo inedito su Gina Pane e Afro Basaldella. Il Mart di Rovereto (www.mart.tn.it) rende omaggio a due protagonisti dell’arte del Novecento. La doppia esposizione […]

Uno sguardo inedito su Gina Pane e Afro Basaldella. Il Mart di Rovereto (www.mart.tn.it) rende omaggio a due protagonisti dell’arte del Novecento. La doppia esposizione sarà visitabile sino all’8 luglio.

 

Quella proposta dal museo di arte moderna e contemporanea trentino è la prima antologica dedicata a Pane, scomparsa a 51 anni nel 1990, una delle figure più significative della Body Art internazionale.

Gina Pane - Table de lecture (terre – ciel), 1969, 10 fotografie a colori fissate su legno. Collezione Anne Marchand

Grazie a “E’ per amore vostro: l’altro”, si potrà ripercorrere l’affascinante vicenda di questa francese di origine italiana, conosciuta in tutto il mondo per le sue emozionanti performance.

 

La retrospettiva, nata da un’idea di Gabriella Belli e curata da Sophie Duplaix con la collaborazione di Anne Marchand, erede dell’artista, porta alla luce la coerenza concettuale che ha accompagnato tutte le variazioni formali e i momenti fondanti del percorso della protagonista della mostra: dai dipinti geometrici e le “Structures affirmées”, realizzati fino al 1967, alle “azioni” degli anni Sessanta e Settanta, sino alle “Partitions” e “Icônes” compiute dal 1980 all”89. Complessivamente, si potranno ammirare oltre 160 opere provenienti dai maggiori musei d’arte contemporanea del pianeta e da collezioni private: installazioni, dipinti, disegni, video, fotografie, sculture, oggetti utilizzati nelle sue più note “azioni” dalla forte carica simbolica e il suo unico lavoro cinematografico. Le emozioni, e le reazioni di rifiuto suscitate dalle ferite che s’infliggeva con una lama di rasoio, hanno contribuito a identificarla con la sola esperienza della Body Art. Ma quest’evento, invece, svela progressivamente l’intero vocabolario di Pane, composto dalle varie fasi della sua produzione. Il tema del sacro, per esempio, lungi dall’appartenere solo all’ultimo periodo, è una delle questioni portanti del suo “itinerario”. L’onnipresenza del motivo della croce, e il corpo sofferente del martirio, formano un insieme di riferimenti e di segni, attraverso un linguaggio preciso costruito nel tempo, le cui tracce si ritrovano in tutta la sua esistenza.

Gina Pane - Hyde Park Gazon

 

AFRO L’AMERICANO

Afro al castello, 1965. Foto di Italo Zannier

I visitatori si potranno poi tuffare in “Afro. Il periodo americano” firmata da Gabriella Belli con Margherita De Pilati e la fondazione-archivio “Afro” in occasione del centenario della nascita dell’artista.

I suoi anni migliori furono, secondo diversi critici, quelli tra il 1948 e il ’68, due decenni in cui collaborò con gallerie e istituzioni di oltre oceano vivendo a lungo negli Stati Uniti e raccogliendo grandi successi che posero le basi di una duratura notorietà internazionale.

In mostra ci sono 39 dipinti, fra cui gli oli su tela “Cera persa”, “Ragazzo con tacchino” e “Villa Fleurent”. Quadri poco, o addirittura mai, visti in Italia perché conservati quasi tutti in collezioni pubbliche degli States, del Canada e del Brasile. (Marco Fornara)

 

 

 

Afro Basaldella - Dispetto, 1948, tecnica mista su carta su tela, Detroit Institute of Arts. Dono di John S. Newberry

Afro Basaldella - Villa Fleurent, 1958, olio su tela. The Montreal Museum of Fine Arts.

Afro Basaldella - Cera persa, 1957, olio su tela Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto

Afro Basaldella - Golfo degli Aranci, 1957, tecnica mista su tela - Collezione privata, Bologna

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

SERIE TV “V” che fine ha fatto?

La serie “V” non ha avuto un finale

Entertainment

Uomini e Donne: i fan di Andrea Cerioli e Sharon in rivolta

I fan di Andrea Cerioli e Sharon continuano a lamentarsi per le scene tagliate nelle puntate di Uomini e Donne

Entertainment

“Un posto al sole” ha compiuto 18 anni

Un posto al sole è la soap più longeva in Italia

Entertainment

Claudia D’Agostino dopo Uomini e Donne apre un negozio

L’ex corteggiatrice di Andrea Offredi Claudia D’Agostino sta aprendo un negozio nella sua città

Entertainment

Ballando Con Le Stelle: l’incidente della gamba di Giusy Versace? Già accaduto durante le prove

Raimondo Todaro racconta di quando qualcosa di analogo è capitato durante le prime prove, incidente che ha premesso ai due di entrare in empatia

Entertainment

Marco Travaglio poco incline al contradditorio? “Basta andare su Youtube per vedere quanto ami il confronto”

Parola positive anche nei confronti di Bruno Vespa quando descrive quella volta in cui ha pensato “Che bravo Bruno Vespa”

Tag