Giornata mondiale del Teatro, mille eventi in scena

Domani, 27 marzo 2012 sarà celebrata la “Giornata mondiale del Teatro”,  nata a Vienna nel 1961 per volere dell’ITT (Istituto Internazionale del Teatro) dell’Unesco e […]

Domani, 27 marzo 2012 sarà celebrata la “Giornata mondiale del Teatro”,  nata a Vienna nel 1961 per volere dell’ITT (Istituto Internazionale del Teatro) dell’Unesco e istituita in Italia con decreto del Consiglio dei Ministri del 6 novembre 2009.

Teatro come forma di espressione artistica di alto valore sociale, in grado di rafforzare la pace, l’amicizia tra i popoli, l’aggregazione e la socializzazione. Questi gli aspetti che le innumerevoli manifestazioni disseminate nel Paese si propongono di evidenziare.

Come ogni anno, un personaggio internazionale è chiamato a lanciare un invito a teatro. Quest’anno a farsene carico è l’attore John Malkovich, che scrive: “Dedico queste mie brevi parole ai miei colleghi, ai lavoratori del mondo del teatro, miei pari e miei compagni. Che il vostro lavoro sia avvincente e originale. Che sia profondo, toccante, contemplativo, unico. Possa il vostro lavoro aiutarci a pensare, aiutarci a domandare che cosa significhi essere umani, e che questo pensiero possa essere sostenuto col cuore, con la sincerità, con il candore e con la grazia. Che possiate superare le avversità, la censura, la povertà e il nichilismo, che molti di voi sicuramente saranno costretti ad affrontare. Possiate godere di talento e di rigore, per insegnarci il battito del cuore umano in tutta la sua complessità, con l’umiltà e la curiosità necessarie per rendere tutto questo il lavoro della vostra vita. Possa il meglio di voi – poiché sarà solo il meglio di voi, anche se solo per un attimo – riuscire a formulare la più essenziale delle domande: «come viviamo?»“.

Manifestazioni, convegni, incontri, teatri porte aperte, rappresentazioni s’inseguono nella giornata (qui un elenco parziale).

La manifestazione principale al Quirinetta di Roma (ingresso gratuito ore 21). Qui Anna Proclemer leggerà il messaggio celebrativo , tradotto in 20 lingue e letto in contemporanea in molti teatri nel mondo. Sarà inoltre presentata l’ iniziativa  “Il Teatro ha preso il volo“, ideata da Pino Pietrolucci in collaborazione con Alitalia e Rai Cinema. Dal 1 aprile, la compagnia di bandiera inserirà nell’ offerta di intrattenimento di tutti i voli a lunga percorrenza, accanto alla sezione cinema, una dedicata al teatro. Si comincia con due commedie di e con Eduardo De Filippo: Filumena Marturano e Natale in casa Cupiello, con sottotitoli in inglese.

© Riproduzione riservata

Entertainment

Valerio Scanu e il caratteraccio: colpa della sincerità

Si definisce tranquillo, ma non riesce a stare zitto di fronte agli attacchi. Isola dei famosi in vista?

Entertainment

Heather Parisi fuggita in Cina? Calunnie che ancora oggi la rattristano

Cina scelta per esigenze del marito, e per il futuro dei suoi tre figli. Ricorda quando soffriva di bulimia

Lifestyle

Le fotografie di Harry McNally, tra favola e realtà

Quando le favole si uniscono alla vita reale – nasce la serie del fotografo newyorkese Harry McNally “Moments like these”

Moda e Beauty

Look di Capodanno: paillettes

Look di Capodanno: paillettes

Entertainment

The Interview – Interviene Obama “La Sony ha sbagliato”

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è voluto intervenire in merito alla questione Sony-Corea del Nord

Lifestyle

Belen “Natale con Stefano e Santiago”, altro che crisi

Nessuna crisi tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino che programmano il Natale e una fuga al caldo insieme

Tag

-->