Così ti riciclo il rasoio

Sono cellulari, frullatori, rasoi, telecomandi, giochi elettronici; piccoli oggetti di uso quotidiano dalla vita breve, molto breve. E così ogni anno ne gettiamo via 200mila […]

Sono cellulari, frullatori, rasoi, telecomandi, giochi elettronici; piccoli oggetti di uso quotidiano dalla vita breve, molto breve. E così ogni anno ne gettiamo via 200mila tonnellate (quintale in più quintale in meno), il peggio è che di queste, solo 40mila sono smaltite correttamente, il rimanete finisce nel sacco nero della spazzatura. Questo secondo i dati del Centro di coordinamento RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), ente che gestisce l’opera dei consorzi impegnati nella raccolta dei rifiuti elettronici.

Tecnicamente i piccoli elettrodomestici defunti sono identificati con la sigla R4 e se recuperati nella maniera giusta consentono di riutilizzare un bel po’ di materie prime, circa il 95 per cento.  Con le 40mila tonnellate di RAEE riciclate l’anno scorso sono state risparmiate alla Terra circa 60mila tonnellate di anidride carbonica e 25.200 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) per la produzione di nuove materie prime.

Il cittadino s’interroga, perché liberarsi “in maniera rispettosa” del rasoio o del frullatore può diventare complicato, soprattutto se l’alternativa al sacco nero è quella di consegnarli ad un negoziante. Più facile – e invitante – sarebbe posizionare contenitori lungo le strade e in luoghi strategici, e assieme iniziare a prevedere una raccolta più evoluta, prossima e di facile utilizzo per il cittadino.

È questo l’obiettivo del progetto europeo Identis Weee (Identification DEterminatioN Traceability Integrated System for WEEE), coordinato dal Gruppo Hera, multiutility bolognese, insieme ai sistemi collettivi di tre nazioni: consorzio Ecolight per l’Italia, Fundación Ecolum per la Spagna e Associatia Environ per la Romania. «L’obiettivo dichiarato di questo progetto – precisa Roberto Barilli, direttore generale di Heraè raddoppiare le quantità di raccolta dei RAEE con grande attenzione ai rifiuti del raggruppamento R4, costituiti da materiali recuperabili quasi al 95%».

Le strade finora praticate non hanno portato a grandi risultati: «Se il conferimento nelle stazioni ecologiche continua ad interessare soprattutto i grandi elettrodomestici – osserva Giancarlo Dezio, direttore generale di Ecolightanche il canale dei negozi raggiunge per i piccoli elettrodomestici livelli molto bassi, nonostante questo sia stato attivato grazie al decreto Uno contro Uno che permette di consegnare gratuitamente al punto vendita il vecchio elettrodomestico quando si acquista un apparecchio nuovo di equivalente funzionalità. Considerandoli in peso, i piccoli elettrodomestici hanno superato appena le 100 tonnellate: poco più del 2% dei RAEE raccolti dai negozi nel 2011».

Continua Barilli: «Entro la fine del 2012 saranno introdotti a Bologna, Castenaso, Ravenna e Lugo contenitori-prototipo per la raccolta di RAEE. La sperimentazione avverrà anche nelle zone di Saragozza (Spagna) e Bucarest (Romania). I nuovi ed innovativi contenitori stradali, una quarantina, saranno progettati e realizzati per poi essere dedicati alla raccolta di piccoli elettrodomestici, cellulari e lampade a basso consumo. Nuovi contenitori in cui conferire grandi e piccoli elettrodomestici, televisori e computer saranno collocati in stazioni ecologiche, negozi e centri commerciali. È prevista anche una raccolta sperimentale di prossimità, presso le piazze e le vie, dedicata a tutti i RAEE attraverso una stazione mobile condotta da un operatore».

 

 

© Riproduzione riservata

Entertainment

Il Segreto Video Mediaset, puntata intera di oggi 22 dicembre

Ecco come rivedere in modo semplice la puntata di oggi de Il Segreto, in cui abbiamo assistito a numerose novità sia per Raimundo che per Aurora

Entertainment

Che Dio ci aiuti 2 replica 22 dicembre

La fiction Che Dio ci aiuti 2 torna in replica su Rai 1 questa sera, vediamo gli episodi che verranno proposti

Entertainment

Josè Mourinho: “Balotelli preferì andare al GP di Monza, anzichè venire a colloquio con me!

In un’intervista, Josè Mourinho, racconta di quando Mario Balotelli lo snobbò per andare ad assister al Gp di Formula 1 a Monza

Lifestyle

Cher gravemente malata, trapianto di cuore in tre mesi

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno e si spera sia soltanto una bufala triste e deprimente

Entertainment

Ferrari, Marchionne lancia l’allarme: “Per il 2015 sarà già un’impresa vincere 2 GP”

Suonano i primi campanelli d’allarme in casa Ferrari, per Sergio Marchionne sarà già un impresa riuscire a vincere due Gran Premi

Moda e Beauty

6 outfit natalizi delle fashion bloggers più cool

6 outfit natalizi delle fashion bloggers più cool

Tag

-->